-
Eventi Internazionali

Almanacco del 30 marzo: la chicca di Laver, la festa di Stosur

Quarantacinque anni fa l'ultimo trionfo del grande australiano. Oggi è il complenanao dell'australiana che vinse gli Us Open nel 2011 e perse a Parigi in finale nel 2010 contro Francesca Schiavone ma anche del portoghese Joao Sousa, e degli ex top 10 Mario Ancic e Karel Novacek

di | 30 marzo 2020

ACCADDE OGGI

Il 30 marzo del 1975 l’australiano Rod Laver si aggiudicò l’ultimo titolo di una straordinaria carriera durante la quale, unico della storia, era riuscito a realizzare per ben due volte il Grande Slam, nel 1962 e 1969. Laver, che aveva 35 anni, si aggiudicò il WCT Championships di Orlando, in Florida, superando il ventenne americano Vitas Gerulaitis con il punteggio di 6-3 6-4. Era il 47esimo torneo vinto da Laver dal 1968, anno di inizio dell’Era Open, che permetteva a tutti, dilettanti e professionisti, di gareggiare insieme. Si stima che il grande Rod, tra tornei ufficiali e prove da ‘pro’ prima del ’68 abbia conquistato più di 150 vittorie.

Il 30 marzo del 1997 l’austriaco Thomas Muster, n.1 del mondo nel 1995, conquistò il suo ultimo successo in carriera, il 44°, al Lipton Championships di Key Biscayne, battendo in finale lo spagnolo Sergi Bruguera con il punteggio di 7-6(6) 6-3 6-1. Otto anni prima Muster aveva dovuto disertare la finale a Key Biscayne, per la quale si era qualificato, per un grave incidente: alla vigilia del match era stato investito da un autista ubriaco mentre toglieva il borsone dal bagagliaio dell’auto che lo trasportava e aveva riportato la rottura dei legamenti di un ginocchio.

IL COMPLEANNO

Samantha Stosur (36), nata a Brisbane nel 1984, Sam è stata la più forte giocatrice australiana del nuovo millennio prima dell’avvento di Ashleigh Barty. Oggi n.97 del ranking wta, è stata anche n.4, nel febbraio del 2011. Ha giocato più di 1000 partite in carriera (605 vittorie/444 sconfitte) e conquistato 9 titoli del circuito professionistico tra cui spicca il successo agli Us Open del 2011, quando superò nettamente in finale (6-2 6-3) Serena Williams. La Stosur era stata anche fiera avversaria di Francesca Schiavone nella finale del Roland Garros 2010, quando l’azzurra conquistò il primo Slam al femminile nella storia del tennis italiano.

Eccellente doppista è stata n.1 del mondo nella specialità (nel 2006) e ha nel palmares ben 26 titoli tra cui gli Us Open e le Wta finals nel 2005; Indian Wells, Miami, il Roland Garros e ancora le Wta Finals nel 2006 sempre in coppia con la statunitense Lisa Raymond. Con la cinese Shuai Zhang è poi tornata a conquistare uno Slam nel 2019: quello più desiderato, quello di casa: gli Australian Open.

ALTRI COMPLEANNI

Joao Sousa (31), portoghese di Guimares, è attualmente n.68 della classifica Atp. Vanta però un best ranking di n. 28 del mondo, raggiunto nel maggio del 2016 dopo aver raggiunto i quarti di finale al Masters 1000 di Madrid e le semifinali all’Atp 250 di Nizza. Sono tre i suoi successi in carriera: Kuala Lumpur nel 2013, Valencia nel 2015 ed Estoril nel 2018 (trionfo casalingo dopo il quale ricevette le congratulazioni ufficiali dal presidente della Repubblica portoghese Marcelo Rebelo de Sousa). Cresciuto alla BTT Academy di Barcellona, sotto la guida di Francisco Roig, Sousa ha raggiunto anche altre 7 finali nel circuito maggiore. Titolare fisso della squadra di Coppa Davis (ha partecipato a ben 28 incontri con 25 vittorie e 15 sconfitte in singolare) è seguito attualmente dal coach Frederico Marques, sempre della BTT Academy.

Karel Novacek (55): classe 1965, il cecoslovacco di Prostejov, è stato n.8 del mondo nel novembre del 1991, anno in cui si era aggiudicato 4 dei suoi 13 tornei Atp, tra cui il Masters 1000 di Amburgo, e si era qualificato per le Atp Finals (allora Atp Tour World Championship). Gli avversari che lo superarono nel girone furono Ivan Lendl, Guy Forget e Jim Courier. I suoi migliori piazzamenti negli Slam furono le semifinali agli Us Open 1994 e i quarti di finale al Roland Garros nel 1987 e 1993. Si è ritirato dalle competizioni nel 1996.

Mario Ancic (36): croato di Spalato, è stato n.7 del mondo il 10 luglio 2006, anno in cui vinse due dei tre tornei del suo palmares: s’Hertogenbosch e San Pietroburgo e raggiunse i quarti di finale al Roland Garros. Nel 2005 si era aggiudicato la Coppa Davis insieme a Ivan Ljubicic. Nel 2004 aveva raggiunto le semifinali a Wimbledon, colto la medaglia di bronzo in doppio (con Ljubicic) alle Olimpiadi di Atene e raggiunto la finale al torneo Atp di Milano, battuto dal francese Antony Dupuis.

Marc Gicquel (43): francese nato a Tunisi, classe 1977, è stato n. 37 della classifica mondiale in singolare (nel settembre del 2008) e n.38 in doppio, specialità nella quale ha conquistato 4 titoli. E’ noto agli appassionati italiani per aver fatto attivamente della squadra di Capri, vincitrice del campionato di serie A1 nel 2007, 2008 e 2009.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi