-
Eventi internazionali

Cincinnati, il main draw: Nole-Medvedev, verso la rivincita in semifinale

Sorteggiato il tabellone principale del Western&Southern Open, il Masters 1000 trasferito a Flushing Meadows. Novak Djokovic potrebbe ritrovare in semifinale Daniil Medvedev, che lo sorprese nello stesso punto del torneo un anno fa. Tsitsipas, Berrettini nella metà di Thiem. Con loro anche Zverev, che esordirà contro Tiafoe o Murray

21 agosto 2020

Novak Djokovic potrebbe sfidare Daniil Medvedev in semifinale al Western&Southern Open

Novak Djokovic potrebbe sfidare Daniil Medvedev in semifinale al Western&Southern Open

A Cincinnati, Novak Djokovic è entrato nella storia nel 2018 quando ha completato il Career Golden Masters. E' diventato il primo a vincere almeno una volta tutti i Masters 1000 in calendario. L'anno scorso, la storia l'ha vista passare col volto e il tennis cerebrale di Daniil Medvedev, che in semifinale ha iniziato a spingere al massimo prima e seconda di servizio da metà secondo set. Così ha sconfitto Djokovic e poi ha vinto il suo primo titolo in un Masters 1000. 

I due potrebbero ritrovarsi, allo stesso turno dello stesso torneo anche se non si gioca in Ohio ma a New York. Il numero 1 del mondo e il russo dal gioco indecifrabile, a volte anche per il suo coach, sono di nuovo nella stessa metà di tabellone al Western&Southern Open.

Djokovic inizierà il suo percorso contro Tommy Paul, ex campione junior al Roland Garros, o un qualificato. La prima testa di serie sul suo cammino potrebbe essere il canadese Felix Auger-Aliassime, numero 15 del tabellone, che però avrà un primo turno non scontato contro il georgiano Nikoloz Basilashvili.  Medvedev, testa di serie numero 3, debutterà invece contro un qualificato al secondo turno.

WESTERN&SOUTHERN OPEN, IL TABELLONE

Nella parte bassa Dominic Thiem, testa di serie numero 2, sfiderà al debutto un qualificato o Filip Krajinovic, compagno di doppio di Novak Djokovic nel torneo. Interessante il possibile terzo turno fra l'austriaco e Grigor Dimitrov. Dal suo lato anche Alexander Zverev, che è nel suo quarto di tabellone, Matteo Berrettini e Stefanos Tsitsipas che potrebbero incontrare l'austriaco solo in semifinale.

Dopo il bye al primo turno, Zverev esordirà contro il vincente dopo il primo turno forse più gustoso di quelli al momento già allineati, ovvero il primo confronto diretto in carriera fra l'ex numero 1 del mondo Andy Murray e l'istrionico statunitense Frances Tiafoe.

Murray, unico britannico nell'albo d'oro del torneo, qui ha vinto due volte il titolo (2008 e 2011) sempre in finale su Novak Djokovic. L'ex numero 1 del mondo ha un bilancio di 31 vittorie e 12 sconfitte al Western&Southern Open, ma non ha ancora giocato un match nel 2020 nel circuito maggiore.
Il primo torneo ATP dopo il lockdown offrirà anche altri primi turni sfiziosi. Denis Shapovalov, testa di serie numero 12, affronterà per la quarta volta Marin Cilic, vincitore del torneo nel 2016. Si sono incontrati tre volte, sempre sul duro. In due occasioni si è affermato il canadese, compresa l'ultima in tre set a Marsiglia lo scorso febbraio.

Previsti anche Raonic-Querrey, che nel 2016 fu un quarto di finale a Wimbledon, e Anderson-Edmund, sfida fra due giocatori che puntano a ritrovare il livello passato di gioco per guardare con più serenità al futuro. L'ex numero 1 britannico ha mostrato evidenti progressi fisici e una buona condizione atletica nelle esibizioni della serie Battle of the Brits. Il sudafricano ha vinto tre partite su sei, ATP Cup compresa, prima del lockdown. 
Loading...

Altri articoli che potrebbero piacerti