-
Eventi Internazionali

Emergenza Coronavirus: salta Indian Wells

Un caso di positività al Covid-190 nella Coachella Valley ha spinto l’organizzazione del torneo a cancellare il grande torneo 'combined' californiano. "Siamo pronti a farlo disputare in un'altra data", ha detto Tommy Haas

di | 09 marzo 2020

Il dipartimento della sanità pubblica della contea di Riverside ha dichiarato lo stato di emergenza per la salute a causa di un caso confermato di Covid-19 nella Coachella Valley, in California, sede dell’impianto che ospita il Masters 1000 ATP combined con il Premier Mandatory WTA. Risultato: il “2020 BNP Paribas Open” in programma nelle prossime due settimane non si svolgerà a causa delle preoccupanti condizioni dell’area a causa del Coronavirus e per la salvaguardia degli spettatori e dei partecipanti all’evento. La decisione segue le indicazioni degli esperti, del Centers for Disease Control (CDC) e dello stato della California.

 

“C’è un rischio troppo grande, in questo momento, per la salute pubblica nell’area della Contea di Riverside per tenere un raduno di così grandi dimensioni” - ha detto il dottor David Agus, Professore di Medicina ed Ingegneria Biomedica alla University of Southern California -. “Non è nell’interesse degli appassionati, dei giocatori e di chi vive nell’area che il torneo abbia luogo. Bisogna lavorare tutti insieme per proteggere la comunità dall’esplosione del Coronavirus”.

Tommy Haas direttore del torneo di Indian Wells ha dichiarato: “Siamo molto dispiaciuti che il torneo non si possa disputare, ma la salute e la protezione della comunità locale, dei fan, dei giocatori, di volontari, sponsor, impiegati e di chiunque altro sia coinvolto nell’evento è di suprema importanza. Siamo pronti a far disputare il torneo in un'altra data ed adesso valuteremo le possibili opzioni”. Ad ogni modo per il momento è stato deciso che i possessori dei biglietti potranno chiederne il rimborso oppure ottenere un credito per l’edizione del 2021.

Già nei giorni scorsi erano state rese note le cancellazioni di diversi tornei ITF e di alcuni challenger, non solo nel Sudest asiatico ma anche in Italia e nel resto del mondo. Oltre ad alcune misure, in vigore almeno per tutti i tornei della primavera, prese congiuntamente da ATP e WTA: niente più stretta di mano tra i giocatori, raccattapalle con i guanti e divieto di toccare asciugamani o bibite degli atleti, giocatori invitati a non lanciare agli appassionati, bandane, asciugamani o altro e a non accettare dai fan penne, palline ed altri oggetti da autografare.   
552456ee-11c4-4813-9380-d95b399c9c1c
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi