-
Eventi Internazionali

Nuova Fed Cup: la guida

Quest'anno si cambia. Come per la nuova Coppa Davis, è prevista una fase finale a gironi in sede unica ma in aprile non a fine anno. Ci saranno 12 nazionali in quattro gironi da tre. Per i primi tre anni si giocherà a Budapest sulla terra battuta. L'Italia riparte dalle qualificazioni della zona Europa a Tallinn. Ecco tutti i dettagli

di | 08 febbraio 2020

Dopo la Coppa Davis, anche la Fed Cup vivrà la sua rivoluzione. Da quest'anno la competizione femminile a squadre si disputerà con un format simile alle nuove finali di Davis. Un cambiamento che ha ricevuto meno opposizione rispetto alla trasformazione della competizione maschile, che ha vissuto la prima edizione con le finali a girone unico lo scorso novembre alla Caja Magica di Madrid.

Per i primi tre anni, le fasi finali sono in programma alla Laszlo Papp Budapest Sports Arena di Budapest, sulla terra battuta. Quest'anno, la nuova fase finale della Fed Cup è in calendario dal 14 al 19 aprile, tra i tornei Wta di Charleston e Stoccarda.

Le azzurre si giocano i playoff con la Croazia 

 

Il format della fase a gironi

Il nuovo formato prevede una fase finale con 12 nazioni divise in quattro gruppi da tre, che si divideranno un montepremi di 18 milioni di dollari: 12 andranno alle giocatrici, sei alle federazioni nazionali.
Gli incontri tra nazioni nella fase finale prevedono due singolari e un doppio. Le prime classificate di ogni girone passeranno in semifinale. Le due finaliste saranno automaticamente qualificate poi per la fase a gironi del 2021, le squadre classificate dal terzo al decimo posto resteranno nel World Group ma dovranno giocare i preliminari il prossimo febbraio mentre le due nazioni con il rendimento peggiore saranno retrocesse nel Gruppo Regionale I.

Il quadro dei preliminari di febbraio

Nel weekend del 7-8 febbraio, si giocano i preliminari che qualificano per la fase a gironi. Le vincenti andranno ad unirsi alle wild card Repubblica Ceca, Ungheria (nazione ospitante, Francia e Australia (finaliste nel 2018).

In questa prima edizione, i match di qualificazione coinvolgono:

-le due semifinaliste dell'edizione 2019: Romania e Bielorussia
-sette partecipanti ai playoff per il World Group 2019: Belgio, Canada, Lettonia, Germania, Spagna, Svizzera, USA (vista la wild card alla Repubblica Ceca)
-le quattro vincenti dei playoff di World Group II: Giappone, Gran Bretagna, Russia, Slovacchia
-le tre migliori classificate tra le perdenti dei playoff del gruppo II: Brasile, Kazakistan, Olanda.


 

Questo il quadro degli incontri:

  • Usa-Lettonia a Everett
  • Olanda-Bielorussia a L'Aia
  • Romania-Russia a Cjuj-Napoca
  • Brasile-Germania a Florianopolis
  • Spagna-Giappone a Murcia
  • Svizzera-Canada a Biel
  • Belgio-Kazakistan a Kortrijk
  • Slovacchia-Gran Bretagna a Bratislava

Questi incontri si disputano secondo il formato classico, con quattro singolari e un doppio. Le vincenti si qualificano alla fase a gironi, le perdenti giocheranno ad aprile il playoff con le otto promosse dai Gruppi Regionali I.

I Gruppi Regionali I

In settimana si giocano anche gli incontri dei gruppi regionali, divisi per aree geografica: l'Asia Oceania e l'America comprende due divisioni, l'Europa tre. Queste divisioni continuano a svilupparsi con le nazioni divise in gironi. In queste divisioni, ogni incontro tra nazioni comprende due singolari e un doppio.
Dal Gruppo I saranno promosse le squadre che parteciperanno ai playoff di aprile. Previsto poi un meccanismo di promozioni e retrocessioni con i Gruppi Regionali II per ciascuna area. In Europa/Oceania c'è anche una terza categoria, il Gruppo Regionale III.


Gruppo I

Europa/Africa

Nella divisione Europa Africa le nazioni sono divise in due eventi ospitati in due sedi diverse, in ciascuna delle quali sono a loro volta inserite in due raggruppamenti. Gli incontri si disputano dal 5 all'8 febbraio. Da questa divisione, quattro nazioni si qualificano agli spareggi di aprile.

L'evento A ha sede a Tallin (Estonia), l'evento B a Esch-sur-Alzette, in Lussemburgo. Questi i gruppi:

Evento A

  • Gruppo A: Ucraina, Croazia, Bulgaria
  • Gruppo B: Italia, Estonia, Austria, Grecia

Evento B

  • Gruppo A: Serbia, Svezia, Lussemburgo
  • Gruppo B: Polonia, Turchia, Slovenia

Le prime di ogni gruppo sfideranno le seconde dell'altro nel rispettivo evento. Le vincenti saranno promosse ai playoff di aprile. Le due ultime di ciascun evento invece si sfideranno nello spareggio per non retrocedere nel gruppo II.

04ee8a7e-3794-4683-89f2-3ae4bb5f00bf
Play

Asia/Oceania

La divisione Asia/Oceania, spostata dalla Cina, si giocherà a marzo a Dubai. Il girone comprende sei nazioni in un unico raggruppamento: Cina, Cina di Taipei, India, Indonesia, Corea del Sud e Uzbekistan.

Le prime due saranno promosse ai playoff, le ultime due retrocederanno nel Gruppo Regionale II.

Americhe

Nella divisione Americhe, sette nazioni sono inserite nell'unico girone di scena al Club Palestino di Santiago del Cile: Argentina, Cile, Colombia, Messico, Paraguay, Perù e Venezuela.

Le partite sono in programma dal 5 all'8 febbraio 2020. Le prime due saranno promosse ai playoff, le ultime due retrocederanno nel Gruppo Regionale II.

I playoff di aprile

Le otto nazioni promosse dai gruppi regionali I (due dall'Asia/Oceania, quattro dall'Europa/Africa, due dalle Americhe) incontreranno le otto perdenti dei preliminari del 7-8 febbraio. I playoff sono in programma nella stessa settimana delle Finali di Budapest. Le otto vincenti sfideranno nel febbraio 2021 le nazioni classificate dal terzo al decimo posto nelle Finali 2020 per guadagnarsi un posto per le finali di Budapest.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi