-
Archivio News

ZVEREV E IL FUTURO DIGITALE: IL DOMANI È… OGGI

Mentre il tedesco accelera la sua scalata alla classifica mondiale battendo Federer e Djokovic alle Atp Finals di Londra, anche l’attività di base volta pagina: da oggi è possibile richiedere ...

di Enzo Anderloni | 21 novembre 2018

Mentre il tedesco accelera la sua scalata alla classifica mondiale battendo Federer e Djokovic alle Atp Finals di Londra, anche l’attività di base volta pagina: da oggi è possibile richiedere la propria tessera FIT direttamente online, con un click. E il prezzo è bloccato

di Enzo Anderloni

Il futuro è arrivato. All’improvviso. Ci aspettavamo il solito, splendido tran tran di una finale tra Djokovic e Federer alle Atp Finals di Londra, sapendo già che il serbo avrebbe coronato la sua grande stagione con la prima posizione mondiale. Seduti in poltrona in attesa dello spettacolo ci lasciavamo andare ai progetti tennistici per la prossima stagione, i tornei di quarta, il campionato di serie D, quella nuova racchetta da provare con quella nuova corda… vabbè adesso godiamoci il nostro 48° Roger contro Nole al calduccio e poi ci pensiamo…

E invece la situazione è precipitata. Nel giro di 24 ore Alexander Zverev, Next Gen ventunenne, e quel suo sguardo tagliente di ghiaccio azzurrino, li hanno fatti fuori tutti e due, i monumenti ultratrentenni. Uno dei quali, l’attuale n.1 del mondo, è anche da sempre l’idolo di Zverev, il suo modello, quello che ha sempre imitato in campo al punto di voler giocare con la sua racchetta quando aveva solo 11 anni. ‘Sudditanza psicologica’, pensavamo tutti alla vigilia della finalissima. Anche i bookmaker che lo davano 6-1 ne erano convinti, visto l’andamento, senza storia, degli ultimi due confronti. Con sua eminenza grigia Ivan Lendl in panca, l’algido Sascha ha invece cancellato gli ultimi sprazzi di sentimento che poteva portare in campo e a ‘zio’ Nole ha lasciato solo il piattino d’argento di chi arriva secondo.

Se non è un passaggio di consegne definitivo, lo è di sicuro sul piano simbolico. Il futuro è arrivato e non vediamo l’ora di vedere se avrà la faccia di Zverev o quella di Stefanos Tsitsipas, trionfatore alle Next Gen Atp Finals, alternativa mediterranea a un dominio tedesco. O se, pur rimanendo biondino, avrà l’istinto creativo-dinamico di Denis Shapovalov. O le ali ai piedi di Alex ‘Peter Pan’ De Minaur. Qualche ‘clasico’ ci sarà ancora ma avrà sempre più sapor di deja vu. Il futuro è oggi. E ci smuove dalla poltrona per cominciare a giocare la nostra prossima partita con un click. La rivoluzione digitale oggi arriva anche per noi, sulla tastiera del nostro pc (o da smartphone e tablet) per cominciare a richiedere subito la tessera FIT, il lasciapassare alla prossima stagione di sfide e tornei.

Si entra nel sito, si seguono le semplici procedure e la prima volta che passeremo dal nostro club sarà sufficiente saldare la quota, che per il 2019 è congelata: la stessa del 2018. Nessun aumento se non quello dei servizi e delle opportunità che la FIT sta sviluppando in questa nuova rivoluzione digitale di cui il tesseramento online è solo il primo tassello.

Chi non ha ancora la tessera FIT, è meglio che si sbrighi, per non perdere i primi treni. Per esempio i primi due grandi appuntamenti del tennis amatoriale Fit-Tpra: Gazzetta Challenge e Pre-Qualificazioni IBI.

Il primo è un giro d’Italia, targato Gazzetta dello Sport, che, attraverso fasi provinciali e regionali, porterà i migliori giocatori di club alle finali nazionali del Foro Italico. Le seconde sono le prime tappe di qualificazione a livello locale del più partecipato torneo del mondo, quegli Internazionali BNL d’Italia che dal 6 al 19 maggio 2019 porteranno in campo al Foro Italico i più forti giocatori del pianeta. Zverev li vinse due anni fa, battendo Djokovic in finale. Quest’anno se li è ripresi Nadal, ma in finale c’era ancora lui, Sascha. Il futuro è già stato qui. Ora ci siamo dentro fino al collo.

Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 43 - 2018

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf.

SuperTennis Magazine – Anno XIV – n.43– 21 novembre 2018

In questo numero

Prima pagina – Il domani è… oggi Pag.3

Mondo Fit – Tesseramento digitale: il futuro è adesso Pag.4

Circuito mondiale – Zverev il terribile esplode a Londra Pag.6

L’intervista – Zverev esclusivo, dalla racchetta di Nole all’orologio da 115.000 euro Pag.9

Terza pagina – Giochi di squadra: Davis, Atp Cup e oltre Pag.13

Focus Next Gen – I nuovi Next Gen che puntano a Milano Pag.15

I numeri della settimana – Zverev e la decima rivincita Pag.17

Il tennis in tv – Francia-Croazia è live Pag.19

Serie A1 – La corsa allo Scudetto: ecco le semifinaliste Pag.21

Giovani – Maestrini mondiali Pag.26

Circuito Fit-Tpra – Roma last minute e… Pag. 28

Racchette e dintorni – Nole contro Sascha, la Speed è la stessa Pag. 30

L’esperto risponde – Wheelchair: chi è il miglior italiano nelle classifiche mondiali? Pag.33