-
Archivio News

NUOVA REGINA CERCASI: E LA NEXT GEN ROSA?

A Singapore le otto migliori dell’anno si giocano le Finali Wta e il primo posto in classifica all’ombra di Serena Williams che si coccola la figlioletta e annuncia che è ...

di Enzo Anderloni | 25 ottobre 2017

A Singapore le otto migliori dell’anno si giocano le Finali Wta e il primo posto in classifica all’ombra di Serena Williams che si coccola la figlioletta e annuncia che è pronta a rientrare. Il ricambio è difficile: forse bisogna credere di più nelle giovanissime…

di Enzo Anderloni – Foto Getty Images

Mentre a Singapore le otto migliori giocatrici del 2017 si giocano il Masters stagionale, una foto di mamma Serena Williams, che ascolta musica in cuffia e afferma di essere pronta a tornare n.1, entusiasma più di 189.761 persone. Di una sua immagine con in braccio la piccola Alexis Olympia si erano innamorati, accendendo il cuoricino di Instagram, in 631.997. Non ci starebbero nel Singapore Indoor Stadium, che pure ha 12.000 posti, neppure esaurendo tutte le sessioni delle Wta Finals.

Lo sappiamo: prendere il posto dei monumenti non è facile. E al momento Serena e Maria Sharapova (assente per carenza di ranking dopo il rientro post-doping) sono due gigantesse, in termini di presa sul pubblico, che nessuna delle otto contendenti di Singapore è in grado di sostituire.

Capita quando la storia ti propone una campionessa che vince 23 titoli del Grande Slam e da molti è considerata la più grande di sempre. E dall’altra parte del mondo emerge una rivale, anche se non paragonabile in termini di successi, che però ha carisma, determinazione e ‘fisique du role’. Il tutto nell’epoca in cui due signori con racchetta che si chiamano Roger Federer e Rafael Nadal danno al tennis una visibilità planetaria senza precedenti.

Raccogliere certe eredità, oltre a non essere facile, può persino far paura. Oppure sembrare impossibile. E se non si crede di poter raggiugere certe vette si finisce per non provare nemmeno a scalarle. O a farlo senza convinzione.

Ecco perché si sta rivelando vincente la scelta dell’Atp di supportare con forza la nuova generazione di giocatori, incaricata di prendere domani il posto dei monumenti Roger e Rafa, accendendo i riflettori Next Gen e investendo in modo importante sul mondo degli emergenti.

Sarebbe forse il caso (e l’ora…) che anche sul versante Wta si dimostrasse di credere con forza nei volti nuovi. Anche perché la sensazione è che sia proprio la fiducia in se stesse a mancare alle protagoniste di oggi. Per esempio, Simona Halep gioca uno splendido tennis. Karolina Pliskova ha - anche lei - il ‘fisique du role’. E finora non hanno fatto altro che inciampare sul traguardo.

Nel circuito femminile non mancano le ragazzine spavalde, prima delle quali è Jelena Ostapenko, campionessa al Roland Garros e qualificata a Singapore da Next Gen (ha 20 anni) proprio come Alexander Zverev tra i maschi. È fondamentale che a credere in lei (come in Daria Kasatkina o Cici Bellis, Ana Konjuh o Marketa Vondrousova per citare le più giovani tra le top 100) sia per prima l’organizzazione del tennis femminile. E accenda nuovi riflettori.

Anche noi abbiamo monumenti con cui confrontarci, da Francesca Schiavone a Flavia Pennetta, da Roberta Vinci a Sara Errani, giocatrici che hanno vinto in un decennio titoli che l’Italia non aveva mai visto nel suo precedente secolo di storia. E tornare a quelle dimensioni di successo non sarà facile.

Però abbiamo ventenni coraggiose che ci stanno provando (da Jasmine Paolini a Georgia Brescia, da Martina Trevisan a Deborah Chiesa in ordine di ranking), teenager che stanno bruciando le tappe (da Elisabetta Cocciaretto e Federica Rossi a Federica Sacco e Lisa Pigato). E abbiamo voluto scommettere anche su quelle ancora più giovani lanciando un circuito Junior Next Gen Italia al femminile, inedito e parallelo a quello maschile, per le migliori racchette rosa delle annate 2004, 2005 e 2006. Forza ragazze, crediamo in voi.

Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 39 - 2017

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf.

SuperTennis Magazine – Anno XIII – n.39– 25 ottobre 2017

In questo numero

Prima pagina –E la Next gen rosa? Pag.3

Circuito mondiale – Otto in uno scatto Pag.4

Focus Next Gen –Ora Tsitsipas accelera e prenota le Finals 2018 Pag.6

Junior Next Gen Italia –Gli under verso Milano, entusiasmo a mille! Pag.8

Terza pagina: Jimmy Arias, troppo Next Gen Pag.10

I numeri della settimana –Delpo a forza 20 Pag.12

Il tennis in tv – Finals Wta e Basilea live Pag.14

In Italia – Serie A1 Faenza ferma Prato Pag.16

Giovani - Nardi: un anno da n.1 Pag.18

Notizie dalle regioni – Veneto, Liguria, Lazio, Calabria Pag.20

Circuito Fit-Tpra – I Limit… no limits: la magia degli amatori Pag.24

Personal coach – Il rovescio mai visto di Denis Shapovalov Pag.26

Racchette e dintorni – Test nuova Head Radical Pag.28

L’esperto risponde – Un secolo fa si giocava a Spirobole: di che cosa si tratta? Pag.30