-
Archivio News

YONEX EZONE DR 100: HI-TECH MADE IN JAPAN

La nuova versione della più versatile delle agonistiche dei giapponesi di Yonex, utilizzata sul circuito da Belinda Bencic

di Enzo Anderloni | 23 ottobre 2015

La nuova versione della più versatile delle agonistiche dei giapponesi di Yonex, utilizzata sul circuito da Belinda Bencic. Una racchetta completa, potente ma precisa, abbordabile anche per giocatori di club. Prezzo di listino 219,95 euro

di Mauro Simoncini

Quando tra le mani ci si trova una racchetta 300-100, perfettamente centrata nei canoni di un telaio agonistico moderno in quanto a peso (300 grammi) e ampiezza dell'ovale (100 pollici quadrati) la curiosità è molta. Ancora di più se si tratta di un modello che ha già fatto registrare numeri importanti ai botteghini con le passate "edizioni". I potenziali utilizzatori della Yonex Ezone 100 DR sono davvero pressoché infiniti, dai doppisti di Club di livello intermedio sino agli agonisti più allenati e dai ritmi di gioco quasi violenti.

TECNOLOGIA

Sempre attenti ai contenuti tecnologici dei loro gioielli, i giapponesi di Yonex sono riusciti - e non era facile - a migliorare la loro Ezone 100, grazie alla flessibilità del Nanometric DR, un carbonio più elastico, grazie alla particolarità dei fori passacorde che ampliano lo sweetspot rendendolo più “rettangolare” e grazie al Quake Shut Gel inserito nel manico per assorbire le vibrazioni. E non può certo mancare Isometric, l’esclusiva forma (squadrata) dell'ovale che aumenta l'area utile di impatto della pallina parificando la lunghezza delle 6 corde verticali centrali.

IN CAMPO

Ci giochi cinque minuti e sembra di averla in mano da una vita. Il feeling con questa nuova Ezone 100 formato DR è immediato e molto forte, da subito. La maneggevolezza dell'attrezzo, grazie a un sapiente bilanciamento non troppo spostato avanti fa percepire la racchetta più leggera e comoda, anche più di quanto dica il laboratorio. Per questo motivo riescono facilmente tutte le soluzioni: ottimo il top, controllato il back, eccellente il piatto. La racchetta a ogni impatto trasferisce sensazioni di sicurezza, stabilità e pastosità. E il comfort tocca punte di rendimento da record.

Si può spingere parecchio, e il controllo sembra non risentirne anche ad alte velocità. In più c’è un nuovo margine di tolleranza in difesa: il telaio sembra come "ripulire" le difficoltà.

La facilità e l'immediatezza delle volée le rende accessibili anche ai meno esperti. E se al servizio vi piace variare, per essere incisivi con la forza di una prima piatta e poi più precisi e insidiosi con un taglio in slice, non temete: riesce tutto, e bene.

E' il riassunto generale di questa racchetta, alla quale è davvero difficile trovare difetti. Adatta a moltissimi, ideale per gli amanti del telaio moderno, profilato e stabile. Per chi vuole osare di più c'è la sorella Ezone 98 DR, appena più selettiva e più pesante. E dunque più “cattiva”.

IL PAGELLONE: 82,5/100

Estetica 8

A fondocampo 9

Al volo 8

Servizio 8

Top 8

Back 7,5

Potenza 8

Controllo 8,5

Maneggevolezza 8,5

Comfort 9

IL LAB

Peso: 310 g Ovale: 100 sq. In. Profilo: mm 22-23-26 Bilanciamento: cm 32,1 Rigidità: 67 Inerzia:322 Potenza: 53 su 100 Controllo: 48 su 100 Maneggevolezza: 72 su 100

(misure rilevate a racchetta incordata con sintetico multifilamento Yonex Atg 850, calibro 1,30, lla tensione di 24/23 kg)

LE CONCORRENTI

Babolat Pure Drive Head Extreme Mp Wilson Burn 100 Pro Kennex ki15 300 Tecnifibre T-Flash 300