-
Eventi Internazionali

Berlino: Berrettini sfida Thiem in finale. Sinner cede all'austriaco

Nell'esibizione in Germania il romano ha battuto Bautista Agut al match tie break e affronterà l’austriaco, che ha eliminato Sinner in due set

14 luglio 2020

Matteo Berrettini contro Dominic Thiem: numero 8 contro numero 3 del rankimg mondiale. E’ questa la finale di lusso del Bett1Aces, ricca esibizione che si gioca a Berlino sull’erba dello Steffi Graf Stadium. Il 24enne romano ha battuto per 46 64 10-6 lo spagnolo Roberto Bautista Agut, semifinalista lo scorso anno a Wimbledon. Berrettini ha usufruito di un bye al primo turno e nel match tie break decisivo si è aggiudicato 7 degli ultimi 9 punti (era sotto 4-2) dimostrando una buona condizione sia fisica che mentale. Soprattutto nei momenti chiavi della sfida ha preso decisamente l’iniziativa ed è stato più preciso e incisivo del rivale, che ieri aveva eliminato nei quarti il tedesco Jan-Lennard Struff.

Non ci sarà però una finale tutta italiana: Jannik Sinner nell’altra semifinale si è arreso alla testa di serie numero uno Thiem: 63 76 (5) per l’austriaco. All’esordio il 18enne altoatesino ha sconfitto Tommy Haas sempre al super tie break: 64 36 10-8. Troppo forte e solido l’austriaco, che ha servito in modo molto efficace e con grandi percentuali di prime (oltre il 70%), anche se Sinner ha fatto vedere qualche buon colpo: probabilmente in alcuni momenti ha forzato troppo per cercare di sfondare il muro eretto dall’austriaco, straordinario in difesa. Mercoledì affronterà Bautista Agut nella finalina per il terzo e quarto posto.

Organizzato in due sedi diverse, il "Bett1ACES" viene giocato con il pubblico sugli spalti: lo stadio del torneo su erba è in grado di ospitare 800 persone nel rigoroso rispetto delle condizioni di sicurezza sanitaria, mentre la sede del torneo sul duro avrà una capacità massima di 200 spettatori. I raccattapalle hanno mascherina e guanti. Dal 17 al 19 lugli si giocherà sul veloce nel’hangar dell’aeroporto di Tempelhof, sempre a Berlino.


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi