-
Eventi internazionali

IBI20, gli otto qualificati. Musetti con Wawrinka!

Lorenzo Musetti esordirà agli Internazionali BNL d'Italia contro Stan Wawrinka, in una sfida di rovesci d'artista. Si qualifica anche Marco Cecchinato che incontrerà Kyle Edmund. Scopriamo i qualificati e gli abbinamenti al primo turno del main draw

di | 14 settembre 2020

Lorenzo Musetti si qualifica per gli Internazionali BNL d'Italia (foto Giampiero Sposito)

Lorenzo Musetti si qualifica per gli Internazionali BNL d'Italia (foto Giampiero Sposito)

Lorenzo Musetti contro Stan Wawrinka, sfida di rovesci a una mano come pennellate d'artista. E' l'abbinamento più affascinante, non solo perché in campo c'è l'azzurro campione meno di due anni fa all'Australian Open juinior che si affaccia al grande tennis. Musetti, numero 249 del mondo, debutta a Roma un anno dopo la sconfitta nelle prequalificazioni contro Jannik Sinner. Sarà anche per lui una festa, anche se senza il pubblico che spinse Seppi nel 2012 a salvare sei match point contro lo svizzero.

Marco Cecchinato
, due volte al secondo turno agli Internazionali BNL d'Italia e mai oltre in carriera, è stato sorteggiato contro Kyle Edmund, il primo a togliere un set a Novak Djokovic dopo il lockdown. Questi gli altri qualificati e i rispettivi abbinamenti.

INTERNAZIONALI BNL D'ITALIA: LA GALLERY DEI QUALIFICATI

Salvatore Caruso, dopo le nuove certezze guadagnate con il terzo turno allo US Open, sfiderà Tennys Sandgren, testa di serie numero 1 delle qualificazioni. Lo statunitense sarebbe entrato in tabellone se Pablo Carreno Busta non fosse arrivato in semifinale a New York, garantendosi così il "performance bye" ovvero la possibilità di essere trattato come una testa di serie essendo arrivato in fondo la settimana prima. E' una delle novità introdotte dall'ATP per far fronte alle conseguenze del COVID-19 e alla difficoltà di ripartire.

Davidovich Fokina, che ha guadagnato 29 posizioni raggiungendo il nuovo best ranking al numero 70, debutterà agli Internazionali BNL d'Italia contro Dusan Lajovic. Sul rosso, nel 2019 all'Estoril, è diventato il più giovane semifinalista spagnolo dopo Rafa Nadal (a Barcellona 2006).  All'ultimo turno di qualificazioni, ha sconfitto 61 62 il mancino francese Corentin Moutet. 

Il 2020 è l'anno migliore del valenciano Pedro Martinez, che si qualifica agli Internazionali BNL d'Italia 2020 (foto Adelchi Fioriti)

Pedro Martinez, numero 109 del mondo, sfiderà invece Sam Querrey. Lo spagnolo è esploso quest'anno. Sempre in top 200 dal 2018, ha iniziato la stagione con la prima vittoria ATP all'Australian Open contro Koepfer. Ha centrato il primo quarto di finale in carriera nell'ATP 500 di Rio, ha vinto il suo primo Challenger a Bastad sulla terra battuta a luglio, prima di salire al numero 105 del mondo dopo il Masters 1000 trasferito da Cincinnati a New York. Valenciano allenato in passato dal fratello del suo idolo David Ferrer, ha sconfitto al turno decisivo lo slovacco Andrej Martin.

Dominik Koepfer, avversario nel main draw di Alex De Minaur, fino a 15 anni si è diviso tra il tennis e lo sci a Furtwangen, un po' come Sinner. La scelta definitiva l'ha presa dopo i aver vinto i campionati nazionali under 16 in Germania. Ha studiato negli USA, accettando l'offerta della Tulane University, della Division I NCAA. E' diventato il primo giocatore a salire al numero 1 del ranking universitario nella storia del college. Nel 2015 ha vinto gli ITA National Indoor Intercollegiate Championship a Flushing Meadows, dove nel 2019 ha dato spettacolo allo US Open. Numero 97 del mondo, è allenato dall'ex pro Rhyne Williams e da qualche tempo lavora con un mental coach che gli ha consigliato di scrivere impressioni e sensazioni prima e dopo i match.
 
Entrano in tabellone anche Federico Coria, il fratello minore di Guillermo che ha fatto fatica nei primi anni a reggere la pressione del cognome e dei continui confronti tanto da aver abbandonato il tennis per qualche anno. L'argentino, numero 104 del mondo con un best ranking di 103, affronterà il tedesco Jan-Lennard Struff: chi vince sarà il primo avversario di Matteo Berrettini.

Esordio al Foro anche per l'argentino Facundo Bagnis, numero 135 del mondo con un passato da numero 55, che ha sconfitto lo svedese Mikhael Ymer e affronterà il russo Andrey Rublev. Infine, ripescato come lucky loser il portoghese Joao Sousa opposto al tenace australiano John Millman.
Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti