-
Next Gen

WTA e Tennis Europe, la scuola che fa volare 

La WTA fornirà contenuti specifici per il programma educativo lanciato nel 2018 da Tennis Europe. Quasi 500 ragazzi nel 2019 hanno ricevuto lezioni su alimentazione, preparazione atletica, norme antidoping, integrità sportiva, rapporto con media e agenti

13 settembre 2019

Non ci sono solo i dritti da ripetere, i rovesci da migliorare, i servizi da provare. Il tennis è una forma, una scelta, di vita. Non per caso, scriveva Agassi in Open, ha anche il linguaggio della vita e dell'amore. Il tennis si apprende, ma perfezionare l'esecuzione, la tecnica dei colpi, la biomeccanica dei gesti. Nella fase più delicata, quella tra i 14 e i 16 anni, nel momento del primo bivio tra il desiderio riposto nel cassetto delle belle illusioni e il primo passo di una carriera, c'è da imparare come essere atleti. Per conoscere i rischi e rinforzare i valori dello sport. Per questo la WTA ha annunciato che avvierà dal 2020 una collaborazione con la Tennis Europe junior School.

Il progetto è iniziato nel 2018. Si tratta di un programma didattico che comprende video online, disponibili per tutti i 20 mila junior che frequentano il circuito, e workshop durante i principali tornei dei 400 sotto l'egida di Tennis Europe. I ragazzi possono incontrare rappresentanti delle tre organizzazioni che governano il tennis (ITF, ATP, WTA) e di agenzie di management, coach e giocatori. L'anno scorso, circa 500 tra ragazzi e ragazze hanno partecipato agli incontri durante otto eventi del circuito.

Il programma, il primo rivolto a tennisti nella fascia di età compresa tra 14 e 16 anni, offre indicazioni e nuovi sguardi in materia di antidoping, di integrità (e dunque su come riconoscere ed evitare le tentazioni delle scommesse, delle partite combinate), sponsorizzazioni e ruolo degli agenti, coaching, rapporto con i media e i social network. Il programma, inoltre, comprende anche lezioni su temi più direttamente legate alla vita da atleti: salvaguardia della salute, benessere fisico, alimentazione.

Dal 2020, la WTA fornirà contenuti specifici per le giovani giocatrici ed esperti per gli incontri durante gli eventi. "Entrambe le organizzazioni riconoscono quanto sia importante che i ragazzi ricevano una forma di istruzione su questi argomenti e consigli costanti nel loro percorso" ha detto il CEO di Tennis Europe, Thomas Hammerl, "perciò la collaborazione con la WTA è particolarmente significativa".
La WTA, ha aggiunto la vicepresidente Ashley Keber, "lavorerà a stretto contatto con Tennis Europe per aiutare lo sviluppo delle giocatrici negli anni della formazione con l'obiettivo finale di rendere più facile la transizione verso il professionismo e una carriera di successo". Perché viaggiare informati è un buon modo per arrivare lontano.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi