-
Archivio News

GLI SLAM AMATORIALI 2019 DIVENTANO PROVINCIALI

Da quest’anno anche i tornei che danno più punti per il ranking AWT (3000) si giocano in ogni provincia

di Enzo Anderloni | 15 gennaio 2019

Da quest’anno anche i tornei che danno più punti per il ranking AWT (3.000) si giocano in ogni provincia. In questo week-end spazio a doppi e All-Star, nel prossimo i singolari. Fin qui attivati 203 eventi in 39 parti d’Italia

di Claudia Pagani

Le rigide temperature invernali non impensieriscono gli amatori così come, dall’altra parte dell’emisfero, i 40 gradi di Melbourne Park non fermano i professionisti. Anche i fighters Tpra sono pronti a scendere in campo da questa settimana per disputare il loro primo SuperSlam stagionale. Gli amatori, che grazie al circuito Fit-Tpra hanno il loro sito web dedicato, con il proprio profilo e scheda personale aggiornati, possono programmare la stagione tennistica sulla falsa riga del calendario Atp. Aggiudicarsi il primo Slam non è cosa facile, perché molti sono i pretendenti. La novità del 2019 è che, come per i tornei Grand Prix e Master 1300, anche quelli del SuperSlam saranno giocati su base provinciale. Questo dà l’opportunità a tutti i partecipanti alla classifica Race, quella che a fine anno porta al Master AWT, di avere tornei più vicini a casa e più comodi da giocare.
Ecco perché è importante non perdersi il primo SuperSlam Fit-Tpra 2019. In palio ci sono ben 3.000 punti, un bel bottino. Ancora poche ore e i tabelloni di doppio e All Star ‘spalmati’ su questo week-end si chiuderanno; per i singolari maschili e femminili si attenderà invece la settimana prossima così da giocare in contemporanea con la finale degli Australian Open di Melbourne. E così c’è ancora tempo per scegliere la tappa cui partecipare. In ben 39 province d’Italia sono stati attivati 203 tornei in contemporanea per accontentare sempre più giocatori, dando loro le stesse opportunità da Nord a Sud.

Melbourne, provincia per provincia
La grande novità, come abbiamo già anticipato, è che da quest’anno anche i SuperSlam possono essere programmati non più uno per regione (come avveniva fino allo scorso anno), bensì uno per provincia in base alle esigenze specifiche di ogni zona, per poter agevolare anche chi non ha la possibilità di effettuare lunghi spostamenti e coinvolgere più giocatori. Che però, è bene fare attenzione a questo, potranno iscriversi a un solo torneo per tipologia di competizioni.
Ad esempio, se un circolo di Brescia organizza l’Open maschile di sabato e un circolo di Bergamo ne organizza uno di domenica, il fighter dovrà necessariamente scegliere in quale dei due circoli giocare (non è più ammessa la doppia partecipazione con il calcolo del miglior risultato).
L’importante per tutti è non lasciarsi sfuggire l’opportunità di aggiudicarsi i primi punti pesanti della stagione, perché partire con il piede giusto è prerogativa indispensabile per difendersi dagli attacchi dei nuovi fighters che ogni giorno allargano la grande famiglia Fit-Tpra grazie al coinvolgimento di sempre nuovi circoli e amatori. La corsa verso il Master AWT si fa da subito caldissima.