-
Archivio News

CHE COS'È IL CIRCUITO JUNIOR NEXT GEN ITALIA? RISPONDE L'ESPERTO

La domanda - Come funziona il circuito Junior Next Gen Italia

di Enzo Anderloni | 30 settembre 2018

La domanda - Come funziona il circuito Junior Next Gen Italia? Quali categorie coinvolge? Quali regole Next Gen applica?

La risposta
Il circuito Junior Next Gen Italia, dedicato agli Under 10, 12, 14 e 16 e suddiviso in macroaree geografiche, si è giocato quest’anno con le stesse linee guida e con alcune regole uguali a quelle delle Next Gen Atp Finals che vedono i campo gli 8 migliori emergenti al mondo.

Tutte le gare si sono giocate con il killer point, il punto secco in caso di parità nel game. Proprio come nel format Next Gen. “Nel tennis sono fondamentali i punti importanti. Abituarsi a giocarli bene è di grande importanza - aveva detto Michelangelo Dell’Edera, direttore dell’I.S.F R. Lombardi in sede di presentazione -. A livello giovanile sostituire i vantaggi con i punti secchi, permette ai ragazzi di acquisire dimestichezza e abitudine nella gestione di questa tipologia di punto e permette loro di crescere anche sotto questo aspetto”.

Altra similitudine col formato delle Next Gen Atp Finals è l’applicazione nella battuta della regola del no-let (che per altro dal 2018 è stata utilizzata anche nel circuito internazionale Itf Under 18): se la palla tocca la rete (o la cinghia o il nastro) il gioco non si ferma.
Veniamo alle differenze tra formato Junior Next Gen Italia e Next Gen Atp Finals: gli incontri durante la stagione si sono disputati al meglio dei 3 set. Ma al 6, non al 4 come per Shapovalov, Rublev e soci. L’eventuale tie-break si è giocato sì ai 7 punti, ma sul punteggio di 6 giochi pari. In caso di un set pari, il regolamento prevedeva la disputa di un match tie-break a 10 (a 7 per la sola categoria Under 10).

Detto dei singoli match, al termine di ogni tappa (5 previste quest’anno) è stata redatta una unica classifica utile per determinare gli ammessi al Master finale, al quale hanno diritto di partecipare i primi 5 giocatori di ogni categoria di età e di ogni macroarea (in base al tesseramento). Inoltre, i giocatori classificati dal 6° al 10° posto in classifica di ogni macroarea hanno facoltà di fare domanda di partecipazione al Master in qualità di riserve (solo nella propria macroarea di riferimento). Ai fini dell’ammissione al Master (che si disputerà allo Sporting Milano 3 di Basiglio dal 6 al 10 novembre), in caso di parità di punteggio, viene considerata in prima istanza la classifica federale e in caso di parità ulteriore hanno la precedenza i giocatori che hanno disputato un maggior numero di tornei (solamente di singolare).
Inoltre nel circuito Junior Next Gen Italia 2018 la quinta tappa ha conferito un punteggio maggiorato mentre durante la seconda si è giocato anche un torneo di doppio che ha attribuito punti secondo le stesse modalità della gara di singolare e cumulabili nella classifica del circuito.