-
Archivio News

A BARCELLONA ESPLODE ANCHE IL COREANO CHUNG

Il coreano ha centrato i quarti di finale battendo Istomin, Kohlschreiber e soprattutto la star “Next Gen” Alexander Zverev

di Enzo Anderloni | 03 maggio 2017

Il coreano ha centrato i quarti di finale battendo Istomin, Kohlschreiber e soprattutto la star “Next Gen” Alexander Zverev. Ora è n.78 Atp e 4 nella Race to Milan. Intanto Quentin Halys macina risultati con continuità

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

Non solo Khachanov in terra catalana ha fatto vedere ciò di cui è capace. Nel torneo Atp 500 di Barcellona ha raggiunto i quarti di finale anche Hyeon Chung. Il ‘Next Gen’ coreano, classe 1996, è partito dalle qualificazioni superando Gulbis e Pella per poi annichilire nel main draw, senza lasciare per strada alcun set, Denis Istomin, Philipp Kohlschreiber e soprattutto Alexander Zverev. Nel match di quarti contro Rafael Nadal il coreano ha disputato un grande primo set, perso solamente al tiebreak, prima di cedere 6-2 nel secondo. Grazie a questo risultato Chung si porta al numero 78 Atp e alla quarta piazza nella “Race to Milan”.

Quentin Halys maestro di continuità
Il francese Quentin Halys continua a raccogliere importanti risultati a livello challenger, dimostrando grande continuità a livello di prestazioni. Il ventenne di Bondy, dopo aver battuto la testa di serie numero 1 Jordan Thompson, ha raggiunto la finale nel challenger cinese su terra battuta di Anning. Nell’ultimo atto è stato sconfitto, in un match molto combattuto, dall’ex top-10 Janko Tipsarevic 6-7 6-3 6-4. Nel 2017 Halys ha messo in fila due finali (Bergamo e Anning) e tre semifinali (Quimper, Wroclaw e Qingdao) challenger, raggiungendo la posizione numero 131 del ranking Atp.

Tre successi ‘Next Gen’ nei futures
La settimana Itf ha regalato tre titoli conquistati da tennisti della Next Gen. Ad Hammamet lo spagnolo Pedro Martinez Portero, classe 1997 di Valencia, ha conquistato il primo successo futures del 2017 e quinto della carriera. Ottimo risultato anche per il ventenne israeliano Edan Leshem, bravo a imporsi nel $15.000 di casa di Ramat Gan. Per Leshem, che con questa vittoria avvicina la Top-300 Atp, si tratta del sesto titolo Itf in carriera. In Kazakhstan trionfo del russo Ivan Gakhov, classe 1996, che con questo risultato riesce a portarsi per la prima volta tra i primi 350 del ranking mondiale.