-
Eventi nazionali

Under 12 in trionfo: la Nation Cup torna tricolore

Dopo un’attesa lunga nove anni, l’Italia maschile torna a conquistare la Lampo Trophy Nation Cup, evento under 12 per nazioni di Tennis Europe. A Rezzato (Brescia) gli azzurri sorprendono in finale la Gran Bretagna. Nel femminile titolo alla Bulgaria.

di | 18 luglio 2019

Nove titoli di fila nelle prime nove edizioni, poi otto anni di vuoto. Ma l’attesa per vedere l’Italia toccare quota dieci nella Lampo Trophy Nation Cup – Grand Prix Gallerie Orler è terminata. La selezione azzurra under 12 (al maschile) ha trionfato nell’edizione n.18 dell’evento bresciano, che ha accolto all’Olimpica Tennis Rezzato una cinquantina dei migliori talenti al mondo, beffando in finale i campioni in carica della Gran Bretagna. Proprio i britannici erano fortemente indiziati per il bis sin dalla vigilia, e a maggior ragione dopo che avevano chiuso la fase a gironi battendo proprio l’Italia e strappando ai nostri il primo posto. Tuttavia, agli azzurrini sono bastati appena due giorni per cambiare completamente le carte in tavola.

Merito di una giornata migliore, ma merito anche – o soprattutto – delle mosse azzeccate dal capitano Luca Sbrascini, che in finale (a differenza della sfida precedente) ha deciso di non schierare in singolare Andrea De Marchi, dando fiducia a uno Jacopo Vasami apparso in ottime condizioni nella semifinale del giorno prima, vinta dagli azzurri contro la Bulgaria. Così, la sconfitta fra mille rimpianti di Yannik Ngantcha contro Samy Khediri (4-1 nel secondo set, cinque set-point mancati e il 5-3 nel tie-break) è stata in fretta dimenticata grazie proprio a un Vasami in grande spolvero. Il mancino laziale, allievo di Fabrizio Zeppieri, è riuscito a tenere in vita l’Italia sfoderando una grande prestazione contro Benjamin Gusic-Wan, imponendogli la prima sconfitta nella competizione (6-2 6-3) e regalando al team azzurro la possibilità di giocarsi il successo nel doppio decisivo. Una chance che lo stesso Vasami e De Marchi non si sono lasciati sfuggire, malgrado un avvio in salita. Contro Bonding/Gusic-Wan hanno ceduto il primo set, ma poi sono saliti in cattedra ribaltando l’equilibrio, spuntandola per 4-6 6-2 10/6 e riportando l’Italia sul gradino più alto della Nation Cup.

A raddoppiare la delusione per la Gran Bretagna, che nel 2018 si prese entrambi i titoli, è arrivato il k.o. anche nella finale femminile, che a sorpresa ha incoronato la Bulgaria, protagonista dell’eliminazione in semifinale dell’Italia di Coati, Silvi e Nosei. Se in finale la vittoria di Yoana Konstantinova contro Mingge Olivia Xu era prevedibile, tanto che la bulgara sarebbe stata poi premiata come miglior giocatrice del torneo (in virtù di un bilancio di 7 vittorie su 7), ha stupito la rimonta vincente di Rositsa Dencheva contro Hephzibah Oluwadare. Malgrado una palla molto più leggera, la giocatrice dell’est Europa è riuscita a firmare l’impresa grazie a una grande intelligenza tattica, imponendosi per 4-6 6-2 6-2 e regalando alla Bulgaria il primo titolo nell’evento, chiuso con un nuovo successo su tutta la linea.

“Il bilancio – ha detto il direttore del torneo Gianni Capacchietti – è molto positivo, impreziosito dalla vittoria di un’Italia che non godeva dei favori del pronostico. Abbiamo visto un livello di gioco molto alto: notizia di buon auspicio in vista di una delle tappe femminili di qualificazione per il Nations Challenge by Head, in arrivo a Rezzato dal 24 luglio. Siamo già al lavoro anche per l’edizione 2020, con sei nazioni che hanno già confermato il loro posto”. Ma non solo, perché è in cantiere un progetto di lusso che punta a raddoppiare le edizioni stagionali della Lampo Trophy Nation Cup, esportandone una anche all’estero, precisamente in Messico. A ulteriore riprova del valore di un’eccellenza bresciana che fa scuola nel mondo.

TORNEO MASCHILE - FINALE
Italia b. Gran Bretagna 2-1
Khediri (Gbr) b. Ngantcha (Ita) 6-4 7-6, Vasami (Ita) b. Gusic-Wan (Gbr) 6-2 6-3, De Marchi/Vasami (Ita) b. Bonding/Gusic-Wan (Gbr) 4-6 6-2 10/6.

TORNEO FEMMINILE - FINALE
Bulgaria b. Gran Bretagna 3-0
Konstantinova (Bul) b. Xu (Gbr) 6-3 6-4, Dencheva (Bul) b. Oluwadare (Gbr) 4-6 6-2 6-2, Dencheva/Savekova (Bul) b. Newberry/Xu (Gbr) 6-4 ritiro.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi