-
Eventi Internazionali

Sonego e Mager ballano il samba: quarti a Rio (in tv dalle 20.30)

Nel secondo turno del “500” sulla terra brasiliana il torinese s’impone sul serbo Lajovic, seconda testa di serie: sfiderà Coric. Primi quarti Atp in carriera per il sanremese: dopo il colpo ai danni di Ruud supera la prova del nove con il portoghese Domingues

di | 22 febbraio 2020

Lorenzo Sonego e Gianluca Mager hanno staccato in coppia il pass per i quarti di finale del “Rio Open", torneo ATP World Tour 500 dotato di un montepremi di 1.759.905 dollari in corso sui campi in terra rossa di Rio de Janeiro, in Brasile.

Il 24enne torinese, numero 52 del ranking mondiale, tornato a vincere una partita nel circuito maggiore a distanza di cinque mesi superando all’esordio per 61 57 64 l’argentino Leonardo Mayer, numero 109 Atp, nella serata italiana ha eliminato il serbo Dusan Lajovic, numero 23 della classifica mondiale e secondo favorito del seeding nonché campione in carica, che al primo turno aveva sconfitto per 64 67(4) 61 Marco Cecchinato, numero 111 del ranking mondiale: 76(5) 76(5) il punteggio con cui, in due ore e 9 minuti, Sonego si è imposto sul 29enne di Belgrado (per il piemontese è il secondo successo più importante in carriera per classifica dell’avversario dopo quello ottenuto lo scorso anno su Karen Khachanov) prendendosi così la rivincita per il ko nei quarti del "1000" di Monte-Carlo della passata stagione.

Nel secondo testa a testa fra i due il torinese ha annullato una palla break nel quinto gioco (era 0-30), ma poi analoga impresa non gli è riuscita nel turno di servizio successivo, con Lajovic a salire 4-3. Però alcuni errori del 29enne di Belgrado hanno consentito a Sonego l’immediato contro-break e quindi il sorpasso (5-4). Uno smash affossato in rete dal serbo ha portato l’azzurro a set-point, annullato da un’efficace prima di servizio che ha costretto Lorenzo a rispondere in rete. Per dirimere l’equilibrio si è reso dunque necessario il tie-break, nel quale l’allievo di Gipo Arbino è salito 4 a 2 e poi 6 a 3, Lajovic con una gran prima di servizio e uno schiaffo al volo ha salvato altre due palle set, ma non la quarta, con un preciso serve and volley di Sonego, pronto a seguire il kick esterno e a piazzare la volèe di diritto a campo aperto, così da aggiudicarsi la frazione dopo un’ora e 5 minuti. In avvio di seconda partita il piemontese si è fatto strappare la battuta nel secondo game dopo esser stato 40-15, ritrovandosi sotto 3-0. Immediata la reazione, con riaggancio del rivale sul 3-3. Anche in questo caso si è allora arrivati al “gioco decisivo”, dopo che sul 6-5 Lajovic si è trovato a due punti dal set. E’ stato proprio il serbo a piazzare il primo mini-break, ma Lorenzo ha saputo recuperarlo e poi nel momento decisivo ha servito tre prime potenti e precise, salendo sul 6 a 5 e chiudendo il discorso al primo match point con un diritto in rete del belgradese.

Sonego nei quarti – in diretta venerdì sera su SuperTennis, la tv della FIT - dovrà vedersela con il croato Borna Coric, numero 32 del ranking mondiale e quinta testa di serie: non ci sono precedenti tra il torinese e il 23enne di Zagabria.

2d10597e-e6fc-426f-bcfd-b90f395d42db
Play

Mager per la prima volta nei quarti ATP

Primi quarti in carriera a livello Atp per Mager, numero 128 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni: il 25enne di Sanremo, dopo aver colto il successo più importante della sua carriera eliminando per 76(4) 75 il norvegese Casper Ruud, numero 34 Atp ed ottava testa di serie, fresco vincitore a Baires del suo primo titolo nel circuito maggiore, ha superato la fatidica prova del nove regolando 63 76(5), in un’ora e 42 minuti di partita, il portoghese Joao Domingues, numero 169 Atp, pure lui proveniente dalle qualificazioni e al primo turno vincitore per 76(8) 64 su Federico Gaio, numero 127 Atp, ripescato come lucky loser dopo che nel turno decisivo delle qualificazioni era stato fermato sempre dal 26enne di Oporto.

