-
Eventi Internazionali

S.Pietroburgo: Berrettini esce nei quarti ma è in finale nel doppio

All’Atp 250 sul veloce indoor della città russa Matteo, terza testa di serie, cede in due tie-break al sorprendente bielorusso Gerasimov. Peccato per il 23enne romano, che al momento è ottavo nella "Race to London". L'azzurro si è riscattato in doppio raggiungendo la finale in coppia con Bolelli

di | 20 settembre 2019

Matteo Berrettini è uscito di scena nei quarti di finale del “St. Petersburg Open", torneo Atp World Tour 250 con un montepremi di 1.180.000 dollari che si sta disputando sul veloce indoor di San Pietroburgo, in Russia. Il 23enne romano, numero 13 del ranking mondiale e terza testa di serie, ha ceduto per 76(5) 76(3), in un’ora e 55 minuti di partita, al sorprendente bielorusso Egor Gerasimov, numero 119 Atp, proveniente dalle qualificazioni. Alla fine il match è girato su pochissimi punti: l’azzurro ha chiuso con 18 vincenti contro 48 gratuiti: il bielorusso con 16 vincenti contro 40 gratuiti. Il problema è che Matteo ha sbagliato proprio nei momenti decisivi contro un avversario che con il suo tennis serve and volley, e delle ottime risposte, lo ha tenuto sotto pressione fin dall’inizio.

Sono passati tre anni dal loro ultimo confronto: il 26enne di Minsk - che ha vinto nove delle ultime dieci partite giocate sul duro - ha sconfitto l’azzurro nelle qualificazioni del challenger di Segovia nel 2015 mentre Matteo si è preso la rivincita nelle semifinali del challenger di Andria nel 2016. La cronaca. Primo set estremamente equilibrato con entrambi i giocatori che hanno tenuto con disinvoltura il servizio. L’unico pericolo lo ha corso Gerasimov nell’undicesimo gioco, il più lungo fino a quel momento, quando è stato costretto ad annullare una palla-break. A decidere è stato il tie-break, anche questo giocato punto a punto: sul 5 pari, però, Berrettini ha sbagliato un drop-shot tutt’altro che impossibile e poco dopo il bielorusso ha archiviato il parziale per 7 punti a 5 grazie ad una robusta prima che ha costretto Matteo a rispondere in corridoio. Nel quarto gioco della seconda frazione ancora difficoltà per il bielorusso costretto a salvare altre due palle-break (sulla prima con l’aiuto di un doppio nastro molto poco tricolore). Ma nel nono game Matteo, che non aveva concesso nemmeno una palla-break in tutto il match ne ha “offerte” tre tutte insieme al suo avversario ma le ha annullate da campione. Nell’undicesimo gioco Berrettini ha concesso altre tre palle-break consecutive, ed anche stavolta le ha cancellate. A decidere è stato di nuovo il tie-break: sul 4-3 per il bielorusso Matteo ha commesso un doppio fallo e poi un altro gratuito regalando a Gerasimov tre match-point di fila: al bielorusso è bastato il primo, con Berrettini che ha cacciato in rete il passante di diritto.

Peccato, soprattutto in chiave ATP Finals. Al momento nella "Race to London" - cioè la classifica che prende in esame solo i risultati ottenuti dal primo gennaio - live Berrettini è all'ottavo posto, quindi sarebbe tra i protagonisti del Masters. "Le Finals non erano un obiettivo di fine stagione ma adesso un pensiero ce lo faccio”, aveva ammesso il 23enne romano dopo la straordinaria semifinale agli Us Open.

Gerasimov affronterà sabato in semifinale Daniil Medvedev, 23enne moscovita, numero 4 del ranking mondiale dopo la finale raggiunta agli US Open, che si è aggiudicato per 64 75 il derby di Russia contro Andrey Rublev, 21 anni, anche lui di Mosca, numero 38 Atp, confermando l’esito dell’unico precedente, disputato ad agosto nei quarti del Masters 1000 di Cincinnati. Medvedev è in vantaggio per 2-1 nel bilancio dei precedenti con Gerasimov e si è aggiudicato proprio gli ultimi due ma sempre dopo grandi lotte. 

La semifinale della parte bassa la giocheranno invece il croato Borna Coric, numero 15 del ranking mondiale, ed il portoghese Joao Sousa, numero 64 Atp: il 22enne di Zagabria si è aggiudicato al tie-break del set decisivo l’unico precedente, disputato proprio quest’anno negli ottavi sull’erba di Halle.

Nel doppio Matteo Berrettini e Simone Bolelli sono in finale grazie al successo per 75 75 sulla coppia belga Sander Gille e Joran Vliegen, secondi favoriti del seeding. Domenica il romano ed il bolognese si giocheranno il trofeo con i vincenti del match i croati Nikola Mektic e Franko Skugor, prime teste di serie del torneo, e la formazione composta dall’indiano Divij Sharan e dallo slovacco Igor Zelenay. Per Berrettini è la terza finale di specialità in carriera: ha vinto le due precedenti disputate lo scorso anno a Gstaad (con Bracciali) e proprio a San Pietroburgo (con Fognini). Dodicesima sfida per il titolo, invece, per Bolelli, la prima a 14 mesi di distanza da Bastad : 5 i trofei già messi in bacheca dal 33enne bolognese, l’ultimo a Dubai nel 2016 (con Seppi).

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo ATP 250 di San Pietroburgo. Questa la programmazione:
sabato 21 settembre - differita alle ore 17.00 ed alle ore 23 .00 (semifinali)
domenica 22 settembre - differita alle ore 20.00 (finale)


 


Risultati e tabellone

"St Petersburg Open"
ATP World Tour 250
San Pietroburgo, Russia
16 - 22 settembre, 2019
$1.180.000 - veloce indoor

SINGOLARE
Primo turno
(wc) Evgeny Donskoy (RUS) b. (LL) Matteo Viola (ITA) 62 61
(3) Matteo Berrettini (ITA) bye
(7) Adrian Mannarino (FRA) b. Stefano Travaglia (ITA) 75 62
Salvatore Caruso (ITA) b. Thomas Fabbiano (ITA) 26 63 63
(6) Mikhail Kukushkin (KAZ) b. (wc) Jannik Sinner (ITA) 63 76(4)

Secondo turno
(3) Matteo Berrettini b. Roberto Carballes Baena (ESP) 61 62
(8) Casper Ruud (NOR) b. Salvatore Caruso (ITA) 63 64

Quarti
(q) Egor Gerasimov (BLR) b. (3) Matteo Berrettini (ITA) 76(5) 76(3)

DOPPIO
Primo turno
Frederik Nielsen/Tim Puetz (DEN/GER) b. Stefano Travaglia/Marton Fucsovics (ITA/HUN) 64 64
Matteo Berrettini/Simone Bolelli (ITA) b. (3) Roman Jebavy/Philipp Oswald (CZE/AUT) 62 62

Quarti
Matteo Berrettini/Simone Bolelli (ITA) b. Frederik Nielsen/Tim Puetz (DEN/GER) 64 46 10-7

Semifinali
Matteo Berrettini/Simone Bolelli (ITA) b. (2) Sander Gille/Joran Vliegen (BEL) 75 75

Finale
Matteo Berrettini/Simone Bolelli (ITA) c. vinc. (1) Nikola Mektic/Franko Skugor (CRO)-Divij Sharan/Igor Zelenay (IND/SVK)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Matteo Viola (ITA) b. (wc) Alexander Vasilenko (RUS) 62 57 62

Turno di qualificazione
(4) Ilya Ivashka (BLR) b. Matteo Viola (ITA) 64 62

 

IL TABELLONE AGGIORNATO

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi