-
Archivio News

TUTTI PAZZI PER CAMILA E I SUOI VESTITINI

Il mondo del tennis si divide in tre quando gioca Camila Giorgi

di Enzo Anderloni | 17 giugno 2015

Il mondo del tennis si divide in tre quando gioca Camila Giorgi. Chi ammira il suo tennis ad alto rischio, chi non lo condivide e chi è innamorato di lei…

di Enzo Anderloni - Foto Getty Images

Il mondo del tennis si divide in tre quando gioca Camila Giorgi. Un piccolo gruppo di cultori del gioco che ammira il suo tennis ad alta velocità, alto rischio e attacco senza soste, convinto che prima o poi tirerà tutto dentro e sarà fortissima. In grado di cogliere qualunque risultato.

Un altro gruppo, relativamente piccolo, di simili osservatori che invece non condivide questo suo aggredire sempre. Lo trova scriteriato. La vorrebbe più tattica, più riflessiva.

E poi c’è la massa degli innamorati, già pazzi di lei anche se è solo (solo?) n.32 del mondo, che la seguono con passione, senza distinguo tecnico/tattici, e adora soprattutto i suoi vestitini e i suoi sorrisi. Il suo essere una ragazza semplice e carina che gioca benissimo a tennis, la nostra Kournikova, la nostra mini-Sharapova.

La sensazione è che abbiano tutti ragione, specie dopo la bella notizia del suo primo successo nel circuito Wta, sull’erba olandese di ‘s-Hertogenbosch. Il tennis di Camila, che nei momenti migliori si allinea a quello di una Serena Williams, di una Sharapova, ha sempre migliori percentuali. E dunque dopo tre finali raggiunte e perse (Linz e Katowice 2104, Katowice 2015) ecco rotto il tabù che ogni giocatore che punta in alto deve sfatare nella sua crescita.

Ci avviciniamo sempre più all’esplosione definitiva. Anche chi chiede più prudenza in certi momenti, sarà rassicurato da quei tre match point annullati alla kazaka Shvedova nei quarti di finale. In quei momenti, sempre con il suo stile, Camila c’è.

Per quanto riguarda la schiera dei fans, questa è solo la conforma che il loro cuore batterà forte sempre più spesso. E sempre più forte perché i palcoscenici saranno sempre più importanti per quegli abitini deliziosi, fatti su misura e senza loghi classici o moderni, uguali a quelli delle grandi star. Finché non sarà anche lei, ufficialmente, una di loro.

Questo articolo è tratto da SuperTennis Magazine – n.21 2015 – 17 giugno

Scarica la rivista - clicca qui

SuperTennis Magazine – Anno XI – n.2117 giugno 2015

In questo numero

Tutti pazzi per Camila Pag.3

Camila Giorgi: la prima… svolta Pag.5

Batch- point: Camila superstar Pag 6

Focus: Sergio Giorgi Pag.8

Terza pagina: Lottie Dod, piccola meraviglia Pag 10

Nadal terraiolo o erbaiolo? Pag11

I numeri della settimana Pag.14

Tennis in tv: Pag.16

Giovani – Torneo Avvenire:Pag.18

Giovani – Occhio a Quinzi JrPag.19

Circuito Fit-Tpra: Stage & tornei, vacanze e ranking Pag.20

Personal coach: basiamoci sul gioco Pag 21