Il tennista ligure – era appena alla terza presenza al secondo turno di un main draw del circuito maggiore dopo Stoccolma lo scorso ottobre e Cordoba un paio di settimane fa – venerdì troverà dall’altra parte della rete il vincente del match di secondo turno – in programma nella notte italiana - tra l’austriaco Dominic Thiem, numero 4 del mondo e primo favorito del torneo, da lui vinto nell’edizione 2017, e lo spagnolo Jaume Munar, numero 99 Atp (al debutto ha stoppato Salvatore Caruso): il 26enne di Wiener Neustadt si è aggiudicato i due precedenti testa a testa.

f31e6a95-5210-4227-b798-3649c2ce0e8b
Play

Il torneo su SuperTennis

Già nei quarti il cileno Cristian Garin, numero 25 Atp, terza testa di serie, dopo l'affermazione per 64 63 sull'argentino Federico Delbonis, numero 86 Atp.

“SuperTennis”, la tv della Fit, trasmette in diretta ed esclusiva il torneo ATP 500 di Rio de Janeiro:
venerdì 21 febbraio - LIVE alle ore 01.00
Thiem (AUT) c. Munar (ESP);

alle ore 19.00 (quarti)
Coria (ARG) c. Garin (CHI)
a seguire
Coric (CRO) c. SONEGO (ITA)
a seguire
MAGER (ITA) c. vinc. Thiem (AUT)-Munar (ESP)

sabato 22 febbraio - LIVE 
alle ore 01.00 (quarti)
Balazs (HUN) c. Martinez (ESP);


sabato 22 febbraio - LIVE alle ore 01.00 (quarti), alle ore 21.00 ed alle ore 23.00 (semifinali)
domenica 23 febbraio - LIVE alle ore 21.30 (finale)

RISULTATI

“Rio Open"
ATP World Tour 500
Rio de Janeiro, Brasile
17 - 23 febbraio, 2020
$1.759.905 - terra battuta

SINGOLARE
Primo turno
Jaume Munar (ESP) b. Salvatore Caruso (ITA) 75 64
(q) Joao Domingues (POR) b. (LL) Federico Gaio (ITA) 76(8) 64
(q) Gianluca Mager (ITA) b. (8) Casper Ruud (NOR) 76(4) 75
Lorenzo Sonego (ITA) b. Leonardo Mayer (ARG) 61 57 64
(2) Dusan Lajovic (SRB) b. Marco Cecchinato (ITA) 64 67(4) 61

Secondo turno
(q) Gianluca Mager (ITA) b. (q) Joao Domingues (POR) 63 76(5)
Lorenzo Sonego (ITA) b. (2) Dusan Lajovic (SRB) 76(5) 76(5)

Quarti
(q) Gianluca Mager (ITA) c. vinc. (1) Dominic Thiem (AUT)-Jaume Munar (ESP)
Lorenzo Sonego (ITA) c. (5) Borna Coric (CRO)

DOPPIO
Primo turno
(q) Salvatore Caruso/Federico Gaio (ITA) b. Ariel Behar/Gonzalo Escobar (URU/ECU) 64 63
(4) Mate Pavic/Bruno Soares (CRO/BRA) b. Lorenzo Sonego/Andreas Molteni (ITA/ARG) 67(4) 63 11-9

Quarti
(q) Salvatore Caruso/Federico Gaio (ITA) b. (4) Mate Pavic/Bruno Soares (CRO/BRA) 64 46 10-4

Semifinali
(q) Salvatore Caruso/Federico Gaio (ITA) c. (2) Lukasz Kubot/Marcelo Melo (POL/BRA)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(5) Gianluca Mager (ITA) b. Andrea Collarini (ARG) 61 62
(4) Federico Gaio (ITA) b. Joao Menezes (BRA) 67(5) 64 63
Joao Domingues (POR) b. (8) Alessandro Giannessi (ITA) 75 3-1 rit.

Turno di qualificazione
(5) Gianluca Mager (ITA) b. (2) Attila Balazs (HUN) 60 62
Joao Domingues (POR) b. (4) Federico Gaio (ITA) 36 76(5) 75

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi