-
Eventi Internazionali

Simona Halep torna a Palermo dopo 10 anni. Sarà il primo torneo Wta post Covid

Presentata la 31esima edizione del torneo Wta al via il 3 agosto, che sarà il primo del circuito mondiale dopo il lungo stop per la pandemia e avrà un tabellone di livello assoluto. Con un video la tennista rumena, numero due del mondo e campionessa di due Slam, ha annunciato la sua presenza. Illustrato anche il protocollo sulle misure anti-Covid. Il torneo sarà trasmesso da SuperTennis. Due partite al giorno anche sulla Rai

11 luglio 2020

Simona Halep, 28 anni, rumena, numero 2 al mondo sarà la stella della 31esima edizione del Palermo Ladies Open, in programma al Country Time Club del capoluogo siciliano dall’1 al 9 agosto prossimi. La sua partecipazione è stata ufficializzata dal presidente del circolo, Giorgio Cammarata, e dal direttore del Torneo, Oliviero Palma. Il torneo siciliano, al via il 3 agosto con il main draw, sarà il primo evento del circuito mondiale dopo un lungo stop a causa della pandemia da coronavirus.

Siamo felici che una delle giocatrici più forti di sempre abbia deciso di riprendere il suo cammino nel circuito da Palermo - hanno detto Cammarata e Palma - Simona ha subito mostrato grande interesse per il nostro Torneo e, dieci anni dopo la sua prima apparizione, tornerà a giocare al Country”.
Vincitrice di 20 titoli WTA in carriera, tra cui il Roland Garros nel 2018 e Wimbledon nel 2019, Simona Halep ha tagliato lo scorso 22 febbraio il traguardo delle 500 vittorie. E’ stata numero uno al mondo per 64 settimane: dal 9 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 e dal 26 febbraio 2018 al 27 gennaio 2019. Prima della sospensione per l’emergenza coronavirus, aveva vinto il Premier di Dubai battendo in finale Elea Rybakina per 3-6 6-3 7-6(5).
Ciao a tutti - ha detto la Halep in un video fatto pervenire al direttore del Torneo, Oliviero Palma e pubblicato sul profilo Instagram del torneo - sono felice di annunciare che sarò di nuovo a Palermo dieci anni dopo l’ultima volta. Spero di passare una gran settimana lì. A presto”.


Nel 2010, appena diciottenne, la Halep aveva giocato a Palermo: da numero 96 del mondo aveva perso al primo turno in tre set (75 46 62) con Aravane Rezai, all’epoca testa di serie numero 2 del Torneo e numero 20 al mondo. Adesso torna da stella assoluta della manifestazione in un torneo che potrà contare su un tabellone di straordinario valore. “La WTA ha deciso di prorogare di una settimana il termine per le iscrizioni - ha spiegato Palma - lunedì avremo le entry listi sia del tabellone principale che delle qualificazioni e vi posso assicurare che ci sarà da divertirsi. Il nostro rimane un International, ma per il valore delle partecipanti non ha nulla da invidiare ad un Premier. Una wild card la daremo sicuramente a Camila Giorgi”. Il torneo sarà trasmesso in diretta da SuperTennis, il canale tv della FIT. Due partite al giorno saranno visibili anche sulla Rai.

Intanto, nel corso della conferenza stampa, gli organizzatori hanno presentato il protocollo sulle misure anti-Covid. Erano presenti, il prof. Antonio Cascio, Ordinario di Malattie Infettive all’Università di Palermo e Coordinatore Anti-Covid del Torneo, ed il prof. Francesco Vitale, Ordinario di Igiene e Medicina Preventiva dell’Università di Palermo e Responsabile del Laboratorio regionale Covid per la Sicilia che analizzerà i tamponi delle giocatrici. Le tenniste, gli accompagnatori e lo staff della WTA, si sottoporranno a tamponi 4 giorni prima della partenza. Un nuovo tampone sarà fatto all’arrivo a Palermo ed ogni 4 giorni. Saranno circa 800 gli esami che verranno effettuati durante il torneo. Tutti coloro i quali lavoreranno all’interno del torneo, ma non saranno a stretto contatto con le giocatrici, verranno sottoposti, invece, a test rapidi.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi