-
Eventi nazionali

Fit-Tpra, con Indian Wells al via la stagione dei Grand Prix

Oltre ai Super Slam, imperdibili sono anche i Grand Prix. È il nome giusto per i tornei di questo tipo, visto che mettono in palio un “Grande Premio”, un bottino che vale ben 2000 punti. All’interno di queste manifestazioni c’è la possibilità di attivare tornei dedicati alla categoria All Star

05 marzo 2020

Il calendario dei tornei weekend con punteggi maggiorati, che imita le stesse tappe del circuito dei professionisti, è stato pensato principalmente per permettere di sviluppare a livello nazionale una competizione organizzata annualmente, stimolante per i fighters e il più uniforme possibile. L’obiettivo è chiaro: permettere a tutte le provincie di organizzare lo stesso evento in contemporanea distribuendo gli stessi punti, per una classifica sempre più aperta e avvincente.

Gli appuntamenti più importanti del Calendario 2020 consultabile sul sito www.tpratennis.it sono i Superslam, che mettono in palio ben 3000 punti: Melbourne disputato a gennaio, Paris in programma tra maggio e giugno, London a luglio, il Quinto Slam al Foro Italico ad agosto, New York a settembre. A questi si aggiunge lo Special Event Olympic 3000 a fine luglio.

Tra Indian Wells e Florida

Ma imperdibili sono anche i Grand Prix. È il nome giusto per i tornei di questo tipo. Essi infatti mettono in palio un “Grande Premio”, un bottino che vale ben 2000 punti. All’interno di questa grande manifestazione c’è la possibilità di attivare tornei dedicati alla categoria All Star.

Questa settimana entra in scena il primo Grand Prix del 2020, Indian Wells, dando il via a una serie di 11 eventi che potranno rivoluzionare la classifica finale. Si parte quindi dalla 'California' per poi idealmente volare coast to coast fino in Florida, per non perdersi il secondo appuntamento: il Gp Miami, in programma dal 27 marzo.

L’importanza del bottino in palio sta risvegliando la voglia di mettersi in gioco anche per coloro che puntano a qualificarsi per la fase finale del grande torneo a tappe Gazzetta Tpra Challenge by Enel.

Obiettivo Roma

Per le gare di singolare Open e Limit 50 maschili e femminili, i giocatori e le giocatrici che alla data del 31 marzo avranno giocato almeno una tappa del Gazzetta Fit-Tpra Challenge e saranno primi nelle rispettive classifiche Epic Race regionali, per ognuna di queste categorie, si qualificheranno per il master finale del "Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel" a Roma.

Indian Wells presenta un montepremi in punti che può influire anche su queste classifiche, permettendo ai primi di accedere alla fase nazionale del torneo a tappe che ha acceso l’entusiasmo di numerosissimi appassionati da novembre ad oggi, con il sogno di arrivare a calcare la terra rossa del Foro Italico. Chi è già tra gli oltre 80.000 utenti registrati non perda l’occasione di partecipare alle ultime tappe di qualificazione al Gazzetta Fit-Tpra Challenge by Enel, l’unica competizione che può portare a Roma gli amatori per decretare il campione nazionale.

Corsa alle iscrizioni

C’è ancora tempo per le iscrizioni, anche per quelle last minute ai tornei che si giocano questo weekend: contattando l’organizzatore del torneo indicato nella scheda dell’evento prescelto sarà possibile inserire i ritardatari, fino alla generazione del tabellone.

Non serve essere dei campioni di bravura per divertirsi nel Fit-Tpra. Chiunque, dai 15 anni in su e con una classifica limitata al 4.4 per i singoli e al 4.2 per i doppi, con una tessera fit in corso di validità agonistica o non agonistica, può partecipare, può iscriversi gratuitamente al sito e iniziare il divertimento. Che festa sia!

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi