-
Archivio News

DA QUEL FEDERER-NADAL 2004, L’ETÀ DELL’ORO…

Sono passati 15 anni esatta dal primo faccia a faccia tra Roger e Rafa, sui campi di Miami

di Enzo Anderloni | 27 marzo 2019

Sono passati 15 anni esatta dal primo faccia a faccia tra Roger e Rafa, sui campi di Miami. Lo svizzero aveva 22 anni, lo spagnolo solo 17. Le loro imprese e la loro rivalità ha portato il tennis in un’altra dimensione e favorito anche l’avvento di degni successori nella Next Gen

di Enzo Anderloni

Miami, marzo 2004. Vederli in quella foto, mentre si danno la mano con un gesto complice e sorridendo, fa un certo effetto. Anche perché hanno ancora un po’ l’aria da ragazzini. Roger Federer (allora ventiduenne) e Rafael Nadal (diciassettenne) suggellano, senza saperlo, un patto di belligeranza che cambierà la storia del tennis. Non tanto e non solo in termini di numeri sportivi: le loro imprese e la loro rivalità daranno una spinta verso l’alto alla popolarità e visibilità del nostro sport che non ha precedenti. Lo faranno diventare un fenomeno di massa a tutte le latitudini e longitudini come non era mai stato prima, permettendogli una crescita continua e un successo destinato a perpetuarsi anche dopo di loro.

20 titoli del Grande Slam Federer, 17 Nadal: sono primo e secondo di sempre. Uno è considerato il più forte giocatore di tutti i tempi, l’altro il più forte di sempre sulla terra battuta (ha i record di successi sia a Parigi, 11, che a Roma, 8). La loro epoca passerà alla storia come un’età dell’oro.

A 15 anni di distanza dal primo dei loro 37 faccia a faccia (il 38° avrebbe dovuto essere la semifinale di Indian Wells, cancellata dal ritiro dello spagnolo per problemi al ginocchio destro) il tennis si è talmente identificato con le loro figure - e le loro imprese hanno emozionato un pubblico talmente trasversale - che oggi nessuno può dirsi esente dal coinvolgimento. Di sicuro tutti sanno benissimo di cosa parliamo quando parliamo di tennis perché Rafa e Roger sono come Elvis o i Beatles per il rock’n’roll; come Pelè, Maradona, Messi e CR7 per il calcio. Un’incarnazione.

Non è un caso che a 15 anni di distanza da quel primo faccia a faccia di Miami, le racchette abbiano addirittura sfondato i cancelli dell’Hard Rock Stadium, la casa dei Dolphins, un tempio del football americano, e che un tale palcoscenico paia assolutamente naturale per un torneo di tennis. Come è naturale che il 2° e il 9° nella classifica degli uomini più ricchi del mondo fossero in tribuna la scorsa settimana a Indian Wells, il primo (Bill Gates, Microsoft) come spettatore-tifoso di Roger, il secondo (Larry Ellison, Oracle) come proprietario del torneo e gran tifoso di Rafa.

È normale anche che a un certo punto il mondo del tennis abbia cominciato a preoccuparsi per il “dopo”. Che cosa sarebbe successo il giorno dell’addio, di uno, dell’altro o di entrambi? La risposta si chiama “Next Gen” il progetto dell’Atp per aiutare i nuovi talenti a emergere, per portarli il più presto possibile sotto i riflettori, per sperare di trovare degni sostituti. La grandezza degli originali è tale da essere riusciti a rimanere dei giganti fino all’esplosione di nuove stelle, già brillanti da piccole perché probabilmente avevano modelli di tale lucentezza.

A 15 anni di distanza da quella prima sfida del terzo turno, Miami ha messo in cartellone un quarto turno tra Stefanos Tsitsipas (20 anni, n.10 del mondo) e Denis Shapovalov (19 anni, n.23). Nessuno di loro ha ancora vinto uno Slam ma non è difficile pronosticare che lo faranno. Hanno talento, fisico, carisma e tennis spettacolare. Hanno già battuto chi Federer, chi Nadal. L’età dell’oro continua. Grazie Roger, grazie Rafa.

Articolo tratto dal n. 12/2019 di SuperTennis Magazine

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf.

SuperTennis Magazine – Anno XV – n.12 – 27 marzo 2019

In questo numero

Prima pagina – L’età dell’oro Pag.3

Circuito mondiale Atp – Il Canada domina a ‘meno venti’ Pag.4

Terza pagina: quella prima volta ha cambiato il mondo Pag.6

Focus Next Gen – Le star di domani sulla via della seta Pag.8

I numeri della settimana – Cori gauff a forza…15 Pag.10

Il tennis in tv – Ballando con le stelle Pag.11

Pre-quali IBI19 – Pellegrino e Stefanini sul diretto Bari-Roma Pag.12

Veterani – Over: che spettacolo gli scudetti… al coperto Pag.16

Circuito Fit-Tpra –Il “Gazzetta” alla fase 2 Pag. 18

Personal coach –PTR e FIT in campo: due partner… mondiali Pag. 19

Racchette e dintorni – Clash 100 Tour: mai vista una così Pag. 21

L’esperto risponde – E’ vero che ci sono le pre-qualificazioni anche per l’Avvenire? Pag. 23