-
Archivio News

L’AVVENIRE DI FLAVIA&FABIO. E FEDERICO

Sabato 11 giugno è stato un giorno di grande festa per il tennis italiano

di Enzo Anderloni | 15 giugno 2016

Sabato 11 giugno è stato un giorno di grande festa per il tennis italiano. Flavia Pennetta e Fabio Fognini hanno celebrato nella cattedrale il loro matrimonio e Federico Arnaboldi ha vinto il Torneo Avvenire, la più importante prova internazionale per Under 16. Un filo lega queste due storie bellissime

di Enzo Anderloni

Sabato 11 giugno l’Italia del tennis ha festeggiato due lieti eventi. Nella Cattedrale di Ostuni il matrimonio dell’anno, tra Flavia Pennetta, l’azzurra che più ci ha fatto sognare, e Fabio Fognini, l’azzurro che ancora più alimenta i nostri sogni (a partire dai prossimi quarti di finale di Davis).

Poche ore prima del loro fatidico “Sì”, sul campo centrale del Tc Ambrosiano risuonava un altro genere di “Siiiiiiiiii!”, liberatorio, braccia al cielo. Era quello di Federico Arnaboldi che chiudeva un sontuoso tie-break del terzo set conquistando il Torneo Avvenire, uno dei più importanti al mondo a livello under 16.

Federico, cugino dell’Andrea Arnaboldi oggi n.215 Atp, ha battuto il talentino spagnolo Jaime Caldes, ribaltando una partita che si era messa male per lui, teso, quasi bloccato, alla sua prima finale davvero importante, trasmessa in diretta da SuperTennis.

A incoraggiarlo, dal suo angolo, sulla tribunetta del circolo milanese, Barbara Rossi, che lo allena insieme a Maurizio Riva sui campi del Quanta Club di Milano. Vederla là, nella sua tuta rossa, e pensare a quante volte ha ricominciato daccapo con un nuovo allievo o allieva senza perdere un briciolo di passione, serietà e coerenza faceva inevitabilmente pensare a Flavia Pennetta, che è stata a lungo sua allieva, in anni importanti. Come, prima di lei, Francesca Schiavone. Non era nel loro angolo quando, ormai donne, hanno vinto gli Slam; al massimo le commentava in tv. E si complimentava su twitter. E il mattino dopo era sul campo a coltivare una Palmigiano. O un Arnaboldi.

Quest’Italia che può festeggiare il matrimonio di una campionessa che ha vinto tutto con un gran giocatore che può ancora vincere di tutto, che vede sbocciare una nuova promessa accanto a tecnici di passione infinita può guardare con fiducia all’…avvenire. Specie se lavorerà per cambiare questa strana mentalità tutta nostra per cui chi fa dello sport agonistico spesso viene penalizzato dalla scuola.

Proprio al Torneo Avvenire abbiano avuto il caso di un ragazzo che ha superato brillantemente due turni ma non l’ostacolo degli esami scolastici. Evidentemente incomprimibili, irremovibili, improcrastinabili gli sono costati lo “scratch” da un torneo di quell’importanza. L’America dei college, quella dove gli allenatori si preoccupano del tuo profitto scolastico e i professori ti chiedono dei risultati nei tornei, è ancora lontana. Chissà che con la crescita del progetto “Racchette di classe”, concordato con il Ministero dell’Istruzione, che già l’anno prossimo potrebbe arrivare a coinvolgere 100.000 ragazzini delle scuole elementari, la distanza si accorci. Fino a sparire, presto, del tutto.

Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 23 - 2016

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf

SuperTennis Magazine – Anno XII – n.23– 15 giugno 2016

In questo numero

Prima pagina: giorno di festa Pag.3

Il matrimonio dell’anno: Fognini&Pennetta, una coppia al bacio Pag.6

Emozioni della cattedrale Pag.5

Circuito mondiale: Federer ancora n.1 dei SuperPaperoni Pag.8

Terza pagina: Essere Jimmy Connors Pag.10

I numeri della settimana Pag.12

Il tennis in tv: donne alla carica Pag.14

Tesserati Fit – 93,917 agonisti: il tennis cresce più di tutti Pag.15

Giovani –Il grande Avvenire di Arnaboldi junior Pag.16

Focus: Liam Caruana, l’Italiano…d’America Pag.18

Circuito Fit-Tpra: Un’estate… da grandi Pag.20

Paddle –Racchette da big Pag.21

Racchette e dintorni – Gli Oscar delle corde Pag.23

La regola del gioco- 4 casi in cui perdere tempo è… rischioso Pag.25