-
Archivio News

GLI AMERICANI HANNO UN NUOVO PRESCELTO?

Frances Tiafoe è nato con la racchetta, in Maryland

di Enzo Anderloni | 20 agosto 2015

Frances Tiafoe è nato con la racchetta, in Maryland. Ecco la nuova speranza yankee che insegue McEnroe e invece dei cartoni animati da piccolo guardava Tennis Channel. Ora ha raggiunto il proprio best ranking (n.217) e avrà una wild card nel tabellone principale dei prossimi Us Open…

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

College Park, 1998. Alphina Camara e Constant Tiafoe, immigrati sierraleonesi, sono scappati dalla sanguinosa guerra civile che ha colpito il loro paese per trasferirsi negli Stati Uniti. Constant è giunto nel Maryland nel 1993, la sua futura moglie tre anni più tardi. È il 20 gennaio ’98 quando Alphina dà alla luce due gemelli di nome Frances e Franklin. I soldi sono pochi, la vita della famiglia Tiafoe è complicata. Il College Park’s Junior Tennis Champions Center, progetto voluto fortemente dal banchiere e filantropo Ken Brody, sta però cercando manovali che lavorino alla costruzione delle coperture dei 15 campi presenti, così da poterli rendere disponibili anche in caso di pioggia.

Il lavoro di Constant è fantastico, la proprietà del centro è così entusiasta da proporgli 21.000$ all’anno per divenire ufficialmente il tuttofare del circolo, con tanto di mini appartamento all’interno della struttura. L’avventura di Frances Tiafoe, classe ’98 e grande promessa del tennis a stelle e strisce, ha inizio così. Il tennis fa parte della sua giornata regolarmente, sin dai primissimi mesi di vita. È come se fosse nato con la racchetta in mano. Frances gioca sempre, in ogni momento possibile, con chiunque: bambini, adulti, contro il muro. A 8 anni Mikhail Kouznetsov, anch’egli immigrato e giunto da Mosca negli States non ancora maggiorenne, diventa il suo coach e, col passare delle stagioni, una sorta di mentore e secondo padre. “Frances vive di tennis – ha più volte dichiarato Kouznetsov – quando eravamo in giro per tornei, anche da piccolissimo, non guardava i cartoni animati, guardava Tennis Channel”.

La crescita di Tiafoe è fragorosa e ricca di record: a 13 anni vince in Francia il prestigioso “Les Petit As”, una sorta di campionato del mondo under 14 che vanta nell’albo d’oro i nomi di Chang, Krajicek, Nadal e Gasquet. A 15 anni diventa il più giovane vincitore della storia dell’Orange Bowl, battendo dai quarti di finale in poi Safiullin, Tatlot e il connazionale Kozlov. A pochi mesi di distanza conquista anche l’Easter Bowl, mettendo a segno una doppietta che non riusciva ad alcun giovane “yankee” dal 1976, quando l’impresa fu di un certo John McEnroe. Il 2015 ha visto Tiafoe partire forte dai blocchi a livello Futures: 22 vittorie e 5 sconfitte, primo titolo conquistato a Bakersfield, oltre a due finali e a una semifinale.

Il diciassettenne di College Park dal diritto al fulmicotone e dal tennis brillante, sembra già un veterano ed è pronto a scalare la classifica piuttosto celermente. D’altronde Frances è nato con la racchetta in mano. “È vero, ho solamente 17 anni, ma tennisticamente è come se ne avessi 35”. Gli Stati Uniti stanno aspettando il nuovo “eletto” ormai da anni. Si erano illusi con Donald Young, poi con Ryan Harrison. Che sia Frances Tiafoe il predestinato?

La carta d'identità

Nome: Francis Tiafoe

Luogo e data di nascita: College Park, Maryland, 20/01/1998

Ranking Atp: 217

Best Ranking: 217 (17/08/2015)

Ranking Itf Under 18: 23

Best Ranking Itf Under 18: 2 (14/04/2014)

Coach: Mikhail Kouznetsov e Frank Salazar

Vittorie Itf: 1 (Itf Bakersfield 10.000$)

Titoli Itf Under 18: 3 (Pan American Itf 2013, Orange Bowl 2013, Easter Bowl 2014)