-
Archivio News

4-3 O 5-2? SE NON TI RICORDI IL PUNTEGGIO…

Che cosa succede se durante una partita ci si dimentica il risultato parziale

di Enzo Anderloni | 29 maggio 2016

Che cosa succede se durante una partita ci si dimentica il risultato parziale? Se non si trova l'accordo deve intervenire il giudice arbitro che proverà a ricostruire, insieme ai giocatori, l'andamento del set

La situazione
Si sta giocando una partita di qualificazione a un torneo internazionale giovanile che si gioca senza la presenza dell'arbitro di sedia né altri ufficiali di gara.

Che cosa succede?
Carlo, dopo aver vinto un game annuncia ad alta voce il nuovo punteggio dei giochi: “Allora, siamo 5-2 per me, primo set”. A quel punto Marco, stupito, si ferma ed esclama: “come 5-2 per te. Siamo 4-3 per me”.

Che cosa bisogna fare?
Per prima cosa viene chiamato il giudice arbitro che si reca sul campo per valutare la situazione. E a quel punto che cosa succede? Va detto intanto che non così raramente questi casi si presentano su un campo da tennis. In particolare, ovviamente, quando la partita senza la presenza dell'arbitro. Ancor più spesso i dubbi assalgono i giocatori nei punteggi all'interno di uno stesso gioco, con i semplici punti (per esempio, 30-30 invece di 15-40 o similari).

Ricostruire dall'inizio
Una volta entrato il giudice arbitro in campo, e capita la situazione, il primo tentativo da esperire sarà quello di ricostruire insieme ai giocatori dal primo gioco di quel set, partendo da chi era il servitore e il vincitore di quel singolo gioco iniziale. Molto probabilmente collimeranno i servitori, ma riuscirà con più difficoltà ad avere certezza su chi avrà vinto i singoli giochi.

E si riparte da…
Di conseguenza a questo punto non ci saranno molte altre opzioni: per risolvere la controversia l'unica soluzione sarà quella di ripartire dal punteggio sul quale entrambi i giocatori necessariamente concordano. Tornando al nostro caso, Carlo è sicuro di condurre per 5-2, invece Marco è sicuro di condurre per 4-3. Di conseguenza Carlo ha riconosciuto che Marco ha vinto almeno 2 giochi, come al contrario Marco ha riconosciuto che Carlo abbia vinto almeno 3 giochi. Ecco perché, come soluzione, si ripartirà dal punteggio di 3-2 in favore di Carlo.