-
Archivio News

2014: DJOKOVIC DOMINATORE, ANCORA WILLIAMS

Il terzo trionfo agli Internazionali BNL d’Italia lancia Djokovic verso una stagione da leader assoluto con il successo a Wimbledon, il terzo Masters consecutivo e il trono di n

di Enzo Anderloni | 06 maggio 2017

Il terzo trionfo agli Internazionali BNL d’Italia lancia Djokovic verso una stagione da leader assoluto con il successo a Wimbledon, il terzo Masters consecutivo e il trono di n.1 a fine anno. E intanto Serena Williams può approfittare dell’infortunio in finale di una strepitosa Sara Errani

di Alessandro Mastroluca – Foto A. Costantini

2014
Vincitore: Novak Djokovic (SRB)

Belgrado, 22 maggio 1987
Novak Djokovic alimenta la crisi di Rafa Nadal, che mai aveva perso così tante partite sulla terra battuta dal 2004. Rafa, bravo a ribaltare il 6-1 subito al primo set ai quarti contro Murray nella miglior partita del torneo, perde la seconda finale a Roma contro il serbo. Djokovic domina con 46 vincenti a 15 e conquista il 18mo Masters 1000 in 29 finali, il 44mo titolo in carriera. Non ha avuto un torneo facile. Ha esordito battendo in due set Stepanek, al terzo ha ceduto il primo a Philipp Kohlschreiber e nei quarti ha piegato in due ore e mezza Ferrer. In semifinale ha salvato sette palle break su otto e rimontato un set a Milos Raonic in oltre tre ore di gioco.
Ha già battuto Nadal in finale a Miami, per completare per la seconda volta il Sunshine Double dopo il trionfo a Indian Wells su Roger Federer. Proprio contro lo svizzero, in semifinale a Monte-Carlo, ha perso la possibilità di diventare il primo a vincere cinque Masters 1000 di fila. A Roma, in una finale dai due volti dopo un primo set irriconoscibile, chiude 46 63 63. Il terzo trionfo agli Internazionali d'Italia, culmine di un anno da 14 vittorie su 16 sulla terra battuta, lo lancerà verso il titolo a Wimbledon e lo scettro di numero 1 che mantiene, per la terza volta in quattro anni, a fine stagione. Grazie al forfait di Federer, diventerà il primo dopo Ivan Lendl a vincere il Masters tre volte di fila. Diventerà il re dell'ATP.

Vincitrice: Serena Williams (USA)
Saginaw, 26 settembre 1981
Dopo il titolo del 2013, Serena si ripresenta da campionessa in carica nel 2014. Il ritorno è una cavalcata agevole. Supera senza problemi Andrea Petkovic, Shuai Zhang e Varvara Lepchenko. Arriva in semifinale senza aver perso un set e senza aver affrontato nemmeno una top 20. In semifinale, contro Ana Ivanovic, perde il primo set del torneo ma rimane padrona del match. Conquista così la finale numero 77 di una carriera straordinaria. È grande l'attesa per la sfida contro Sara Errani, che ha centrato la seconda semifinale consecutiva grazie al successo su Li Na, il primo in carriera contro una delle prime 3 giocatrici del mondo. La vittoria su Jelena Jankovic la rende la quarta italiana in finale agli Internazionali BNL d'Italia dopo Lucia Valerio (1931, a Milano), Annelies Ullstein Bossi Bellani (1950) e Raffaella Reggi (1985, a Taranto). Lo stiramento inguinale di cui soffre l'azzurra, però, trasforma la partita decisiva in un monologo dal 3-4 nel primo set. Serena si ripete a Roma e firma il terzo titolo della stagione, la quarta che chiuderà da numero 1 del mondo. Con un posto nella storia per i 4 milioni vinti per il titolo allo Us Open: è l'assegno più alto che si sia mai visto per un torneo di tennis.