-
Archivio News

AUS OPEN, ATP TOUR, ACCADEMIE: È DUNLOP PIGLIATUTTO

Che fosse la nuova palla ufficiale dell’Australian Open si sapeva

di Enzo Anderloni | 18 gennaio 2019

Che fosse la nuova palla ufficiale dell’Australian Open si sapeva. Ma ora è arrivato l’annuncio della partnership pluriennale con l’Atp Tour. “Assicurate
ai giocatori le migliori performance su tutte le superfici”, afferma Kermode

di Mauro Simoncini - foto Getty Images

Adesso è ufficiale. Il circuito Atp e Dunlop hanno annunciato mercoledì 9 gennaio un legame quinquennale che vedrà la pallina più popolare e utilizzata sui campi da tennis del mondo come palla ufficiale anche del circuito del tennis professionistico Atp Tour e delle Nitto Atp Finals.
Nello specifico Dunlop sarà anche partner (Silver) sia di Atp sia delle Finals; di quelle NextGen Dunlop è stata già partner a Milano nel 2018. Un passo storico e fondamentale che mette nero su bianco le ambizioni del nuovo corso Dunlop ‘made in Japan’.
Il marchio infatti, da aprile 2017, fa parte di SRI, Sumitomo Rubber Industries, colosso giapponese nato nel 1909 a Kobe, 37000 dipendenti e 8 miliardi di fatturato, specialisti di pneumatici e altri prodotti a base di gomma. Non a caso produceva le palline inglesi di qualitá da decenni. Acquisita Dunlop, Sumitomo ha subito schiacciato sull’acceleratore, prima subentrando a Wilson come palla ufficiale degli Australian Open (il contratto che parte dal 2019 è quinquennale), poi puntando direttamente a tutto il mondo Atp.

“Riconosciuto l’impegno”
Proprio su questo accordo si è pronunciato Masahiro Asahino, Head of Racket Sports for Sumitomo: “Questo è un momento molto importante per il nostro brand e siamo contentissimi di essere palla ufficiale dell’ATP Tour e delle Nitto ATP Finals. Dunlop viene spesso descritta come la ‘miglior palla del circuito’ ed è presente nei tornei ATP più di ogni altro brand; questa partnership pluriennale ne è ulteriore prova e riconosce tutto il nostro impegno per sviluppare la nuova palla ufficiale dell’ATP Tour e garantire ai giocatori standard qualitativi elevati e grande affidabilità”.

Soddisfazione anche da parte di Chris Kermode, ATP Executive Chairman & President. D’altro canto “questo nuovo accordo rappresenta la prova del continuo impegno di Dunlop nel tennis e siamo entusiasti di costruire questa partnership a lungo termine con un brand rinomato a livello mondiale. Dunlop ha dimostrato di avere altissimi standard di qualità e ha dato grande attenzione al dettaglio nel processo di produzione e sviluppo della nuova palla ufficiale dell’ATP Tour, la quale assicura i massimi livelli di performance per i nostri giocatori su tutte le superfici e in tutte le situazioni di gioco”.
In effetti la pallina Dunlop ha fatto la storia di questo sport ed è leader di mercato. Non mancano le rivali, agguerritissime, che le contendono il gradimento dei consumatori. Babolat, Head e Wilson ora però si dovranno guardare anche dalle nuove ambizioni e dalla voglia di riscatto di Dunlop anche nel mondo dell’attrezzo, dove nelle ultime stagioni aveva accumulato un po’ di ritardo.

Attenzione alle racchette
Il marchio Dunlop vuole tornare protagonista con le racchette. Le nuove collezioni Dunlop Srixon CX (rossa e nera) che punta più sul controllo e Dunlop Srixon CV (nera e gialla o verde) che vira su potenza e spin sono famiglie complete e versatili, molto evolute in quanto a tecnologia anche perchè si avvalgono del know how di Srixon, marchio di Sumitomo Rubber Industries, all’avanguardia tecnologica nel mondo del golf, con un reparto Ricerca e Sviluppo di primissimo ordine.
In più Dunlop, il cui testimonial in attività più accreditato è il sudafricano Kevin Anderson, brilla di luce storica se si pensa alla Dunlop Max 200G che ha accompagnato i successi di due fuoriclasse come Steffi Graf e John McEnroe. O alla Dunlop Maxply con cui per due volte Rod Laver è riuscito nel Grande Slam. Proprio l’ottantenne Rod Laver sarà ambasciatore mondiale del marchio Dunlop, un’icona intramontabile.

Targate Dunlop le Academy di Bollettieri e Mouratoglou
E insieme al passato si guarda al futuro: Sumitomo con Dunlop si è subito proposta con forza anche a livello giovanile, concludendo accordi di sponsorizzazione con la IMG Tennis Academy di Nick Bollettieri in Florida e la Mouratoglou Academy in Francia, i luoghi più profilici di nuovi talenti. Che Dunlop non vuole lasciarsi scappare. Staremo a vedere. Intanto a Melbourne si sta giocando con Dunlop. Altro che palle…