-
Eventi internazionali

Us Open con 12 azzurri al via: Berrettini- Soeda, Sinner sfida Khachanov

Nel tabellone maschile sono dieci i tennisti italiani in gara: in quello femminile ai nastri di partenza ci sono Giorgi e Paolini

di | 27 agosto 2020

Jannik Sinner e Matteo Berrettini a fine allenamento

Jannik Sinner e Matteo Berrettini a fine allenamento

E’ una pattuglia tricolore quella presente agli Us Open 2020 (53.400.000 di montepremi), secondo Slam di una stagione stravolta dalla pandemia che scatta lunedì sui campi in cemento di Flushing Meadows, a New York. Sono infatti 12 gli azzurri in gara: 10 nel tabellone maschile e 2 in quello femminile.

 

Occhi puntati su Matteo Berrettini, n.8 del ranking mondiale e sesta testa di serie, alla terza presenza nel tabellone principale degli Us Open dove dodici mesi fa raggiunse una splendida semifinale, fermato solo da Nadal, poi vincitore del titolo. Il 24enne romano ha un esordio tutto sommato comodo con il giapponese Go Soeda, n.117 ATP, mai affrontato in carriera. Il 25enne di Kanagawa nelle tre precedenti partecipazioni non ha mai vinto un match.

 

Più complicato il compito di Lorenzo Sonego, n.46 del ranking ATP, alla terza partecipazione allo Slam newyorkhese: il 25enne torinese, che ha raggiunto il secondo turno sia nel 2018 (partendo dalle qualificazioni) che lo scorso anno, debutta contro il francese Adrian Mannarino, n.38 ATP e 32esima testa di serie, alla sua decima presenza (per lui tre terzi turni: 2013, 2014 e 2017). Due i precedenti, entrambi lottatissimi e favorevoli al tennista piemontese che si è imposto al primo turno sulla terra di Roma nel 2018 e nei quarti sull’erba di Antalya lo scorso anno (quando poi ha conquistato il suo primo trofeo ATP).

 

Il sorteggio peggiore è toccato senza ombra di dubbio a Jannik Sinner, alla sua seconda partecipazione al tabellone principale: lo scorso anno, dopo aver superato le qualificazioni, impegnò seriamente Wawrinka al primo turno. Il 19enne altoatesino di Sesto Pusteria, n.73 ATP, ha infatti “pescato” il russo Karen Khachanov, n.16 ATP ed undicesima testa di serie. Il 24enne moscovita, alla sua quarta presenza, vanta un terzo turno raggiunto nel 2018. Tra i due non ci sono precedenti.


Gianluca Mager

Per Gianluca Mager, n.79 ATP, è la “prima volta” nel main draw a New York (lo scorso anno ha per al primo turno delle qualificazioni). Il 25enne sanremese fa il suo esordio contro il serbo Miomir Kecmanovic, 21 anni, n.47 ATP, alla sua seconda partecipazione allo Slam newyorkese (lo scorso anno uscì al secondo turno). Anche in questo caso si tratta di una sfida inedita.

Stefano Travaglia, n.86 ATP, è alla sua terza partecipazione al tabellone principale dopo quelle del 2017 e 2018 quando, promosso dalle qualificazioni, ha battuto Fognini prima di arrendersi a Troicki al secondo turno (nel 2019 invece ha disputato le “quali” ma non le ha superate). Il 28enne di Ascoli Piceno affronta per la prima volta in carriera l’australiano Jordan Thompson, n.64 ATP, che nelle quattro precedenti partecipazioni non è mai andato oltre il secondo turno.

Per il veterano azzurro Andreas Seppi, numero 88 ATP, c’è subito un avversario impegnativo come lo statunitense Frances Tiafoe, n.81 ATP, che si è aggiudicato in cinque set l’unico precedente, disputato al terzo turno degli Australian Open dello scorso anno. Il 36enne di Caldaro è alla diciassettesima avventura sul cemento di Flushing Meadows, dove per tre volte ha raggiunto il terzo turno: nel 2008, 2013 e 2015. Per il 22enne di Hyattsville è la sesta e non si è mai spinto oltre il secondo turno.

Prima volta nel main draw di New York anche per Salvatore Caruso, n.99 ATP, che negli ultimi tre anni aveva preso parte alle qualificazioni senza però riuscire a superarle. Il 27enne siciliano di Avola deve vedersela con l’australiano James Duckworth, n.83 ATP, alla sua quinta presenza (solo nel 2016 ha superato un turno). Tra i due non ci sono precedenti.

Quarta apparizione nel tabellone principale di Flushing Meadows (in altre due occasioni aveva disputato le quali), invece, per Marco Cecchinato, n.106 ATP, che non ha ancora mai superato un turno. Il 27enne palermitano debutta contro il sudafricano Lloyd Harris, n.97 del ranking, mai affrontato in carriera: il 23enne di Città del Capo, alla terza partecipazione insegue anche lui la prima vittoria.

Per Paolo Lorenzi, n.123 del ranking mondiale, sarà invece la nona partecipazione al Major della Grande Mela, dove nel 2017 ha raggiunto per la prima volta in carriera gli ottavi di finale in uno Slam: lo scorso anno ha ceduto a Stan Wawrinka al terzo turno. Il 38enne senese troverà dall’altra parte della rete lo statunitense Brandon Nakashima, n.220 ATP, che grazie ad una wild card può giocare il suo primo match nel main draw di un Major. Anche in questo caso si tratta di una sfida inedita.

Federico Gaio, n.131 ATP, è alla sua seconda presenza nel tabellone principale degli Us Open (dove non ha ancora vinto un match) mentre nel 2018 e nel 2016 ha giocato le qualificazioni. Per il 28enne faentino l’ostacolo di primo turno è il lituano Ricardas Berankis, n.72 del ranking, al suo ottavo Us Open (non è mai andato oltre il secondo turno). Gaio ha vinto l’unico precedente, disputato al primo turno del challenger di Eckental nel 2015.

Passando al tabellone femminile, Camila Giorgi, n.71del ranking mondiale, debutta contro la belga Alison Van Uytvanck, n.53 Wta, sempre sconfitta nelle tre sfide precedenti. La 28enne di Macerata è alla nona partecipazione al tabellone principale degli US Open e come miglior risultato un quarto turno (ottavi) nel 2013. Settima presenza invece per la 26enne di Vilvoorde che ha vinto un solo match, proprio lo scorso anno.

Decisamente più “tosta” l’avversaria di Jasmine Paolini, alla prima presenza nel main draw dello Slam a stelle e strisce. La 24enne di Castelnuovo di Garfagnana, n.96 WTA, trova dall’altra parte della rete la francese Caroline Garcia, n.49 WTA, all’ottava partecipazione a New York dove per tre volte di fila (2016-2018) ha raggiunto il terzo turno. Tra le due non ci sono precedenti.

Camila Giorgi

RISULTATI
“US Open 2020”
Grand Slam
Flushing Meadows, New York, Usa
31 agosto - 13 settembre, 2020
$53.400.000 - cemento

QUALIFICAZIONI MASCHILI
Primo turno
Federico Gaio (ITA) c. Ricardas Berankis (LTU)
Marco Cecchinato (ITA) c. Lloyd Harris (RSA)
Stefano Travaglia (ITA) c. Jordan Thompson (AUS)
Lorenzo Sonego (ITA) c. (32) Adrian Mannarino (FRA)
Paolo Lorenzi (ITA) c. (wc) Brandon Nakashima (USA)
(6) Matteo Berrettini (ITA) c. Go Soeda (JPN)
Salvatore Caruso (ITA) c. James Duckworth (AUS)
Andreas Seppi (ITA) c. Frances Tiafoe (USA)
Gianluca Mager (ITA) c. Miomir Kecmanovic (SRB)
Jannik Sinner (ITA) c. (11) Karen Khachanov (RUS)

QUALIFICAZIONI FEMMINILI
Primo turno
Jasmine Paolini (ITA) c. Caroline Garcia (FRA)
Camila Giorgi (ITA) c. Alison Van Uytvanck (BEL)

Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti