-
Archivio News

PAOLICCHI NUOVO N.1 E A SASSUOLO C’È IL KIA TROPHY

Adrian sorpassa Emanuele Brocchi nella classifica generale ed è il nuovo leader nel ranking

di Enzo Anderloni | 09 novembre 2015

Adrian sorpassa Emanuele Brocchi nella classifica generale ed è il nuovo leader nel ranking. Intanto a Sassuolo ultimi giorni per iscriversi alla penultima tappa del circuito che mette in palio gli Australian Open

di Max Fogazzi

Una gara pazzesca quella che per obiettivo ha la conquista della prima posizione del ranking generale Fit-Tpra. Una gara che ha vissuto di un nuovo entusiasmante capitolo, vale a dire il sorpasso di Adrian Paolocchi ai danni di Emanuele Brocchi e dunque la salita al trono di un nuovo numero 1. Tanti sacrifici, molti tornei e un sacco di voglia di arrivare, sono queste le caratteristiche che i giocatori che vogliono giungere in alto devono dimostrare di possedere. E Paolicchi ha dimostrato di esserne in possesso, tanto quanto di costanza, impegno, fortuna e tecnica. Non basta essere forti, per arrivare in cima al ranking, bisogna essere completi.

Predestinato

Adrian Paolicchi è da sempre uno dei giocatori più blasonati dell'intero circuito Fit-Tpra. Secondo molti, era da tempo il numero 1 designato. E ora lo è per davvero. Un personaggio che ha saputo operare una trasformazione importante che lo ha portato a diventare un re buono, positivo e di estrema compagnia in perfetto stile Fit-Tpra. Un podio meritatissimo dunque, quello raggiunto. Risultato che gli apre le porte della Hall of Fame del tennis amatoriale tra i calorosi applausi di tutto il circuito, direzione in primis, e che premia la sua grande tecnica e potenza in campo.

Il grande assente

Ma il numero 1, in campo al Master di Praga, non ci sarà (i numeri 1 sono sì invitati, ma i numeri 1 al primo di ottobre, e all'epoca in vetta c'era ancora Brocchi). La sua occasione di prendervi parte è sfumata prima per una manciata di punti su Brocchi, per l'appunto, poi - costretto al passaggio attraverso i Royal Master - per “colpa” di Carbone, nella gara della zona 1. Altra occasione persa per volare in Repubblica Ceca (dal 12 al 15 novembre) quella sciupata in doppio, dove in coppia con Willo Costa, Paolicchi si è visto superare in rimonta (da 2-7) dalla coppia Valerio/Bocchi. Attenzione però, abbiamo detto che non sarà in campo, non che non sarà a Praga. Perché la sua prenotazione c'è, per essere comunque presente. “Non importa se quest'anno non sarò un giocatore del Master, non potevo mancare in ogni caso a questa festa… Mondiale. Soprattutto a quella del sabato sera post-match”. E soprattutto da n.1 del ranking, aggiungiamo noi.

Kia Tennis Trophy a Sassuolo: ultimi posti a disposizione

E’ stata Elena Caiazzo (premiata nella foto ), ad aggiudicarsi la tappa femminile dell'Angiulli Bari. La quarta del calendario 2015 del Kia Tennis Trophy, manifestazione dedicata ai giocatori amatoriali, sotto l'egida del circuito Fit-Tpra, con in palio un viaggio per Melbourne e per gli Australian Open 2016. Ha battuto in finale Francesca Solarino per 9 giochi a 0.

Adesso, dopo un week-end di pausa, si torna in campo. Archiviate le prime quattro tappe, il prossimo fine settimana si gioca allo Sporting Club Sassuolo dal 12 al 15 novembre (iscrizioni gratuite e on-line su www.kiatennistrophy.com). Poi sarà Milano assoluta protagonista, prima con la tappa finale del Tc Ambrosiano (dal 26 al 29 novembre), poi con il Master conclusivo del Quanta Club (12-13 dicembre, con vincitori e finalisti di tutte le altre tappe).