-
Primi passi

Crea gli automatismi

Tattica e tecnica, difficile dire quale si apprenda per prima. Ma per insegnarle, soprattutto ai più piccoli, servono accorgimenti particolari

22 settembre 2019

La tecnica o la tattica, quale si deve apprendere prima? È come chiedersi se è nato prima l’uovo o la gallina. Molti allenatori, giocatori e appassionati di tennis sono sempre alla ricerca di risposte che chiariscano questo dubbio. Il tennis è uno sport in continua evoluzione e la sua didattica deve seguirne i cambiamenti. In passato, la componente tecnica rappresentava l'elemento determinante per il successo del giocatore. Nel tennis moderno, invece, sempre più veloce, emerge la necessità di associare a una tecnica efficace ed efficiente la conoscenza di aspetti tattico/strategici per creare degli automatismi decisionali che consentano al giocatore di risolvere problemi di ordine tattico nel più breve tempo possibile.
Il giocatore professionista, prima di impattare la palla, si trova di fronte a delle scelte: meglio eseguire un diagonale o un lungolinea? Il significato della tattica è proprio quello di attivare i meccanismi decisionali per applicare delle scelte, adeguate a ogni singola situazione di gioco. L’allenamento tattico assume fin dalle prime fasi del percorso formativo, fin dalle prime lezioni, grande importanza.

Come fare?

Il minitennis rappresenta la chiave di volta per poter applicare i primi concetti tattici con allievi che si avvicinano al tennis per la prima volta. Nelle prime fasi del percorso formativo non si deve pensare di applicare gli stessi principi tattici di un top player. L'aspetto più importante per l’allievo principiante diventa la comprensione del gioco, nel rispetto del concetto di "serve, rally and score" (servizio, scambio, punteggio). Secondo questo slogan della Federazione Internazionale ITF, il bambino fin dalla prima lezione deve poter servire, scambiare e utilizzare il punteggio. Al fine di raggiungere questo obiettivo e quindi far comprendere l’essenza del gioco a un bambino anche prescolare, diventa essenziale utilizzare attrezzi e spazi di gioco facilitanti.

Che cosa sono le azioni tennistiche?

Una didattica corretta è fondamentale fin dai primi momenti. Non tanto nell'insegnare i colpi del tennis, e qui ci riferiamo esclusivamente agli aspetti tecnici, ma vere e proprie azioni tennistiche. Il significato di azione consiste nella comprensione del compito da parte dell'allievo: il servizio per esempio, introdotto fin dalle prime lezioni di minitennis, rappresenterà l'azione con la quale il bambino potrà provare subito a fare punto o comunque ad assumere l'iniziativa dello scambio. È bene però rispettare i tempi di sviluppo cognitivo degli allievi. Prima di arrivare ad applicare delle scelte vere e proprie durante il match occorrerà del tempo. Serve dunque un percorso graduale per uno sviluppo tattico ottimale del tennista.