-
Eventi Internazionali

Pliskova, doppia fatica per la semifinale

A Zhengzhou, ha completato la vittoria su Polona Hercog nel match interrotto ieri per la pioggia. Poi è tornata in campo e ha sconfitto Kenin. A Hiroshima continua la favola di Nina Stojanovic, alla prima semifinale WTA

di | 13 settembre 2019

Karolina Pliskova, numero 2 del mondo, è tornata in una semifinale WTA per la prima volta dal titolo vinto a Eastbourne prima di Wimbledon. Ha dovuto vincere due partite in un giorno a Zhengzhou, nel nuovo torneo Premier cinese alla sua prima edizione, perché ieri la giornata è stata interrotta e poi cancellata per la pioggia.

Pliskova, testa di serie numero 1 per la nona volta in carriera, ha completato in cinque game il successo sulla slovena Polona Hercog poi ha superato 64 46 61 la tenace statunitense Sofia Kenin, che aveva sconfitto in rimonta da sotto 64 20 nell'ultimo precedente, agli Internazionali BNL d'Italia di Roma. La ceca vince così la 47ma partita della stagione, record nel circuito, la trentesima sul duro, una in meno della primatista Bianca Andreescu, la canadese che ha appena vinto lo Us Open. 

Hibino e Doi: a Hiroshima è semifinale

A Hiroshima il tabellone è già allineato alle semifinali. Restano in corsa le due giocatrici di casa, Nao Hibino e Misaki Doi, che inseguono il secondo titolo in carriera avendo vinto rispettivamente a Tashkent (capitale dell'Uzbekistan), e in Lussemburgo nel 2015.

Hibino non era mai arrivata nei quarti alla settima partecipazione nel torneo, che dal 2009 al 2014 si è giocato Osaka, poi per tre stagioni a Tokyo prima di trasferirsi ancora a Hiroshima dal 2018. Al primo tentativo, ha battuto 64 63 la prima testa di serie, Su-wei Hsieh, taiwanese dal tennis particolare che colpisce dritto e rovescio a due mani. In semifinale affronterà Mihaela Buzarnescu che ha sconfitto 64 75 Alison Van Uytvanck, testa di serie numero 3, 64 75. Buzarnescu, top 20 un anno fa e ora scesa fuori dalle prime 100 per una serie di infortuni, giocherà la sua prima semifinale dall'estate del 2018 quando vinse il titolo a San José.

Doi ha invece battuto la settima testa di serie, la spagnola Sara Sorribes Tormo, 75 61. Affronterà l'unica delle teste di serie rimaste, Veronika Kudermetova, numero 2, che ha eliminato 63 46 62 la tedesca Laura Siegemund (n.8) nell'unico quarto fra due giocatrici tra le prime otto del tabellone.

Nanchang, continua la favola Stojanovic

A Nanchang, avanza in semifinale Nina Stojanovic, che aveva eliminato Samantha Stosur. La serba, numero 134 del mondo, ha eliminato l'ucraina Kateryna Kozlova, numero 74 e testa di serie numero 7, che non aveva più raggiunto i quarti in un torneo WTA dallo scorso febbraio a Budapest. Stojanovic ha chiuso in rimonta 67 64 64 e completato così l'ottava vittoria di fila.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi