-
Eventi Internazionali

“Roland Garros si giocherà e non a porte chiuse”

Il presidente della federazione francese Giudicelli si dice ottimista sull’organizzazione del torneo che avrà il suo pubblico di appassionati anche se “a scartamento ridotto”

27 maggio 2020

Intervistato da Emilie Loit sull'account twitter della Federazione francese di tennis, il presidente della FFT, la Federazione tennis francese, Bernard Giudicelli si è mostrato ottimista in vista di un’edizione del Roland-Garros 2020 a settembre.

"Mi sento di dire che abbiamo evitato il peggio: la sospensione, la cancellazione secca, dice il presidente della FFT. Abbiamo un rinvio di alcuni mesi, tutto qui: è un gran sospiro di sollievo! Ci faremo trovare all’appuntamento con per tutti gli appassionati di tennis e questa è la cosa più importante. Penso che abbiamo salvato il più grande torneo del mondo su terra battuta e penso che sia il fatto principale”.

Giudicelli sembra avere anche già un’idea del profilo organizzativo della manifestazione che al momento è in calendario dal 20 settembre al 4 ottobre, ma che si dice potrebbe slittare di una settimana in avanti per fare spazio a due tornei Atp Masters 1000 in settembre, quello di Roma e Madrid.

"A priori, ci indirizzeremo verso una forma di organizzazione a scartamento ridotto."

Le “porte chiuse” non sembrano più esser eun’opzione. E anche questa è una bella iniezione di fiducia.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi