-
Archivio News

THOMAS FABBIANO: UNO SU 100 CE LA FA

Un altro italiano rompre il muro della top 100 Atp: Fabbiano, 26 anni di San Giorgio Ionico, un metro e 73 di potenza, velocità e determinazione, adesso entrerà di diritto ...

di Enzo Anderloni | 06 aprile 2016

Un altro italiano rompre il muro della top 100 Atp: Fabbiano, 26 anni di San Giorgio Ionico, un metro e 73 di potenza, velocità e determinazione, adesso entrerà di diritto nei tabelloni dei Grand Slam. Un bell'esempio per tutti quelli che ci stanno provando. E intanto Fognini è guarito…

di Enzo Anderloni

Per una Giorgi che va (non si sa bene dove e perché) c’è una Vinci che torna (in Fed Cup, anche se non era tenuta a farlo, perché capisce che c’è bisogno di lei). Ed è chiaro subito per tutti quale dei due andirivieni è più importante per l’Italia. Ma non è la sola buona notizia colorata d’azzurro: via social media, coniugando Twitter e Periscope, Fabio Fognini e il suo coach Josè Perlas ci fanno sapere che il recupero dall’infortunio agli addominali si è felicemente accelerato e il nostro dovrebbe essere in campo già a Monte-Carlo.

Buone prospettive, anche se la sfida di Fed Cup, il 16 e 17 aprile a Lleida, contro la Spagna di Muguruza e Suarez Navarro sarà durissima. Ma un team con Errani, Vinci, Schiavone e Knapp non ha paura di nessuno e la stessa Roberta si porta dietro l’ennesima soddisfazione con il raggiungimento, questa settimana, dell’ennesimo best ranking: n.8 del mondo. E qui, scatta d’istinto una standing ovation.

L’applauso però va tenuto caldo per un altro traguardo importante: quello tagliato da Thomas Fabbiano, che ha sfondato il muro dei top 100 Atp. È il sesto italiano in classifica, al n.98 del mondo. Che significa un posto in tabellone nei tornei del Grande Slam. E significa soprattutto l’imprimatur a una carriera, anche se Thomas ha solo 26 anni. Entrare tra i primi cento è un’impresa. Riservata ad atleti di altissimo livello.

Proviamo a immaginare chi potrebbe essere il n.100 del mondo nel calcio. Un giocatore titolare in una delle squadre oggi più prestigiose e tifate del mondo: Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco, Paris St Germain, Juventus, Milan, Inter, Manchester United, Chelsea, Manchester City, Arsenal. Un fenomeno. Thomas Fabbiano da San Giorgio Ionico, lavorando sodo con il coach Fabio Gorietti, sfondando le qualificazioni nei tornei Atp di Chennai, Sofia e Dubai, vincendo il challenger di Zhuhai e raggiungendo le semifinali a Shenzhen (Cina) e Raanana (Israele) ha dimostrato una determinazione fenomenale. Una capacità di trarre di giorno in giorno sempre il meglio dai suoi 173 centimetri che gli permetterà di togliersi sicurante altre nuove, belle soddisfazioni. Standing ovation anche per lui, un esempio importante per tanti ragazzi che ci stanno provando.

Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 13 - 2016

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete

CLICCARE QUI

Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf

SuperTennis Magazine – Anno XII – n.13– 6 aprile 2016

In questo numero

Uno su 100 ce la fa Pag.3

Circuito Atp: i 6 top del dopo-Nole Pag.4

Focus: Yoshihito Nishioka Pag.6

Circuito mondiale femminile: Camila out Pag.8

Batch-Point: in Svezia, in Svezia… Pag.8

Circuito Wta: Sveta sfiamma ancora Pag.9

I numeri della settimana Pag.12

Il tennis in tv Pag.14

Giovani: dippietta azzurra a Firenze Pag.16

Giovani: trofeo Kinder+Sport Pag.18

Pre-qualificazioni IBI 16: più di 6.000 iscritti, già battuto il record Pag.19

Pre-qualificazioni IBI 16 - Protagonisti: Andrea pellegrino Pag.21

Circuito Fit-Tpra: Orru è il nuovo n.1 Pag.22

Personal coach: il diritto moderno ha un’inclinazione… Pag.23

Racchette e dintorni: antivibrazione: utili o necessari? Pag.24

La regola del gioco: occhiali e lenti , vediamoci chiaro Pag.25