-
Eventi internazionali

Us Open: Osaka troppo forte per Giorgi

Sul palcoscenico dell’Arthur Ashe Stadium di Flushing Meadows Camila esce al secondo turno, battuta in due set dalla giapponese, campionessa dell’edizione del 2018 e quarta favorita del seeding

di | 03 settembre 2020

Camila Girgi

Camila Giorgi

Era un’impresa difficile quella di Camila Giorgi contro Naomi Osaka nel secondo turno degli Us Open 2020 (53.400.000 di montepremi), secondo Slam di una stagione stravolta dalla pandemia, di scena sui campi in cemento di Flushing Meadows, a New York. Che si è rivelata impossibile.

Nella notte italiana, sul prestigioso palcoscenico dell’Arthur Ashe Stadium di Flushing Meadows, la 28enne di Macerata, 74esima nel ranking mondiale, ha ceduto 61 62, in appena 69 minuti di partita, alla giapponese, n.9 WTA e quarta favorita del ranking, trionfatrice nell’edizione di due anni fa.

Camila Giorgi

La 22enne di Osaka, ex regina del tennis mondiale, ha vinto in due set l’unico precedente con l’azzurra, disputato due anni fa in semifinale a Tokyo. Naomi però è annunciata non al meglio della condizione: alla vigilia degli Us Open ha rinunciato a giocare la finale del “Western and Southern Open” contro la Azarenka per un problema muscolare alla coscia sinistra e lunedì al primo turno ha lasciato un set alla connazionale Misaki Doi, n.81 WTA.

Ed infatti si presenta in campo sfoggiando una vistosa fasciatura. Bastano pochi scambi, però, per capire che forse si tratta più che altro di una precauzione. Giorgi, che in carriera vanta 9 successi contro top ten, inizia colpendo con discreta disinvoltura, soprattutto di rovescio.

Osaka però schizza avanti 5-0 grazie a due break regalati - nel secondo gioco, propiziato da due doppi falli consecutivi dell’azzurra, e nel quarto gioco, confezionato dal terzo doppio fallo di Camila - e poi chiude il primo parziale 6-1 su una risposta lungolinea in rete di Giorgi.

Naomi Osaka

Camila Giorgi

Il problema per Camila è che Naomi tira ancora più forte di lei, anche se non con lo stesso anticipo. Ma soprattutto sbaglia molto, ma molto meno: in particolare quando lo scambio si allunga.

In avvio di seconda frazione il quarto doppio fallo ed un errore di rovescio dell’azzurra consegnano il break alla nipponica, che ringrazia e sale 2-0. Nel quarto game la Osaka concede la prima palla-break della partita ma la annulla (3-1).

Il quinto doppio fallo di una Camila abbastanza demoralizzata regala il doppio break di vantaggio a Naomi che, dopo aver cancellato una palla- break, archivia la pratica (6-2).

Per la Giorgi era la nona partecipazione al tabellone principale degli US Open dove vanta gli ottavi raggiunti nel 2013. Al primo turno aveva avuto bisogno di tre set per superare la belga Alison Van Uytvanck, n.60 WTA, mettendo a segno il quarto successo in altrettanti confronti. Ma contro la Osaka, alla sua quinta presenza nello Slam newyorkese, ha offerto una prestazione non all’altezza.

Nel post lockdown l’azzurra ha disputato due tornei sulla terra, raggiungendo le semifinali a Palermo e gli ottavi a Praga mentre ha rinunciato a disputare il “Western and Southern Open” sul cemento prima degli Us Open. Ora tornerà a giocare sulla terra europea.

RISULTATI
“US Open 2020”
Grand Slam
Flushing Meadows, New York, Usa
31 agosto - 13 settembre, 2020
$53.400.000 - cemento

SINGOLARE
Primo turno
Caroline Garcia (FRA) b. Jasmine Paolini (ITA) 63 62
Alison Van Uytvanck (BEL) b. Camila Giorgi (ITA) 26 61 75

Secondo turno
Camila Giorgi (ITA) c. (4) Naomi Osaka (JPN)


Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti