-
Archivio News

CONTROLLO IN VELOCITÀ, È LA BURN FST 99S

Nella nuovissima linea Wilson Burn FST un modello agonistico accessibile e non pesante con schema corde fitto e profilo sottile: si controlla bene anche spingendo da dietro, rotazioni buone

di Enzo Anderloni | 29 aprile 2016

Nella nuovissima linea Wilson Burn FST un modello agonistico accessibile e non pesante con schema corde fitto e profilo sottile: si controlla bene anche spingendo da dietro, rotazioni buone. Grande stabilità e sicurezza al volo. Prezzo di listino: 220 euro

di Mauro Simoncini

L’attesa per la nuova linea FST (Fast Speed Technology) era moltissima anzitutto perché la gamma Burn degli americani di Wilson nella passata stagione aveva riscosso molto successo: agonistiche profilate potenti e di spinta con i quali i moderni picchiatori inchiodati alla riga di fondo potevano esprimersi davvero al meglio. In più le prime foto trapelate in rete immortalavano un look davvero accattivante in color carbonio, molto aggressivo e incuriosiva molto anche il mix di specifiche tecniche da un lato “permissive” (peso) dall’altro più proibitive (profilo e pattern). Burn FST 99s è un sunto di tutto questo, accessibile ma incisiva, oltre che sicuramente cool.

LE TECNOLOGIE

Come oramai da un paio di stagione molti dei telai Wilson hanno la sorella “S” in rappresentanza della tecnologia Spin Effect: il pattern di questa Burn FST 99s prevede difatti più corde (18) verticali che orizzontali (17), contrariamente a quanto di solito accade. Oltre a essere un pattern molto fitto se si considera l’ampiezza dell’ovale (99 pollici quadrati), questo sistema garantisce un potenziale di spin maggiore, e una resa degli effetti immediata anche per chi non è uno specialista; le corde si muovono di più e rientrano in posizione più rapidamente. In più questa Fst ha una sezione ottagonale che la rende ancora più aerodinamica, grazie a una migliore penetrazione nell'aria. A questa aerodinamicità Fast Speed Tecnhology abbina un bilanciamento parzialmente spostato verso il manico concedendo molto anche alla maneggevolezza dell’attrezzo. Infine per i bimani c’è X2 Ergo, tecnologia che offre la possibilità di allargare le dimensioni del manico nella parte superiore (mano non dominante) per una presa più salda grazie a due inserti removibili opzionali, venduti insieme alla racchetta.

IN CAMPO

Design senz’altro riuscito; il look in nero opaco dà alla Burn Fst 99s una veste aggressiva, seria, come ad inquadrarla da subito in una certa categoria. E nel Terzo Millennio l’immagine è quasi tutto. Ma in questo caso c’è anche sostanza: il telaio da subito, dai primi scambi da fondo si dimostra sicuro, molto stabile, “immediato”. E’ comodo, maneggevole, perché ben bilanciato: a non conoscere il riscontro della bilancia si potrebbe pensare di aver in mano una racchetta più leggera.

La palla esce bene dal piatto, si riesce a mantenere una buona costanza in termini di profondità. Riescono bene le rotazioni, anche se il sistema S con più corde verticali si è avvertito più distintamente su altri telai: benissimo anche gli impatti piatti, abbastanza pastosi. D’altronde un 18x17 su piatto midplus da 99 pollici quadrati è comunque uno schema corde con maglie strette, il controllo è pressoché assoluto. Esce ficcante e pure ostico da ribattere anche il backspin, colpo che si giova sicuramente della maneggevolezza sopra la media di questo telaio, grazie al bilanciamento più spostato verso cuore e manico.

Si avverte compattezza e rigidità, in senso positivo, intesa come facilità, reattività e immediatezza di risposta del piatto corde. Anche al volo le giocate sono semplici e comode, sicure anche per chi a rete non va così spesso. Al servizio, buonissimo controllo un po’ in tutte le soluzioni con una preferenze per l’esecuzione di piatto; in generale la racchetta si muove bene nell’aria, il mulinello va via fluido.

La nuovissima Wilson Burn Fst 99s è una racchetta agonistica ma sicuramente accessibile a più livelli, sin dai giocatori di Club dallo stile più classico e dai colpi piatti. Il peso è contenuto, la maneggevolezza massima, il controllo garantito da ovale e pattern fitto. Un attrezzo completo e versatile.

IL PAGELLONE 79/100

Potenza 8 | Controllo 8 | Maneggevolezza 8 | Fondo 8 | Rete 8 | Servizio 8 | Top 7,5 | Back 7,5 | Estetica 8 | Comfort 8

IL LAB

Marca: Wilson Modello: Burn FST 99s Ovale 99 Profilo 21 mm Lunghezza 68,6 cm Schema corde 18x17 Peso 317 g Bilanciamento 32,3 cm Rigidità 71 Inerzia 307 potenza 46/100 controllo 54/100 maneggevolezza 82/100.

Racchetta incordata con sintetico monofilamento Wilson Revolve.