-
Archivio News

I FIGHTERS (VERSO ROMA) DIVENTANO… GLADIATORI

Stesse date degli Internazionali BNL d'Italia per l'assegnazione dei titoli italiani amatoriali

di Enzo Anderloni | 04 aprile 2017

Stesse date degli Internazionali BNL d'Italia per l'assegnazione dei titoli italiani amatoriali. Coincide anche il luogo, con le finali di scena sul campo n.7 del Foro Italico. Adesso è caccia aperta alla qualificazioni, tramite i master provinciali

Come gladiatori nell'arena. Anzi, al Foro. Grazie alla Fit gli amatori d'Italia avranno un’occasione incredibile da vivere tutta d'un fiato: l’opportunità di rappresentare la propria provincia in una competizione che riunirà a Roma i tennisti amatoriali che si saranno qualificati partecipando alle tappe giocate tra settembre e dicembre o vincendo i master provinciali in svolgimento in questi mesi primaverili per tutte le categorie: Open Maschile, Open Femminile, Doppio Maschile e Femminile, Doppio Misto, Limit65 e Limit45 maschile. Basta consultare il sito del circuito Fit/Tpra, cercare le date stabilite per i Master Provinciali e iscriversi per non lasciarsi l'occasione.

20 e 21 maggio a Roma
Ancora poche settimane e avremo l’elenco completo di chi avrà centrato l’obiettivo della qualificazione alle fasi finali. E poi sabato 20 maggio, gli oltre 400 fighters, gladiatori per l'occasione, usciti dalle selezioni invaderanno la Capitale e disputeranno (in vari circoli) le fasi eliminatorie di tutte le categorie. Domenica 21, poi, le finali di ogni tabellone all'interno del luogo in cui vengono celebrati ogni anno i più importanti tennisti al mondo, il Foro Italico. Poco prima delle finali delle stelle Atp e Wta, saranno loro i protagonisti assoluti sul campo numero 7. Da non sottovalutare: tutti i partecipanti al Master Finale avranno accesso al “ground” per entrambe le giornate.

Le tappe in Italia
È una via lunga, però, quella che porta a Roma attraverso i “Provinciali”. In molti ci hanno provato anche durante il week-end appena trascorso. Lo hanno fatto in varie province d’Italia: volti, persone e storie sempre diverse. Uguale il format. Che andiamo a scoprire meglio analizzando una delle tappe lombarde. Al Tc Bergamo, nell’arco di tre giorni, si sono attivati ben cinque tabelloni: i doppi venerdì, i singoli sabato, e la domenica è stata dedicata alle finali per ogni categoria. Ottima sinergia anche tra il circolo e i promoter impegnati, Augusto Anzoletti da una parte, Claudia Pagani e Laura Camozzi dall’altra. E lo spirito lo spiega proprio quest'ultima: “Un grande grazie va a tutti quelli che hanno voluto esserci, vecchi e nuovi protagonisti - spiega -. Una su tutti? Rossella Librizzi, main sponsor del torneo insieme a Luca Chiesa ed entrambi schierati in tutti i tabelloni. Rossella è arrivata in finale sia in singolo che in doppio, ma non è riuscita a centrare la qualificazione. Eppure lei, come tutti gli altri, se n'è andata felice e sorridente”. Luca Chiesa invece ce l'ha fatta a centrare l'obiettivo, conquistando il singolare e lasciando strada invece, nel doppio misto, a Claudia Pagani-Marco Pesenti. Passano anche Sally Belotti nel singolo femminile e nel doppio femminile in coppia con Ala Turcanu. La caccia al pass per Roma è aperta. Poi tutti si deciderà al Foro Italico, in una sfida tra… gladiatori.