-
Wheelchair

Martin Legner, il campione in carrozzina che non molla mai

Il classe '51 austriaco, leggenda del Wheelchair mondiale e presente nel circuito internazionale dal 1992, è stato grande protagonista del trittico di tornei ITF Wheelchair che si sono disputati in Italia nel mese di luglio

di | 22 luglio 2019

Never Give Up (non mollare mai). Questo slogan campeggia spesso sulla sua maglia e ben lo identifica. Lui è Martin Legner. Classe '51 e antesignano del tennis in carrozzina, il veterano austriaco è stato il grande protagonista del triplo appuntamento italiano di luglio del circuito internazionale Wheelchair Tennis Tour: prima in Piemonte, al Monviso di Grugliasco, poi in Emilia Romagna al Forum di Forlì e infine in Toscana al Ct Firenze.

Il titolo di Firenze

L'ultima vittoria di Legner, a livello temporale, è giunta proprio sulle rive dell'Arno, dove il Gruppo Sportivo Unità Spinale Firenze Onlus in collaborazione col Ct Firenze ha organizzato il 7° Torneo internazionale Città di Firenze (9° considerando le prime 2 edizioni nazionali). La manifestazione ha avuto il suo momento clou proprio nelle due finali: nel singolare Legner (32 ITF) ha piegato la resistenza del classe '95 malese Mohamad Yusshazwan Bin Yusuf (69) in una sfida intergenerazionale di grande spessore, nel doppio l'austriaco in coppia con l'ungherese Laszlo Farkas ha perso contro la coppia spagnola formata da Enrique Siscar Meneguer e Francesc Tur.
L'ultimo atto di doppio, su richiesta del binomio spagnolo, si è disputato nella stessa giornata delle semifinali del torneo di coppia e del singolare e l'inossidabile Legner non ha avuto problemi a giocare tre partite in una sola giornata.

A Luca Arca il big match azzurro

Nel torneo fiorentino Legner ha rappresentato uno scoglio invalicabile anche per Luca Arca (70 ITF). Il campione italiano in carica ha, tuttavia, fatto tremare il veterano austriaco: in semifinale il classe '92 sardo si è portato avanti per 2-0 nel terzo set prima di cedere, complici i troppi errori al servizio, sei giochi consecutivi sino al 2-6 6-3 2-6 finale. In precedenza Arca aveva battuto, per 6-4 6-0, Ivan Tratter (49) in uno dei tre derby dei quarti di finale (uno malese, uno spagnolo e uno, appunto, azzurro). È stata questa l’occasione per rimettere in scena un big match italiano che non si era potuto disputare ai recenti Campionati italiani per l'infortunio dell'altoatesino.

Doppietta a Grugliasco, stop cinese a Forlì

Arca aveva subito la dura legge di Legner anche in Piemonte nella semifinale del primo torneo italiano di luglio: il BNL Open 2019, edizione numero 2 del torneo organizzato dalla Sport Happenings in collaborazione col Monviso Sporting Club di Grugliasco.

Nell'occasione il campione italiano non aveva saputo impensierire il 57enne austriaco, capace di fare doppietta: nel singolare piegando in finale il 36enne francese Gaetan Menguy (27) al termine di una dura lotta, e in doppio proprio in coppia con il transalpino.

L'unico atleta capace di avere la meglio su Legner (in singolare) era stato un giovane emergente cinese, il classe 2000 Zhenxu Ji (n.67 ITF), vittorioso per 6-3 6-4 nei quarti di finale del 7° Torneo Internazionale Città di Forlì (12° considerando le prime 5 edizioni nazionali) organizzato dal Forum Tennis.

In Emilia Romagna il giovane asiatico aveva festeggiato il suo primo successo a livello mondiale, mentre Legner si era dovuto accontentare del titolo in doppio.

I numeri di Legner

I quattro titoli complessivi conquistati nel trittico di tornei italiani, due in singolare ed altrettanti in doppio, permettono al palmares internazionale del 57enne austriaco di avvicinarsi a quota 350; tra questi sigilli ci sono anche 10 tornei dello Slam (8 in doppio). Legner, che è nato in Tirolo, vanta un best ranking di numero tre del mondo in singolare e di numero 1 nel doppio. Inoltre, ha rappresentato l'Austria negli ultimi sette Giochi paralimpici estivi (a partire da Barcellona 1992). Proprio nell'anno delle Paralimpiadi spagnole prese il via anche il circuito internazionale Wheelchair ITF Tennis Tour, dove Legner ha disputato oltre 3.000 incontri, vincendone più di 2500.

Il tabellino: i risultati delle finali in Italia

FIRENZE (ITF Futures Series / $3.5000 / terra battuta)

Singolare Maschile: Martin Legner (Aut) b. Mohamad Yusshazwan Bin Yusuf (Mas) 6-4 6-2.
Doppio Maschile: Enrique Siscar Meneguer / Francesc Tur (Esp / Esp) b. Laszlo Farkas / Martin Legner (Hun / Aut) 6-4 6-4.
Singolare Femminile: Busra Un (Tur) ha vinto il girone unico.

FORLÌ (ITF Futures Series / $4.000 / terra battuta)

Singolare Maschile: Zhenxu Ji (Chn) b. Gaetan Menguy (Fra) 6-7 7-6 6-3.
Doppio Maschile: Carlos Anker / Martin Legner (Ned / Aut) b. Gaetan Menguy / Luca Spano (Fra / Ita) 6-2 7-5.
Singolare Femminile: Marianna Lauro (Ita) b. Lauren Jones (Gbr) 6-3 7-6.
Doppio Femminile: Marianna Lauro / Silvia Morotti (Ita / Ita) b. Angela Grosswiler / Zoe Maras (Sui / Fra) 7-5 6-4.
Singolare Quad: Ivano Boriva b. Andrea Silvestrone 6-2 6-3.
Doppio Quad: Ivano Boriva / Alberto Saja (Ita / Ita) hanno vinto il girone unico.

GRUGLIASCO (ITF Futures Series / $4.000 / terra battuta)

Singolare Maschile: Martin Legner (Aut) b. Gaetan Menguy (Fra) 4-6 7-5 6-4.
Doppio Maschile: Martin Legner / Gaetan Menguy (Aut / Fra) b. Thomas Flax / Francesc Tur (Aut / Esp) 6-2 6-0.
Singolare Quad: Alberto Corradi ha vinto il girone unico.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi