-
Eventi Internazionali

4 maggio: Smith e Lutz, nascita di un doppio mitico

Era il 1968 e i due americano giocarono insieme per la prima volta in Coppa Davis. L’avrebbero vinta in più di un’occasione centrando anche tre Slam. Smith fu n.1 in singolare, Lutz n.7. Il compleanno di Prpic, compagno di Ivanisevic per un bronzo Olimpico

di | 03 maggio 2020

ACCADDE OGGI

Il 4 maggio 1968 gli statunitensi Stan Smith e Bob Lutz giocarono insieme per la prima volta in Coppa Davis, nel match di apertura stagionale contro la squadra delle Indie orientali a Richmond. Ottennero una facile vittoria contro i semisconosciuti Richard Russell e Lance Lumsden e la squadra americana, che comprendeva anche Clark Graebner e Arthur Ashe, chiuse la pratica con un secco 3-0.

Il loro sodalizio, da quel momento in poi, sarebbe stato straordinariamente vincente: formarono una delle coppie più forti di ogni tempo vincendo 36 titoli nei circuito tra cui gli Us Open in quello stesso 1968, gli Open d’Australia nel 1970 e ancora gli Us Open nel 1974, nel 1978 e nel 1980.

Erano entrambi molto forti anche in singolare: Stan Smith, sì proprio quello delle popolarissime scarpe bianche dell’Adidas, è stato n.1 del mondo e vanta una vittoria a Wimbledon nel 1971 e un secondo titolo Slam agli Us Open del 1972. Ma anche il meno popolare Bob Lutz non scherzava affatto: 9 titoli nel palmares e un best ranking di n. 7 sono lì a testimoniarlo.

Messi insieme erano veramente duri da battere e sono stati capaci di imporsi su due generazioni successive di avversari: a fine Anni Sessanta su coppie di campioni come Arthur Ashe e Andres Gimeno o John Alexander e Phil Dent e alla fine del decennio successivo (Us Open 1980) su due giovani fenomeni come John McEnroe e Peter Fleming.

Erano loro due a formare la coppia statunitense nella finale di Coppa Davis 1979, tra Stati Uniti e Italia, disputata su un campo sintetico ‘veloce’ al Civic Auditorium di San Francisco, in squadra insieme ai singolaristi John McEnroe e Vitas Gerulaitis. Furono loro a chiudere il match sul 3-0 battendo in tre set Adriano Panatta e Paolo Bertolucci con il punteggio di 6-4 12-10 6-2.

COMPLEANNI

Goran Prpic: 56. Ex giocatore croato, nato a Zagabria nel 1964, quando la regione faceva ancora parte della Jugoslavia, è diventato professionista nel 1984 e due anni dopo ha subito un serio infortunio al ginocchio sinistro che ha richiesto un’operazione e lo ha obbligato a giocare per il resto della carriera con un vistoso tutore sulla gamba sinistra. Ciò non gli ha impedito di avere una carriera decennale durante la quale ha conquistato un titolo Atp (a Umago nel 1990 battendo il connazionale Goran Ivanisevic) e raggiunto un best ranking di n.16 del mondo. Vanta i quarti di finale agli Open d’Australia nel 1991 e al Roland Garros nel 1993. Una delle sue maggiori soddisfazioni è stata però la medaglia di bronzo nel torneo di doppio alle Olimpiadi di Barcellona del 1992, portata in dote al medagliere dell’allora neonata Repubblica di Croazia.

Erik Crepaldi: 30. Nato a Vercelli nel 1990 è attualmente n.604 della classifica mondiale ma è stato n.282 il 14 settembre del 2015.

 

 

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi