-
Archivio News

ECCO DA DOVE SI PUÒ RISPONDERE AL SERVIZIO

In base al punteggio durante un match la posizione del battitore cambia e questi deve rispettare limiti ben precisi: il ricevitore invece si può posizionare dove gli pare

di Enzo Anderloni | 26 giugno 2016

In base al punteggio durante un match la posizione del battitore cambia e questi deve rispettare limiti ben precisi: il ricevitore invece si può posizionare dove gli pare. Ma c'è una cosa che non può assolutamente mai fare…

In quale area un giocatore può ricevere? Quando un giocatore deve ricevere, dove potrà collocarsi e dove invece sarà vietato posizionarsi? Qualche settimana fa abbiamo visto dove un giocatore dovrà posizionarsi per poter effettuare correttamente un servizio e quali aree non potrà invadere per non incorrere nella regola del fallo di piede. Molti lettori ci chiedono invece dove si può posizionare un giocatore per poter correttamente ricevere.

Destra e sinistra, ma…
Sappiamo che durante uno scambio, in base al punteggio, ci si dovrà posizionare a destra o a sinistra: in effetti, però, non esiste nessuna limitazione o delimitazione immaginaria che imponga una specifica area. Un giocatore si potrà dunque mettere dove meglio ritiene opportuno, sia oltre la linea di base che anche in prossimità della linea di servizio (ricordate il famoso incontro del Roland Garros tra Ivan Lendl e Michael Chang, quando Chang si posizionò quasi sulla linea di servizio?). Anche lateralmente, un giocatore potrà posizionarsi oltre la linea laterale che delimita il campo. L'importante però, spostandosi, è che il giocatore compia piccoli movimenti, movimenti che cioè non arrechino disturbo al servitore.

E in doppio chi sta a rete può anche…
Addirittura, giocando un doppio, in ricezione, il giocatore che in genere si posiziona più vicino alla rete, potrà piazzarsi anche all'interno del quadrante di ricezione di quel momento, ostacolando quindi la visuale del servitore: gli viene però fatto obbligo di non muoversi sbracciando, saltellando o effettuando movimenti che possano arrecare disturbo. Viene consentito di potersi posizionare anche in quella zona perché in fin dei conti lo fa a suo rischio e pericolo, in quanto - se colpito direttamente dalla palla del servitore - la coppia in ricezione perderebbe in quel caso automaticamente il punto.

Per non perdere… le misure

Come abbiamo visto il ricevitore può posizionarsi dove meglio crede in fase di risposta. Verificando invece le misure del campo da tennis, si nota come per servire si possano sfruttare, al massimo, poco più di 4 metri (4,115 per l'esattezza). Lo spazio cioè, si parla di singolare, che intercorre tra la linea lunga del campo di singolare e il segno a metà della riga di base. Oltre questi limiti, come avevamo segnalato precedentemente, il battitore incorrerà in un fallo di piede. A proposito di misure, l'area del servizio è larga 4,115 metri e lunga 6,40, mentre tutto il campo da corridoio a corridoio è largo 10,97 metri. 23,78 metri è la lunghezza del campo nella sua interezza.