-
Eventi Internazionali

Fed Cup, preliminari in tv: Serena e Kenin show

Usa sul 2-0 sulla Lettonia come la Spagna sul Giappone: Sara Sorribes Tormo sorprende Osaka, è la sua prima vittoria contro una top 10. Successi per Bertens a L'Aia e Alexandrova in Romania. 2-0 anche della Svizzera sul Canada

di | 08 febbraio 2020

"Non ho mai giocato contro un pubblico così rumoroso". Serena Williams ha ringraziato così i tifosi che hanno riempito l'Angels of the Wind Arena di Everett per il preliminare di Fed Cup contro la Lettonia. Al suo undicesimo tie, Serena ha ottenuto la 14ma vittoria su 14 in singolare. 

Serena ha battuto Jelena Ostapenko 7-6(4) 7-6(3) e guidato gli Usa sul 2-0 dopo la prima giornata. Sofia Kenin, campionessa dell'Australian open, ha completato il trionfo con il 6-2 6-2 su Anastasia Sevastova.

Spagna v Giappone 2-0

La Spagna è a una sola vittoria dalla conquista di un posto per le fasi finali di Fed Cup a Budapest. Sulla terra battuta del La Manga Club di Cartagena, ha chiuso sul 2-0 la prima giornata contro il Giappone. Sara Sorribes Tormo ha lanciato il confronto con il suo primo successo su una top 10. La 23enne spagnola, numero 78 del mondo, ha dominato 6-0 6-3 Naomi Osaka, mai troppo a suo agio sul rosso, che ha commesso 50 gratuiti. "Non sono mai entrata mentalmente in partita" ha ammesso Osaka.

"Sapevamo che Sara aveva il compito di rendere la partita il più difficile possibile per Naomi, e ha applicato perfettamente il piano" ha detto il capitano Anabel Medina Garrigues. Osaka, che ha perso i primi dieci punti al servizio, non è mai riuscita a entrare in partita. Sorribes Tormo, numero 78 del mondo, non aveva più vinto un singolare in Fed Cup dal suo debutto, nel playoff del World Group II del 2015 contro l'argentina Paula Ormaechea.

Carla Suarez Navarro, che ha annunciato il suo ritiro dal tennis a fine anno e sta giocando il suo ultimo incontro di Fed Cup in casa, salvo ripensamenti, ha superato 6-3 6-4 Misaki Doi che ha chiuso con un doppio fallo. Al suo sedicesimo tie, così si definiscono gli incontri tra nazioni nelle competizioni a squadre, è stata accompagnata da un tifo caloroso e da un grande, affettuoso striscione: “Gracias por todo, Carla”.

Il 2-0, ha detto il capitano spagnolo Anabel Medina Garrigues, "non significa nulla in Fed Cup. Dobbiamo essere pronte domani perché il Giappone ha grandi combattenti in squadra".

Svizzera v Canada 2-0

A Biel, la missione del Canada è diventata quasi impossibile. Con Bianca Andreescu a riposo per la prima giornata, il capitano El Tabakh ha dovuto fare a meno anche di Eugenie Bouchard per un infortunio al polso sinistro. "Si è fatta male negli ultimi cinque minuti dell'allenamento di giovedì" ha spiegato il capitano, "non sapevamo quanto fosse grave ma oggi le dava particolarmente fastidio e abbiamo deciso di non schierarla".

La Svizzera ha chiuso così la prima giornata sul 2-0. Jill Teichmann, numero 68 del mondo, debutta al meglio in singolare in Fed Cup. A Biel, la numero 2 svizzera, che finora in nazionale aveva perso due doppi giocati a risultato già acquisito, ha sconfitto 7-6(4) 6-4 la teenager Leylah Annie Fernandez, in campo al posto di Bianca Andreescu, che non è più rientrata a giocare dopo l'infortunio alle WTA Finals del 2019. 

Teichmann ha vinto i primi dieci punti contro la canadese, che però si è ripresa e ha messo in difficoltà l'avversaria. numero 185 del mondo e campionessa del Roland Garros junior che all'Australian Open si è qualificata per la prima volta nel main draw di uno Slam, Fernandez si è trovata per due volte avanti di un break nel secondo set. 

Belinda Bencic, numero 5 del mondo, ha poi nettamente sconfitto la specialista del doppio Gabriela Dabowski 6-1 6-2.

Olanda v Bielorussia 1-1

Olanda e Bielorussia hanno chiuso sull'1-1 la prima giornata allo Sportcampus Zuiderpark de L'Aia, impianto da 3500 spettatori. Kiki Bertens ha battuto in rimonta Aliaksandra Sasnovich 6-7(5) 6-2 6-1, Aryna Sabalenka ha sconfitto 6-2 6-3 Arantxza Rus.

"Aliaksandra ha iniziato molto bene, colpiva forte, profondo, metteva molta pressione. Sono riuscita a cambiare la partita dal secondo set, quando il suo livello al servizio ha cominciato un po' a scendere" ha detto Bertens, che in Fed Cup non giocava dal 2017. Con un'altra vittoria, diventerebbe la terza olandese con più successi in nazionale dopo Betty Stove (finalista a Wimbledon 1977) e Miriam Oremans, ex numero 25 del mondo.

Sabalenka ha poi pareggiato grazie a 32 vincenti, di cui 20 di dritto nel secondo singolare.

Romania v Russia 1-1

Nella sfida tra due debuttanti in Fed Cup, Ekaterina Alexandrova ha fato valere il peso del ranking e dell'esperienza internazionale. A Cluj-Napoca, in Transilvania, la numero 28 del mondo ha dato alla Russia il primo punto grazie al 6-1 6-4 su Elena Gabriela Ruse. I tifosi alla Sala Polivalenta hanno dovuto presto rassegnarsi a una partita in salita per la numero 2 di casa. Alexandrova, che ha iniziato la stagione con il titolo a Shenzhen, aveva promesso di poter giocare ancora meglio di quanto fatto vedere finora. E l'ha ampiamente dimostrato.

