-
Abbigliamento e scarpe

Gli abiti 'eco' e i brillanti, tutti i trend di Wimbledon

Lo Slam più affascinante è un’occasione per presentare e far sfilare le nuove collezioni. Adidas si presenta con l’eco-sostenibile, Nike per Serena collabora con... Swarovski

di Mauro Simoncini | 05 luglio 2019

L’appuntamento, si sa, è di quelli imperdibili. È come una festa programmata da tempo per la quale si pensa all’abbigliamento già mesi prima, con cura e dedizione, ponderando ogni scelta e abbinamento. Wimbledon per i tennisti non solo è un appuntamento agonistico irrinunciabile, il sogno di ogni bambino con la racchetta. Per i grandi marchi che si occupano di tennis è anche un’occasione unica per esibire creazioni e collezioni apposite, dedicate allo Slam dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club.

GUARDA LE FOTO DEI LOOK DI WIMBLEDON 2019

C’è la tradizione, con l’obbligo “storico” del bianco, che però non appiattisce le ambizioni dei brand che da sempre studiano e preparano delle collezioni apposite non solo legate agli obblighi cromatici ma anche a linee più classiche e tagli più lineari, con poche “licenze”…

UNIQLO, RE ROGER E LO ZAINO WILSON

Il primo della classe, oramai non più per classifica ma sicuramente per… classe, per l’appunto, ed eleganza. Re Roger Federer si è presentato a Wimbledon con il suo ‘nuovo’ marchio Made in Japan Uniqlo: polo bianca con sottile bordino nero su manica e colletto (con zip).

Il marchio quadrato rosso con la scritta del brand cosi come sulla bandana, bianca per intero. In più c’è la bag in edizione limitata di Wilson, in pelle bianca con scritte e autografo dorato di Roger. Esiste il borsone da 12 racchette ma volendo anche lo zaino della stessa linea.

NOLE E IL COCCODRILLO

Un grande classicissimo è anche il coccodrillo sul petto di Novak Djokovic, testa di serie numero 1 del tabellone.

Anche qui si tratta in fondo di una polo bianca con un appena accennato bordino grigio sul colletto, il coccodrillo verde sul cuore e il logo ND sulla manica sinistra.

Ai piedi una Asics Court FF2 ovviamente attrezzata per l’erba (con logo verde) e una bag Head Team MasterCombi da 12 personalizzata dal logo personale ND e dai trofei vinti dal serbo.

NADAL, NIKE E IL TORO

Nike ha fatto indossare a Rafa una semplicissima t-shirt in DriFit con scollo leggermente a V e il logo del toro rabbioso oltre a quello del baffo dell’azienda americana. Presente ovviamente anche sul tallone della scarpa destra (sulla sinistra la scritta RAFA), le Zoom Cage 3 HC con lo swoosh sull’esterno piede in nero come disegnato a pennarello

MAMMA SERENA CON… SWAROVSKI

Mamma Serena ha sfoggiata nella vittoria contro la nostra Giulia Gatto Monticone un vestito a lavorato a maglia ovviamente bianco ma con dettagli di Swarovski. In particolare il baffo di Nike è cucito come fosse una spilla di cristallo e con dettagli in oro. Cristalli non di numero casuale ma 34, come gli anni di Serena di quando ha vinto il suo ultimo Wimbledon (2016). Vedremo se le porterà fortuna...

Gli italiani

Per concludere il festival del bianco e delle polo classicissime anche Thomas Fabiano ha sfoggiato una polo bianca di Le Coq Sportif con il galletto transalpino sul petto a sinistra. Senza il colletto si è presentato Salvatore Caruso, con la t-shirt Made in Italy di Australian, purtroppo il siciliano non è riuscito a replicare l’impresa del Roland Garros.

Fabio Fognini si è invece disimpegnato alla grande nel suo ostico primo turno contro Tiafoe vincendo al quinto set: il suo nuovo sponsor per il 2019, Armani, gli ha preparato una maglia tecnica EA7 con collettino alla coreana e due bordi azzurro Italia sulle maniche. Eleganza e semplicità. Fabio sull’erba ha indossato scarpe Nike (Zoom Vapor).

ADIDAS È… ECOSOTENIBILE

La grande novità del marchio tedesco a tre strisce è la collezione di Stella McCartney anche per uomo ed ecosostenibile. Thiem e Tsitsipas sono usciti al primo turno ma hanno indossato la polo bianca girocollo con bordino rosso realizzata con poliestere riciclato per ridurre il consumo di risorse e le emissioni. E con un processo di colorazione innovativo (dopo dye) che utilizza una minor quantità di acqua rispetto alle tecnologie di tintura tradizionali, con un risparmio a prodotto di addirittura 10 litri.

Passando all’universo femminile proprio con la stessa linea Adidas by Stella McCartney si sono esibite Caro Wozniacki (vittoria al primo turno) con un vestito traspirante e traforato e Garbine Muguruza con gonna e canotta visibilmente traforate.

L’americana Danielle Collins ha superato il primo turno con il suo vestito New Balance impreziosito da bordi dorati a fine gonna, nel logo e sulla schiena. Ashley Barty con la testa di serie numero 1 e il trofeo del Roland Garros appena conquistato ha sfoggiato nella vittoria al primo turno contro la cinese Zheng canotta e gonna del suo sponsor Fila, della collezione Match Play, con inserti in arancione e con la parte superiore completamente traforata.