-
Eventi Internazionali

Melbourne: Berrettini avanti, fuori Caruso e Trevisan - Fotogallery e Video

Interrotti per il maltempo e rinviati a martedì i match di Fognini, Sinner, Travaglia e del lucky loser Giustino. Martedì azzurro con 10 tra azzurri e azzurre in campo

di | 20 gennaio 2020

Al ritorno in campo dopo due mesi esame superato da Matteo Berrettini. All’esordio degli Australian Open scattati a Melbourne nella notte italiana il 23enne romano, numero 8 del ranking e del seeding, ha sconfitto per 63 61 63 l’australiano Andrew Harris, 25 anni, numero 162 Atp e in gara con una wild card, firmando il suo primo successo nel main draw aussie.

Fuori, invece, Salvatore Caruso, numero 95 Atp, che sulla Margaret Court Arena - uno dei tre campi con il tetto - è stato battuto per 60 62 63 dal greco Stefanos Tsitsipas, numero 6 del ranking mondiale e sesto favorito del seeding.

Eliminata anche Martina Trevisan, numero 154 Wta, promossa dalle qualificazioni, che ha ceduto per 62 64 alla statunitense Sofia Kenin, numero 15 del ranking e 14 del seeding. 

Per il resto giornata d’apertura rovinata dalla pioggia, che se non altro renderà migliore la qualità dell'aria: il maltempo ha interrotto e rinviato a martedì i match di Fabio Fognini con Reilly Opelka (lo statunitense è avanti 63 76 1-0), di Jannik Sinner contro Max Purcell (l’altoatesino è in vantaggio 76 62 4-4), di Stefano Travaglia contro Cristian Garin (il cileno è avanti 64 63 1-1) e di Lorenzo Giustino contro Milos Raonic (il canadese è in vantaggio 62 61 5-2).

Sempre martedì debuttano Lorenzo Sonego, Andreas Seppi, Marco Cecchinato, Jasmine Paolini, Camila Giorgi e la qualificata Elisabetta Cocciaretto.

GLI AZZURRI IN CAMPO NEL DAY 1

TABELLONE SINGOLARE MASCHILE AGGIORNATO

TABELLONE SINGOLARE FEMMINILE AGGIORNATO

Prima vittoria a Melbourne per Matteo

Nella italiana, nel match che ha aperto il programma sulla Melbourne Arena, Matteo Berrettini, numero 8 del ranking e del seeding, alla terza partecipazione di fila allo Slam australiano ma alla prima da top ten in un Major, ha battuto per 63 61 63, in un’ora e 54 minuti di gioco, l’australiano Andrew Harris, 25 anni, numero 162 Atp e in gara con una wild card, firmando il suo primo successo nel main draw aussie. Prestazione abbastanza convincente dell’azzurro che a parte due palle-break nel quarto gioco del primo set (quando peraltro aveva già strappato il servizio al suo avversario) non ha praticamente concesso nulla. Per il 23enne romano 11 ace contro 5 doppi falli ed una percentuale non altissima per lui (50%) di prime in campo anche se poi ha ottenuto l’85% dei punti quando ha messo la prima: a referto anche 38 vincenti contro 28 gratuiti.  

Prossimo avversario per Matteo - che il sorteggio ha collocato nel terzo “quarto” del tabellone, quello presidiato da Roger Federer - il vincente del match tra lo statunitense Tennys Sandgren, numero 100 Atp che a Melbourne raggiunse i quarti due anni fa, e l’argentino Marco Trungelliti, numero 202 del ranking mondiale, promosso dalle qualificazioni.

2ec107c8-4e7a-4495-9dfd-a0367aec6cf6
Play

Troppo Tsitsipas per Caruso

L’avversario più complicato è quello che il sorteggio aveva riservato a Salvatore Caruso, ed il campo lo ha confermato. Il 27enne di Avola, numero 94 Atp, alla seconda partecipazione al tabellone principale a Melbourne (la prima nel 2018, quando superò le qualificazioni e poi cedette in 5 set a Jaziri), è stato battuto per 60 62 63, in poco meno di un’ora e tre quarti di partita, dal greco Stefanos Tsitsipas, numero 6 del ranking e del seeding, per la terza volta nel main draw a Melbourne dove dodici mesi fa raggiunse le semifinali eliminando anche Federer e cedendo solo a Nadal. Il 21enne di Atene, vincitore delle Next Gen ATP Finals 2018 a Milano, ha così replicato il risultato dell’unico precedente, disputato negli ottavi del challenger di Brest nel 2017. Il siciliano - che ha chiesto l’intervento del trainer per un taglio al dito della mano destra sul 60 62 3-1 per Tsitsipas - non ha mai mollato e nell’ottavo gioco ha annullato tre-match point infilando un parziale di cinque punti consecutivi. Ingiocabile il greco al servizio: 8 ace contro 2 doppi falli, 59% di prime in campo con un incredibile 92% dei punti conquistati e nessuna palla-break concessa. Per Tsitsipas 27 vincenti contro i 16 di Caruso (16 a 29 il bilancio dei gratuiti).

