-
Archivio News

LARA BRAMBILLA, LA NUOVA N.1 AMATORIALE

Al primo posto della classifica femminile c'è una new entry: si chiama Sara Brambilla, ha due figli e un lavoro impegnativo

di Enzo Anderloni | 22 marzo 2016

Al primo posto della classifica femminile c'è una new entry: si chiama Sara Brambilla, ha due figli e un lavoro impegnativo. “Nel tennis cerco il modo di superare i miei limiti”. Ecco chi è la nuova capofila

di Max Fogazzi - foto Carola Carera

Il ranking generale femminile ha una nuova numero 1. Si chiama Lara Brambilla, è di Milano e ha conquistato la vetta la scorsa settimana ai danni di Elvira Di Lorenzo, attualmente costretta a inseguire dal secondo posto. Sono solo 114 i punti che dividono le due, 8.120 a 8.006. C'è invece più distacco (66 per la numero 2, 80 per la nuova capofila) se si considera il power, cioè l'indice di valore di un giocatore o di una giocatrice calcolato tramite un algoritmo apposito e studiato in esclusiva dal circuito Fit-Tpra.
Dalle risposte di Lara emerge la figura che meglio incarna lo spirito dell'amatore e del circuito amatoriale in sé. Famiglia, lavoro, poco tempo libero, ma tanta passione e tanta voglio di mettersi alla prova con lo sport. E con il tennis soprattutto. Un cocktail in grado di farti diventare la nuova numero 1.

Di che cosa ti occupi nella vita?
“Lontana dalla mia passione, il tennis ovviamente, mi occupo delle vendite mercato estero per una importante azienda internazionale”.

Da quanto tempo giochi a tennis?
“Devo dire che amo davvero tantissimo il tennis, come amo anche tutto lo sport in generale. A tennis ho sempre giocato fin da quando ero bambina. L'ho sempre fatto da autodidatta, senza prendere lezioni e sempre e soltanto a livelli amatoriali”.

Oggi quanti giorni alla settimana giochi a tennis?
“Attualmente riesco a giocare a tennis all'incirca due o tre ore a settimana. Purtroppo non ho molto tempo libero dovendo dividermi tra il lavoro e gli impegni della famiglia. Ho due figli, uno di 11 e uno di 7 anni, ma quando posso mi ritaglio un po' di tempo per me e la mia racchetta”.

Chi è il tuo idolo tennistico?
“In realtà preferisco giocare, non seguo molto il tennis in tv, semplicemente perché preferisco dedicare tutto il poco tempo libero che ho a disposizione per scendere in campo a giocare. In generale però mi piacciono molto Roger Federer e Roberta Vinci”.

Quindi hai scelto il circuito Fit-Tpra per giocare il più possibile?
“Sì, quando mi sono iscritta al circuito Tpra, nel 2012, ero alla ricerca di persone nuove con cui giocare. E in questi quattro anni devo dire che mi sono davvero divertita tanto”.

Il tuo obiettivo per il 2016?
“Il mio obiettivo è uno solo: continuare a giocare e misurarmi con nuove sfide e nuovi avversari. Ma non tanto per raggiungere grandi traguardi, più che altro per continuare a superare i miei limiti”.

E INOLTRE…
Diventa l'allievo n.1 d'Italia
Il Circuito Fit-Tpra si arricchisce di un altro servizio esclusivo, il circuito tornei “Corsi adulti”. Tutti gli allievi dei Corsi adulti e coloro che prendono lezioni private organizzati da Maestri Fit, potranno partecipare a tornei specifici e a un ranking unico a loro dedicato. Il Circuito "Corso Adulti" Fit-Tpra, permette anche ai praticanti meno esperti di avere una scheda giocatore simile a quella di un Top Player dell'Atp, aggiornata in tempo reale, di partecipare a un ranking che si aggiorna in tempo reale in base ai risultati e dei grafici di rendimento. Questo tipo di tornei sarà suddiviso in due diversi livelli, quello base (limit 45) e quello avanzato (limit 65). Ricordiamo sempre che i limiti non fanno riferimento all'età, ma all'indice power di ogni singolo giocatore. Questa tipologia di tornei, a discrezione degli insegnanti organizzatori, potrà essere chiusa e riservata ai soli allievi del circolo, oppure aperti a più persone. Gli allievi dei "Corsi Adulti" avranno così una classifica dedicata che somma i punti di ogni torneo del Circuito, filtrabile per categoria, per circolo, comune, provincia, regione, fino ad arrivare al Ranking nazionale degli "Allievi dei Corsi Adulti". Sul prossimo numero approfondiremo questa ulteriore grande novità.