-
Archivio News

AZZURRI IN ORBITA: LA FAVOLA CONTINUA

Registrato la scorsa settima il record di 20 giocatori italiani tra i primi 200 del mondo, Lorenzo Sonego, che era n

di Enzo Anderloni | 17 aprile 2019

Registrato la scorsa settima il record di 20 giocatori italiani tra i primi 200 del mondo, Lorenzo Sonego, che era n.103, esplode sulla terra di Monte-Carlo. E' già virtualmete n.74 e ha battuto il n.12 e il n.32. E' già proiettato verso i top 50

di Enzo Anderloni

Venti italiani tra i primi 200 non ci bastavano già più. Il record raggiunto dal nostro tennis la scorsa settimana ci faceva già pensare al prossimo traguardo: dieci italiani tra i primi 100. Si parlava di giovani azzurri che risalgono il ranking come treni ad alta velocità e un altro Frecciarossa è partito.

Lorenzo Sonego, n.103 del ranking mondiale 7 giorni fa, si è arrampicato fino ai quarti di finale del torneo Atp 250 di Marrakech (partendo dalle qualificazioni) proprio mentre a Palazzo Chigi si aprivano per la prima volta le porte al tennis e gli Internazionali BNL d’Italia 2019 venivano presentati al mondo dal Sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio. Sonego batteva tra gli altri il n.32 del mondo, il serbo Djere, e il n.62, l’olandese Haase.

Il 23enne di Torino perdeva poi contro uno dei suoi idoli di bambino con racchetta, il francese Tsonga. Tempo di fare e ridisfare le valigie e il giorno dopo era allineato al primo turno di qualificazioni a Monte-Carlo. Superava anche quelle (battuto anche il giapponese Nishioka, n.69) regalandosi il tabellone principale del Masters 1000 e la sfida, derby azzurro, di primo turno con uno solido come Andreas Seppi, n.46 del mondo. Titolare della nostra Davis. Lo scavalcava in due set tirati. Il giorno dopo, altro giro di giostra, altro regalo: ecco il confronto con il russo Karen Khachanov, un anno meno di Lorenzo ma già n.12 del mondo. A casa anche lui, in due set.

Comunque finisca quest’avventura Sonego la prossima settimana salirà almeno al n.74. Frantumato il muro dei 100 (che aveva già attraversato per cinque settimane lo scorso anno), è ormai decisamente lanciato verso i Top 50. Il livello di gioco è quello. La tempra anche.

La prova in una sequenza di punti, visti in diretta su SuperTennis. Nel match chiave di Marrakech contro Robin Haase, 40 posti in classifica davanti a lui, si è trovato avanti 4 punti a 2 nel tie-break del primo set, servizio a disposizione.L’occasione di andare 5-2 gli è sfuggita perché l’avversario ha preso un nastro beffardo che l’ha tradito. Sul colpo successivo Sonego ha attaccato benissimo dominando lo scambio. Il pallonetto difensivo di Haase, alla disperata, sembrava ‘out’ e invece ha pizzicato un pezzettino di riga. A quel punto lo spilungone olandese ha servito un ‘ace’: 5-4 per lui. Una sequenza di ‘sfortunati eventi’ che poteva scoraggiare chiunque… non avesse la stoffa dei campioni.

Lorenzo non ha fatto una piega, nemmeno un plisset. E si è preso i tre punti successivi. Il set. Il match. E ha preso il volo. Verso luoghi che ancora non conosce ma che nei sogni ha già visto benissimo. Giocare un giorno le Atp Finals è uno dei sogni. Ha tutto il tempo e le qualità per riuscirci.

Articolo tratto dal n. 15/2019 di SuperTennis Magazine

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf.

SuperTennis Magazine – Anno XV – n.15 – 17 aprile 2019

In questo numero

Prima pagina – La favola continua Pag.3

IBI19: Roma al massimo Pag.4

Circuito mondiale Atp – Sonego, il cuore Toro che sogna il Masters Pag.8

Terza pagina – Il Grande Slam rosso Pag.10

Focus Next Gen –Casper va veloce per superare papà Pag.12

I numeri della settimana – Garin, il 1° è da brividi Pag.14

Il tennis in tv – Fed, l’Italia in Russia Pag.15

Pre-quali IBI19 – Sette re per Roma Pag.16

Circuito Fit-Tpra –Da Monte-Carloriparte il Grand Prix Pag. 18

Racchette e dintorni – La Next Gen italian si attrezza così Pag. 20

L’esperto risponde – Chi mi racconta la storia di Helen Wills Pag. 21