Ana Bogdan, però, ispirata anche dai consigli e dagli incoraggiamenti di Simona Halep, ha portato il punto del pareggio battendo 6-3 6-7(5) 6-1 Veronika Kudermetova. "E' la partita che mi sono goduta di più nella vita, non dimenticherò mai questo giorno" ha detto Bogdan.

Slovacchia v Gran Bretagna 2-0

Inizia al meglio il preliminare per la Slovacchia, avanti 2-0 contro la Gran Bretagna. Heather Watson ha pagato i 43 errori gratuiti nel primo singolare a Bratislava. Alla AXA Arena, la numero 74 del mondo ha potuto ben poco contro Anna Karolina Schmiedlova. La slovacca, scivolata al numero 199 del ranking dopo l'intervento al ginocchio che ha condizionato tutta la seconda parte del suo 2019, ha portato le padrone di casa sull'1-0 grazie a un 6-2 6-3 meno netto di quanto il punteggio farebbe pensare. I primi cinque game, infatti, sono durati più di mezz'ora. Schmiedlova ha così ripagato la fiducia del capitano Matej Liptak con il suo primo successo in Fed Cup dal 2018.

Nel secondo incontro Harriet Dart, al debutto in Fed Cup, recupera da 2-5 nel terzo set e salva cinque match point prima di arrendersi a Viktoria Kuzmova, che studia diplomazia internazionale e ha letto cinque volte l'Amleto, 6-7(3) 6-3 7-5.

Belgio v Kazakistan 1-1

Elise Mertens conquista la settima vittoria in dieci singolari di Fed Cup. A Kortrijk, la numero 19 del mondo ha superato 1-6 6-2 6-1 Zarina Diyas, alla quarta sconfitta in 18 incontri nella manifestazione. Ha portato così sull'1-0 il Belgio, che in Fed Cup in casa non vince dal 2011, dalla vittoria contro gli Stati Uniti ad Anversa (4-1). Dopo 2 ore e 34 minuti di battaglia, però, Yulia Putintseva lascia ancora tutto in bilico. Batte 3-6 7-6 6-2 Ysaline Bonaventure, salvando tre match point, e alla fine della prima giornata il punteggio è di 1-1.

BRASILE v GERMANIA 0-2

Tutto facile per la Germania sulla terra rossa di Florianopolis. Laura Siegemund conquista il primo punto contro il Brasile. La tedesca ha battuto 6-3 6-3 Teliana Pereira, alla prima presenza nella manifestazione dal 2017. La tedesca non aveva mai vinto in Fed Cup prima d'ora. Aveva accolto solo due game contro Aryna Sabalenka nell'unico singolare disputato, ed era uscita sconfitta anche nelle prime due presenze in doppio. Poi Tatiana Maria ha battuto Gabriela Ce6-3 7-6(5) nonostante il break subito servendo per il match sul 5-4 nel secondo set. "C'era tanto sole e molto vento, le condizioni cambiavano continuamente. Non è stata una partita facile" ha detto la tedesca. "Domani è un altro giorno" ha commentato Ce, "ci sarà da lottare ma possiamo ancora vincere questo incontro".

Questi i risultati dei preliminari di Fed Cup dopo la prima giornata. Le vincenti si qualificano per le fasi finali a Budapest.

SPAGNA-GIAPPONE 2-0 (La Manga Club, Cartagena, terra battuta):

Sara Sorribes Tormo (Esp) b. Naomi Osaka (Jpn) 6-0 6-3

Carla Suarez Navarro (Esp) b. Misaki Doi (Jpn) 6-3 6-4

SVIZZERA-CANADA 2-0(Swiss Tennis Arena, Biel, cemento indoor)

Jill Teichmann (Sui) b. Leylah Annie Fernandez (Can) 7-6(4) 6-4

Belinda Bencic (Sui) b. Gabriela Dabowski (Can) 6-1 6-2

OLANDA-BIELORUSSIA 1-1(Sportcampus Zuiderpark, L'Aia, terra indoor)

Kiki Bertens (Ned) b. Aliaksandra Sasnovich (Blr) 6-7(5) 6-2 6-1

Aryna Sabalenka (Blr) b. Arantxza Rus (Ned) 6-2 6-3

ROMANIA-RUSSIA 1-1(Sala Polivalenta, Cluj-Napoca, cemento indoor)

Ekaterina Alexandrova (Rus) b. Elena Gabriela Ruse (Rom) 6-1 6-4

Ana Bogdan (Rom) b. Veronika Kudermetova (Rus) 6-3 6-7(1) 6-1

BRASILE-GERMANIA 0-2(Costao do Santinho Resort, Florianopolis, terra battuta)

Laura Siegemund (Ger) b. Teliana Pereira (Bra) 6-3 6-3

Tatjana Maria (Ger) b. Gabriela Ce (Bra) 6-3 7-6

SLOVACCHIA-GRAN BRETAGNA 2-0(Axa Arena Ntc, Bratislava, terra indoor)

Anna Karolina Schmiedlova (Svk) b. Heather Watson (Gbr) 6-2 6-3

Viktoria Kuzmova (Svk) b. Harriet Dart (Gbr) 6-7(3) 6-3 7-5

BELGIO-KAZAKISTAN 1-1(Sc Lange Munte, Kortrijk, cemento indoor)

Elise Mertens (Bel) b. Zarina Diyas (Kaz) 1-6 6-2 6-1

Yulia Putintseva (Kaz) b. Ysaline Bonaventure (Bel)  3-6 7-6(2) 6-2

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi