-
Eventi Internazionali

Wuhan: impresa Yastremska, battuta Pliskova

Problemi alla schiena per Halep: Rybakina centra i primi quarti in un Premier 5. Svitolina, numero nove nella Race, batte Svetlana Kuznetsova. Vince Ashleigh Barty. Karolina Pliskova non più in corsa per il numero 1 questa settimana

25 settembre 2019

Ashleigh Barty avanza ai quarti, Karolina Pliskova no. L'australiana prosegue il suo percorso grazie al 63 75 su Sofia Kenin e raggiunge il terzo quarto di finale consecutivo a Wuhan: sfiderà Petra Martic che ha sconfitto 63 61 Veronika Kudermetova. La ceca cede contro Dayana Yastremska che chiude 61 64 e centra la prima vittoria contro una top 10. Dunque, Barty è sicura di rimanere numero 1 anche la prossima settimana. L'ucraina affronterà nei quarti Petra Kvitova che ha sconfitto Sloane Stephens, per la prima volta in carriera, 63 63.

Simona Halep, testa di serie numero 4, si ritira nel primo set per un problema alla parte bassa della schiena. "Non volevo passare così" ha detto Elena Rybakina, wildcard russa di nascita e kazaka di passaporto, al primo quarto di finalr in un torneo Premier 5 in carriera. Rybakina, campionessa a Bucarest a luglio, centra così la seconda vittoria su una top 10 dopo aver eliminato Caroline Garcia a San Pietroburgo. Nei quarti affronterà Aryn Sabalenka che, dopo quattro sconfitte su quattro, ha superato Kiki Bertens, testa di serie numero 6, 61 76(9) salvando un set point nel secondo parziale. Ai quarti anche Elina Svitolina che incontrerà Alison Riske.

a080474a-40dd-460d-99dc-2d351bc594d8
Play

"E' più un problema muscolare, secondo me" ha detto dopo la partita Halep, "anche se non ho ancora fatto esami precisi. Sul 4-4 0-30 ho sentito dolore mentre colpivo un rovescio. Non so ancora se è lo stesso infortunio di cui ho già sofferto. Mi sembra diverso ma è sempre in quella zona".

Svitolina, numero nove nella Race per le WTA Finals di Shenzhen, batte 64 62 Svetlana Kuznetsova, costretta a giocare le qualificazioni questa settimana per la prima volta da Toronto 2013. Svitolina, che contro Kuznetsova all'Australian Open del 2014 ottenne il primo in carriera contro una top 20, rinforza la sua candidatura per Shenzhen. Svitolina, che ha chiuso con 16 vincenti e 15 errori, affronterà Qiang Wang o Alison Riske per eguagliare il suo miglior risultato a Wuhan, la semifinale del 2014.

4eaacc2c-7ca9-4a0f-9cfa-b588367e0fc5
Play

Barty batte Kenin

Barty ha sconfitto per la quarta volta in carriera, la terza quest'anno Sofia Kenin, giovane statunitense che aveva vinto l'unico precedente sul duro, al secondo turno a Toronto lo scorso agosto. A Wuhan, Kenin aveva eliminato Pavlyuchenkova, finalista a Oska, e Mertens dopo essere stata a due punti dalla sconfitta nel tiebreak del terzo set. Numero 17 del mondo (era n.62 un anno fa) inseguiva la sesta vittoria contro top 10 quest'anno: oltre al successo su Barty, infatti, aveva battuto Serena Williams (Roland Garros), Svitolina (Toronto e Cincinnati) e Osaka (2019 Cincinnati). 

Ma è riuscita ad allungare gli scambi e contrastare le variazioni di Barty solo nel secondo set, in cui il livello di gioco è cresciuto. E' anche arrivata a un punto dal terzo set (e ne ha giocati 26, solo Pliskova ne ha disputati di più) ma ha pagato tensione e un errore di valutazione sul 5-3 e servizio. Prima ha infatti commesso doppio fallo, poi ha erroneamente chiesto la verifica del segno sulla risposta profonda di Barty contro la sua seconda.

Contro Garcia, Barty aveva ribaltato la partita grazie alla maggiore spinta col rovescio. Stavolta, nonostante i 29 gratuiti, ha controllato il gioco con le accelerazioni di dritto che hanno prodotto buona parte dei suoi 25 vincenti. Dai set point salvati, Barty ha vinto 15 degli ultimi 17 punti. Il settimo ace, sul match point, ha chiuso la partita.

3ae50356-60c7-483a-bb68-55d75d6845dc
Play

Yastremska sorprende Pliskova

Anche Pliskova, come Barty, è sicura di partecipare alle WTA Finals, il Masters di fine anno con le otto migliori giocatrici della stagione. La ceca, numero 2 del mondo, ha raggiunto contro la teenager Amanda Anisimova le 50 vittorie WTA in stagione, quattro in più delle 46 di Barty. Di fronte, per un posto nei quarti, c'è un'altra "enfant terrible", la diciannovenne ucraina Dayana Yastremska che questa settimana ha festeggiato il best ranking al numero 23.

Yastremska ha ottenuto però la sua prima vittoria contro una top 10. A Madrid, proprio contro Pliskova, l'aveva solo sfiorata: la ceca ha infatti salvato quattro match point prima di imporsi in rimonta 63 al terzo. Pliskova avrebbe poi perso al secondo turno. Madrid è uno dei quattro tornei su 17 in cui Pliskova non ha vinto almeno due partite. Le era successo, prima di Wuhan, ancje a Stoccarda, sconfitta contro Vika Azarenka, e Birmingham, battuta dalla sorella Kristyna.

Kvitova, prima vittoria contro Stephens

In sessione serale Petra Kvitova, due volte campionessa a Wuhan, ha chiuso facilmente contro Sloane Stephens. Ha chiuso con il 70% di punti con la prima e il 75% con la seconda, senza concedere palle break, realizzando anche 16 vincenti a otto. Kvitova ha ottenuto così l'ottava vittoria stagionale contro una top 20 in 13 incontri. Stephens, che ne ha battuta solo una una su cinque quest'anno, l'aveva sconfitta due volte a Toronto e Cincinnati nel 2017, prima di vincere lo Us Open e diventare la quinta campionessa Slam non testa di serie nell'era Open. Stephens, che per la quarta volta ha passato due turni in un torneo asiatico, ha mancato il primo quarto di finale in questa parte di stagione da Seoul 2015.

Aryna Sabalenka, la campionessa in carica, aveva un impegno complesso contro la testa di serie numero 6, l'olandese Kiki Bertens, che l'aveva sconfitta quattro volte su quattro. Ma ha vinto il 78% di punti con a prima e il 71% con la seconda.


Alison Riske, che ha vinto 14 partite su 17 al terzo set dall'inizio della stagione sull'erba, continua la tradizione positiva contro Wang Qiang: non ha ancora perso un set nei confronti diretti in carriera. L'ottavo a Wuhan non fa eccezione: finisce 62 61. Infine, la qualificata Veronika Kudermetova deve ancora rimandare l'ambizione del nono quarto di finale in carriera, il primo in un torneo superiore alla categoria International. La russaha raccolto quattro game contro Petra Martic che ha vinto 63 61.

a803a1c0-870c-4572-a0b0-49b331f540fd
Play