-
Wheelchair

Il fattore K lancia il Giappone

I nipponici Shingo Kunieda e Yui Kamiji si aggiudicano l’Australian Open, primo Slam stagionale del Wheelchair Tennis Tour. Nella categoria Quad, festa australiana con Dylan Alcott. Per tutti e tre inizia il sogno di completare il Golden Slam nel 2020, anno delle Paralimpiadi di Tokyo.

di | 04 febbraio 2020

Shingo Kunieda e Yui Kamiji: il fattore K lancia il Giappone verso Tokyo 2020. Gli Australian Open, primo appuntamento Slam della stagione del tennis in carrozzina, incorona i due big nipponici che quest'estate giocheranno in casa le Paralimpiadi. Per Kunieda e Kamiji inizia il sogno chiamato Golden Slam, come per l'australiano Dylan Alcott, trionfatore a Melbourne nella categoria Quad, in singolare e doppio.

KUNIEDA IN DOPPIA CIFRA
Se il Giappone ha monopolizzato il primo Slam della stagione 2020, una buona fetta del merito è di Kunieda, il Federer del tennis in carrozzina. Il 35enne di Tokyo aveva vinto l'ultimo Major nel 2018 al Roland Garros, ma arrivava a Melbourne forte del titolo di Tweed Heads (che gli aveva riconsegnato la leadership mondiale), e ha confermato il grande feeling con lo Slam australiano, vinto per la decima volta.

Col trionfo a Melbourne, Kunieda ha vinto il suo 23° Slam in singolare e 44° complessivo, eguagliando così il record assoluto detenuto nel tennis in carrozzina dall'olandese Esther Vergeer.

Il cammino aussie di Kunieda è stato un percorso netto: nessun set perduto, ma tanta lotta in tutti gli incontri vinti. Emblematica la finale contro il britannico Gordon Reid, numero 7 del mondo e vincitore all'esordio sul campione in carica Fernandez, dove Kunieda ha recuperato un doppio svantaggio: 0-3 nel primo set e 0-2 nel secondo parziale. Reid si è consolato con la vittoria nel doppio in coppia con il connazionale Alfie Hewett.

Lo Slam australiano non ha provocato grossi mutamenti nella classifica mondiale: Kunieda (1) davanti a Fernandez (2) e Hewett (3), mentre il belga Joachim Gerard (4), semifinalista a Melbourne, ha scavalcato il francese Stephane Houdet (5).

Yui Kamiji fa tris

A completare il trionfo giapponese ci ha pensato Yui Kamiji. Reduce dai successi a Tweed Heads e nell'Open di Melbourne (8 vittorie consecutive), la 25enne n.2 al mondo è giunta imbattuta a Melbourne Park, dove ha allungato la serie a 11, regolando in finale l'olandese Aniek Van Koot.

La nipponica ha timbrato anche nel torneo di coppia in tandem con la britannnica Jordanne Whiley (numero 5 del mondo), che aveva battuto all'esordio del torneo di singolare e nelle finali di Tweed Heads e Melbourne (Open). Per Kamiji è il 3° Slam australiano e 7° in totale (22° considerando anche il doppio).

Da segnalare il positivo debutto in un torneo Major della cinese Zhenzhen Zhu, capace di eliminare l'olandese Diede De Groot, numero uno mondiale e campionessa in carica a Melbourne, che, tuttavia, era reduce da un infortunio alla schiena patito durante l'off-season.

Nessuna variazione nel ranking, con Kamiji (2) sempre nella morsa del terzetto olandese: De Groot (1), Van Koot (2) e Marjolein Buis (4).

Dylan Alcott suona la sesta

Non c'erano giapponesi nella categoria Quad (quella riservata ai tennisti in carrozzina con disabilità anche agli arti superiori) e non ci sono state neppure sorprese.

Si è imposto il padrone di casa Dylan Alcott, che ha vinto i tre match del Round Robin e la finale contro il suo principale rivale, il britannico Andy Lapthorne, lo stesso che l'anno scorso gli negò il Grand Slam fermandolo agli Us Open. Il 29enne Alcott ha incasellato il 6° Slam di casa consecutivo in singolare (10° in totale) e il 3° in doppio (6° in totale) in coppia con il connazionale Heath Davidson.

Per Alcott, come per Kunieda e Kamiji, continua il sogno chiamato Golden Slam: i quattro titoli Major più la medaglia d'oro alle Paralimpiadi di Tokyo in programma dal 25 agosto al 6 settembre.

Tutti i risultati

MASCHILE
Quarti di finale: Shingo Kunieda (Jpn / 1) b. Nicolas Peifer (Fra) 6-4 6-4, Alfie Hewett (Gbr) b. Stephane Houdet (Fra) 6-3 6-4, Joachim Gerard (Bel) b. Ben Weekes (Aus / wild card) 6-0 6-2, Gordon Reid (Gbr) b. Gustavo Fernandez (Arg / 2) 6-3 6-7(3) 6-2. Semifinali: Shingo Kunieda (Jpn / 1) b. Alfie Hewett (Gbr) 6-3 6-3, Gordon Reid (Gbr) b. Joachim Gerard (Bel) 6-4 7-5. Finale: Shingo Kunieda (Jpn / 1) b. Gordon Reid (Gbr) 6-4 6-4. Finale doppio: Alfie Hewett / Gordon Reid (Gbr / Gbr / 2) b. Stephane Houdet / Nicolas Peifer (Fra / Fra / 1) 4-6 6-4 10/7.

FEMMINILE
Quarti di finale: Zhenzhen Zhu (Chn) b. Diede De Groot (Ned / 1) 6-7(3) 6-3 7-5, Aniek Van Koot (Ned) b. Marjolein Buis (Ned) 7-6(7) 6-4, Kgothatso Montjane (Saf) b. Sabine Ellerbrock 6-0 6-1, Yui Kamiji (Jpn / 2) b. Jordanne Whiley (Gbr) 6-2 7-6(5). Semifinali: Aniek Van Koot (Ned) b. Zhenzhen Zhu (Chn) 1-6 6-0 6-4, Yui Kamiji (Jpn / 2) b. Kgothatso Montjane (Saf) 6-3 7-5. Finale: Yui Kamiji (Jpn / 2) b. Aniek Van Koot (Ned) 6-2 6-2. Finale doppio: Yui Kamiji / Jordanne Whiley (Jpn / Gbr) b. Diede De Groot / Aniek Van Koot (Ned / Ned / 1) 6-2 6-4.

QUAD
Round robin: Dylan Alcott (Aus) b. Heath Davidson (Aus) 6-2 6-0, Andy Lapthorne (Gbr) b. David Wagner (Usa) 6-3 7-6(6); Dylan Alcott (Aus) b. Andy Lapthorne (Gbr) 7-5 6-1, David Wagner (Usa) b. Heath Davidson (Aus) 6-2 6-3; Dylan Alcott (Aus) b. David Wagner (Usa) 6-3 6-1, Andy Lapthorne (Gbr) b. Heath Davidson (Aus) 7-6(5) 3-6 10/5. Finale: Dylan Alcott (Aus) b. Andy Lapthorne (Gbr) 6-4 6-0. Finale doppio: Dylan Alcott / Heath Davidson (Aus / Aus  / 1) b. Andy Lapthorne / David Wagner (Gbr / Usa / 2) 6-4 6-3.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi