-
Archivio News

RIVOLUZIONE AMATORI: ECCO I TITOLI PROVINCIALI

Arrivano i Campionati provinciali per amatori, con i vari comitati e i promoter del circuito al lavoro per stilare il calendario

di Enzo Anderloni | 14 giugno 2015

Arrivano i Campionati provinciali per amatori, con i vari comitati e i promoter del circuito al lavoro per stilare il calendario. È una grande novità: vediamo nel dettaglio come funziona. Con una sorpresa finale

I tennisti amatoriali italiani potranno fregiarsi di un nuovo titolo. Nel mese di giugno 2015 i Comitati Provinciali della Federazione Italiana Tennis e i Promoter nazionali Tpra dovranno creare il calendario delle competizioni inserendo in ogni provincia un numero minimo di tornei al fine di eleggere il Campione Provinciale della categoria amatori Fit-Tpra (Tennis Player Ranking Amateur). È questo l’annuncio caldo dell’estate italiana del tennis amatoriale. Le competizioni sono principalmente quella di categoria Open Maschile e Femminile e, nelle zone più entusiaste e calde, si potrà estendere la gara anche alle categorie con power limitato (Limit 65 Maschile e Limit 45 Maschile).

I giocatori ammessi

Per partecipare ai Campionati Provinciale Amatoriale, i giocatori devono avere un account Fit-Tpra ed essere in regola con le disposizioni federali. Vi ricordiamo che il circuito Tpra è l’unico a poter far giocare nello stesso tabellone i giocatori con tessere atleta (fino a 4.2 in carriera, ex C4) e quelli con tessere non agonistiche. Ovviamente, alle singole tappe provinciali, possono essere ammessi solo i giocatori tesserati nella provincia di riferimento.

Tipologia di tornei

La tipologia di tornei validi per i campionati provinciali è a discrezione del comitato e dei circoli ospitanti. Potranno essere inserite tappe weekend (1° turno ai 9 games e il resto dei match ai 6 game con vantaggio AWT) oppure classiche basate su 2 settimane (ogni match giocato con 1 set ai 9 game con vantaggio AWT).

Dove si gioca

La sede dei tornei deve avere le stesse caratteristiche di qualsiasi altro evento Fit-Tpra, il cui circuito è esclusivamente riservato ai circoli della Federazione Italiana Tennis. Per candidarsi a ospitare una o più tappe è possibile contattare il comitato provinciale (oppure via mail a fit.tpra@federtennis.it o 06-98372277 Lunedi, Mercoledi,Venerdi dalle 10 alle 16).

Quando si gioca

Tutte le tappe dei campionati provinciali si potranno giocare tra giugno e dicembre, avranno una classifica totalmente dedicata (ma daranno punti anche per la classifica nazionale Fit-Tpra). I migliori 32 giocatori delle classifiche provinciali accederanno poi al Master provinciale, che verrà organizzato tra gennaio e aprile. Successivamente i vincitori del Master diventeranno i Campioni Provinciali e potranno accedere al Master nazionale di maggio. Non possiamo svelarvi di più per ora, ma ciò che possiamo dirvi è quello che sta per succedere sarà una vera, grande svolta per il tennis amatoriale italiano. Per il momento è ufficialmente aperta la caccia ai campioni provinciali.

45 e 65, che cos’è il limit?

Nell’universo del circuito amatoriale Fit- Tpra i limiti non sono come quelli standard: già, perché non fanno riferimento all’età ma al power. Ciò significa che se un torneo è limitato 65, vuol dire che potranno prendervi parte soltanto giocatori dotati di Power uguale o inferiore a 65. Il power, lo ricordiamo, è un indice di valutazione reale del valore del giocatore, calcolato da un algoritmo specifico e che tiene conto di tutte le prestazioni (a prescindere dal risultato) in modo da risultare il più veritiero possibile.