-
Archivio News

BATTI O RIBATTI SE C’È DI MEZZO IL RACCATTAPALLE?

Un giocatore sta servendo la seconda di servizio ma il raccattapalle si sta ancora muovendo per tornare alla postazione a lui assegnata

di Enzo Anderloni | 22 novembre 2015

Un giocatore sta servendo la seconda di servizio ma il raccattapalle si sta ancora muovendo per tornare alla postazione a lui assegnata. L’avversario alza il braccio e ferma il gioco. Si ripartirà con una prima o una seconda? È un caso che possiamo vedere in tv, o durante una partita di Serie A1

La situazione Francesco sta giocando un singolare contro Andrea e per l’occasione ci sono i raccattapalle disposti nelle rispettive postazioni sul campo.

Che cosa succede? Il primo servizio di Andrea va direttamente in rete e la pallina rotola indietro fino a metà campo. Il raccattapalle recupera la pallina e sta andando verso la sua postazione vicino alla rete proprio mentre Andrea, per non interrompere il suo ritmo, va a servire la seconda palla di servizio. E mentre sta colpendo la pallina l’avversario alza la racchetta segnalando che non è pronto, indicando il raccattapalle ancora in corsa all’interno del campo.

Prima o seconda? A questo punto però quale servizio dovrà essere effettuato da Andrea? Il primo, perché è stato interrotto il movimento, oppure il secondo? Partiamo dalla regola generale: dopo che è stato battuto il primo servizio, il secondo dovrà essere battuto senza indugio. Inoltre, ogni qual volta viene interrotto il movimento di un servizio già iniziato da un giocatore, esso comporterà la ripetizione dell’intero punto, proprio perché quel movimento è stato interrotto. Quando invece il ribattitore non sarà pronto e avrà già la racchetta in alto per dichiararlo e segnalarlo chiaramente, il servitore dovrà ripetere solo il servizio che stava effettuando in quel momento.

Come si procede? Per quanto detto appena sopra, potrebbe desumersi che in questo caso sarebbe corretto rigiocare l’intero punto e consentire ad Andrea di servire un primo servizio. Ed invece no! Tutto il discorso fatto poc’anzi è valido quando tutto in campo è al proprio posto, ivi comprese le persone presenti nelle rispettive, corrette posizioni. In presenza di raccattapalle, quindi, si dovrà necessariamente attendere che essi siano fermi e nelle postazioni a loro assegnate.

Nel nostro caso il ballboy sta ancora correndo verso il suo posto vicino a rete quando Andrea decide di servire e comincia il suo movimento. Ecco perché, anche se Francesco si vede costretto a interrompere il movimento di Andrea perché disturbato dal raccattapalle che sta ancora prendendo posizione nel suo angolo o a rete, non potrà che essere concesso solamente di servire una seconda di servizio. Va ricordato che è responsabilità del battitore sincerarsi che tutto sia a posto prima di riprendere a giocare.