b19bc790-47a2-4799-9b16-2e64323b9a12
Play

Trevisan saluta Melbourne

Nulla da fare per Martina Trevisan, l’unica azzurra delle quattro in tabellone a debuttare nel day 1. La 26enne fiorentina, numero 154 del ranking mondiale, promossa dalle qualificazioni, nella sua “prima volta” in un main draw Slam ha ceduto per 62 64, in un’ora e 18 minuti di partita, alla statunitense Sofia Kenin, 21enne di origini moscovite, numero 14 Wta e 14esima testa di serie.

a51c52e0-dc37-4d99-879c-99a16d700105
Play

La pioggia interrompe i match di Fognini, Sinner, Travaglia e Giustino

Fabio Fognini, numero 12 del ranking e del seeding, ritrova lo statunitense Reilly Opelka, numero 38 Atp, alla sua quarta partecipazione australiano tra main draw e “quali” dove ha raggiunto il secondo turno dodici mesi fa, sconfitto poi da Fabbiano. Il 22enne di St. Joseph agli ultimi US Open ha eliminato Fognini al primo turno (poi il ligure si è preso la rivincita alle Finals di Davis). Per il 32enne di Arma di Taggia è la tredicesima partecipazione al Major Aussie: gli ottavi raggiunti nel 2014 e nel 2018 rappresentano il suo miglior risultato in singolare mentre in doppio vanta uno storico titolo conquistato nel 2015 in coppia con Simone Bolelli. Il match è stato interrotto dalla pioggia con lo statunitense avanti 63 76(3) 1-0. 

Il campione Next Gen Jannik Sinner, numero 82 del ranking mondiale, per la prima volta in gara nello Slam Down Under, trova dall’altra parte della rete l’australiano Max Purcell, numero 216 Atp, promosso dalle qualificazioni. Sfida inedita quella tra il 18enne di Sesto Pusteria ed il 21enne di Sydney, alla sua prima partecipazione al tabellone principale in un Major. Il match è stato interrotto dalla pioggia con l'altoatesino avanti 76(2) 62 4-4. 

 

Difficile anche il compito di Stefano Travaglia: il 28enne di Ascoili Piceno, numero 74 Atp (best ranking), alla seconda partecipazione al main draw dopo il secondo turno raggiunto l’anno scorso partendo dalle qualificazioni, esordirà contro il cileno Cristian Garin, numero 36 Atp, pure lui per la seconda volta agli Australian Open (dodici mesi fa eliminato al debutto dal belga Goffin). Il match è stato interrotto dalla pioggia con Garin in vantaggio per 64 63 1-1.

Ripescato in tabellone come lucky loser Lorenzo Giustino (per il forfait del moldavo Radu Albot), 28enne napoletano numero 150 del ranking mondiale, alla sua prima partecipazione al tabellone principale di un Major, deve vedersela con il canadese Milos Raonic, 29enne di origini montenegrine (è nato a Podgorica) numero 35 Atp, che nello Slam Down Under vanta ben tre piazzamenti nei quarti (2015, 2017 e 2019). Tra i due non ci sono precedenti. Il match è stato interrotto dalla pioggia con Raonic in vantaggio per 62 61 5-2.

 

Martedì in campo anche Sonego, Seppi e Cecchinato

Non è andata granché bene con il sorteggio a Lorenzo Sonego, numero 53 Atp, alla seconda partecipazione al main draw aussie (secondo turno nel 2018, mentre lo scorso anno si è fermato al turno decisivo delle “quali”): il 24enne torinese ha infatti “pescato” l’idolo di casa, l’australiano Nick Kyrgios, numero 26 del ranking mondiale e 23esima testa di serie. Il 24enne di Canberra, che nelle sei precedenti partecipazioni al Major Down Under vanta come miglio risultato i quarti del 2015, si è aggiudicato l’unico confronto diretto, disputato al primo turno del Masters 1000 di Cincinnati lo scorso anno.

Nemmeno Marco Cecchinato è stato particolarmente fortunato: il 27enne palermitano, numero 77 Atp, alla terza presenza nel main draw a Melbourne (out all’esordio sia nel 2016 che nella scorsa edizione), sarà opposto al tedesco Alexander Zverev, numero 7 del ranking e del seeding, che nelle quattro precedenti partecipazioni vanta come miglior piazzamento gli ottavi raggiunti proprio lo scorso anno. Tra il siciliano ed i 22enne di Amburgo non ci sono precedenti.

Il veterano degli azurri, Andreas Seppi, numero 85 del ranking mondiale, per la quindicesima volta nel main draw del primo Slam dell’anno - dove ha raggiunto in quattro occasioni gli ottavi (2013, 2015, 2017 e 2018) -, troverà dall’altra parte della rete il serbo Miomir Kecmanovic, numero 54 Atp, alla seconda partecipazione in questo torneo dopo aver superato le qualificazioni lo scorso anno: non ci sono precedenti tra il 35enne di Caldaro e il 20enne di Belgrado, tra i protagonisti delle Next Gen ATP Finals nel novembre scorso a Milano.

