-
Archivio News

LA FORZA DEL GRUPPO: I FIGHTERS SU WHATSAPP

Quello di Whatsapp che riunisce i fighter di Firenze

di Enzo Anderloni | 02 maggio 2017

Quello di Whatsapp che riunisce i fighter di Firenze. In principio erano 5 o 6, adesso superano i 150. Simone Bonfiglio, l'amministratore, spiega: “Serve per organizzare sfide, cene e momenti di condivisioni”. Anche solidali…

di Claudia Pagani

Il circuito Fit/Tpra si sta diffondendo sempre di più su tutto il territorio nazionale e si alimenta di esperienze sempre diverse. A Firenze la numerosa famiglia dei Fighters si tiene in contatto costante attraverso… una chat condivisa di WhatsApp. Amministratore? Il 38enne Simone Bonfiglio, giocatore solido dal power globale 80 e attualmente n.39 in classifica, siciliano di nascita e fiorentino d’adozione, è diventato un punto di riferimento nell'universo Fit-Tpra.
La sua passione inizia nel 2015 quando all’interno del piccolo circolo DNA Tennis Club di via Faliero Vezzani, un altro giocatore gli parla dell’esistenza del circuito acquisito dalla Fit. Ci vuole un attimo per capirne le potenzialità e lasciarsi coinvolgere: la partitella settimanale di tennis con gli amici di sempre prende un gusto diverso, iniziano le sfide e c’è una classifica da scalare. Entra nel ranking ufficiale il 21 febbraio e subito si fa promotore del primo “DNA Rodeo Liveshow”, nel marzo scorso. Il tabellone è pieno al primo tentativo.

Comunicazione veloce
“Le sfide permettono di approcciarsi al match con la mentalità da partita vera - spiega Simone - perché in palio ci sono punti importanti per la classifica; questo atteggiamento tiene alta la concentrazione e serve a migliorarsi. Inoltre la piattaforma Tpra permette di trovare sempre nuovi sfidanti con cui confrontarsi, sfidanti che poi diventano amici con cui condividere la passione per il tennis ma non solo”. Di qui la molla che ha fatto nascere la chat fiorentina. Partita con 5-6 membri, ora vede la presenza di più di 150 contatti. La comunicazione viaggia veloce ed è facile organizzare, oltre agli eventi tennistici, anche incontri, cene e iniziative solidale. Il gruppo fiorentino, per esempio, è riuscito a raccogliere una cospicua somma da devolvere ai terremotati del centro Italia.

Il messaggio di benvenuto
Il messaggio di benvenuto che accoglie gli amatori in chat, oltre a fornire il link con il regolamento TPRA, riassume lo spirito del gruppo di fighters fiorentini:

“Benvenuto nel Tpra Firenze. Questo è un gruppo di appassionati e giocatori di tennis nonché il gruppo whatsapp del Tpra fiorentino. Potrai accordarti con gli altri giocatori lanciare e ricevere sfide, commentare le partite o semplicemente farti due risate. Ti informiamo che ciascuno di noi può scalare le classifiche conquistando punti tramite le sfide e i tornei. Riguardo alle sfide, cerca di giocarle tutte entro ogni mese e il divertimento aumenterà; ciascuno di noi ne ha 6 mensili. Ti ricordiamo che nel Tpra il divertimento, il fair play e l'amicizia vengono prima del risultato sportivo. Nel Tpra Firenze infatti non si gioca "contro" ma "con". Prima o poi ti verrà attribuito anche un nickname! Visto il gran numero di messaggi che ti arriveranno ti avvisiamo (qualora non lo sapessi) che la chat può essere silenziata dalle impostazioni di whatsapp. P.S.: In occasione di ogni tuo match ricordati di postare almeno una foto insieme al tuo compagno di gioco. W il Tennis e il Tpra”.