E tocca pure a Paolini, Giorgi e Cocciaretto

Jasmine Paolini, numero 96, alla seconda presenza nel tabellone principale di un Major - l’esordio assoluto lo scorso anno al Roland Garros -, è stata sorteggiata al primo turno contro la russa Anna Blinkova, numero 58 Wta, alla quarta partecipazione consecutiva a Melbourne (per lei secondo turno nel 2017, al debutto): la 21enne di Mosca ha vinto l’unico precedente con la 23enne toscana di Castelnuovo Garfagnana, disputato al primo turno dell’ITF di Manchester nel 2017.

Esordio contro una qualificata, invece, per Camila Giorgi, numero 102 Wta, che dovrà vedersela con la tedesca Antonia Lottner, numero 156 del ranking mondiale, alla sua prima presenza nel tabellone principale di Melbourne: un solo precedente, favorevole alla marchigiana che si è imposta in due set al primo turno del Wta di Biel nel 2017.  Per la 28enne di Macerata si tratta dell’ottava partecipazione al Major Down Under, dove vanta il terzo turno raggiunto due volte: nel 2015, quando fu fermata in tre set da Venus Williams, e dodici mesi fa, stoppata da Karolina Pliskova.

Addirittura una regina di Melbourne e del ranking per Elisabetta Cocciaretto, anche lei promossa dalle qualificazioni. La marchigiana, che sabato 25 gennaio compirà 19 anni, si è fatta un bel regalo anticipato approdando per la prima volta nel tabellone principale di uno Slam, per giunta proprio a Melbourne dove due anni fa è stata semifinalista nel torneo junior (con due match-point mancati). Al primo turno la Cocciaretto, numero 175 del ranking mondiale, troverà dall’altra parte della rete la tedesca Angelique Kerber, numero 18 Wta e 17 del seeding, alla dodicesima partecipazione, vincitrice del titolo nel 2016 ed ancora semifinalista lo scorso anno. Tra le due non ci sono precedenti.

d1587477-9567-4568-9552-f3c18523f9f5
Play

Risultati

  “Australian Open”
Grand Slam
Melbourne, Australia
20 gennaio - 2 febbraio, 2020
Aus$71.00.000 - cemento

SINGOLARE MASCHILE
Primo turno
Lorenzo Sonego (ITA) c. (23) Nick Kyrgios (AUS) - martedì: 5° match Melbourne Arena, non prima delle ore 19 locali (le 9 del mattino in Italia)
Andreas Seppi (ITA) c. Miomir Kecmanovic (SRB) - martedì: 4° match Court 10, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)
Marco Cecchinato (ITA) c. (7) Alexander Zverev (GER) - martedì: 2° match Margaret Court Arena, dalle ore 19 locali (le 9 del mattino in Italia)
(8) Matteo Berrettini (ITA) b. (wc) Andrew Harris (AUS) 63 61 63
(12) Fabio Fognini (ITA) c. Reilly Opelka (USA) 36 (3)67 0-1 - sospeso per pioggia (martedì: 2° match 1573 Arena, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)
Jannik Sinner (ITA) c. (q) Max Purcell (AUS) 76(2) 62 4-4 - sospeso per pioggia (martedì: 2° match Court 7, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)
(6) Stefanos Tsitsipas (GRE) b. Salvatore Caruso (ITA) 60 62 63
Stefano Travaglia (ITA) c. Cristian Garin (CHI) 46 36 1-1 - sospeso per pioggia (martedì: 2° match Court 11, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)
(LL) Lorenzo Giustino (ITA) c. Milos Raonic (CAN) 26 16 2-5 - sospeso per pioggia (martedì: 2° match Court 19, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)

Secondo turno
(8) Matteo Berrettini (ITA) c. vinc. Tennys Sandgren (USA)-(q) Marco Trungelliti (ARG)

DOPPIO MASCHILE
Primo turno
Simone Bolelli/Benoit Paire (ITA/FRA) c. (1) Nicolas Mahut/Pierre-Hugues Herbert (FRA)
Andreas Seppi/Lorenzo Sonego (ITA) c. Henri Continen/Jan-Lennard Struff (FIN/GER)
Marco Cecchinato/Laslo Djere (ITA/SRB) c. (5) Wesley Koolhof/Nikola Mektic (NED/CRO)

SINGOLARE FEMMINILE
Primo turno
(14) Sofia Kenin (USA) b. (q) Martina Trevisan (ITA) 62 64
Jasmine Paolini (ITA) c. Anna Blinkova (RUS) - martedì: 5° match Court 7, non prima delle ore 16 locali (le 6 del mattino in Italia)
Camila Giorgi (ITA) c. (q) Antonia Lottner (GER) - martedì: 4° match Court 11, dalle ore 10.30 locali (mezzanotte e mezza in Italia)
(q) Elisabetta Cocciaretto (ITA) c. (17) Angelique Kerber (GER) - martedì: 2° match Rod Laver Arena, a partire dalle ore 19 locali (le 9 del mattino in Italia)
 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi