-
Eventi Internazionali

Spareggi Davis: Thiem stella del weekend

L'Austria gioca in trasferta contro la Finlandia del promettentissimo Ruusuvuori. Undici le sfide in programma, rimandata a novembre Pakistan-India. Chi vince si qualifica per i preliminari di febbraio 2020. Il quadro completo delle sfide e dei singoli incontri

di | 13 settembre 2019

Sarà il più atteso di tutti Dominic Thiem, l'austriaco n. 5 del mondo, ad aprire contro Patrick Niklas-Saalminen la sfida tra Finlandia e Austria a Espoo, la città che fa quasi un tutt'uno con la capitale Helsinki. E' anche l'incontro tra due grandi amici, il capitano finlandese Jarkko Nieminen e la bandiera austriaca Jurgen Melzer, che gioca in Davis da vent'anni e ha disputato oltre 75 incontri in trenta 'tie'. Sono i play-off zonali di Coppa Dacis, quelli che daranno la possibilità ai vincitori di giocare le eliminatorie del World Group agli inizi del 2020.

Alla Republic Olympic Tennis Centre di Minsk si sfideranno invece Bielorussia e Portogallo. Ci sarà un solo top 50 in campo, Joao Sousa, che mantiene un record di 32-23 in 26 'tie' in Davis e aprirà la sfida contro il secondo singolarista di casa Ilya Ivashka. Probabilmente la sfida decisiva sarà il singolare tra i due numeri 1, Sousa e Egor Gerasimov. "Le Finals di Davis sono una bella idea" ha detto, "ma se non hai un top player è più difficile arrivare alla vittoria finale".

Alla Kungliga Tennishallen di Stoccolma, per la sfida tra Svezia e Israele, scende in campo per primo il neo ventunenne Mikael Ymer contro il numero 2 di Israele, Edan Leshem. Poi Markus Eriksson incontrerà Dudi Sela, al 30° tie di Davis (23-24 il record in singolare). In doppio il 42enne Jonathan Erlich, il più anziano in campo, farà coppia con la matricola Daniel Cukierman.

Chi vince affronterà nei preliminari del 2020 le squadre classificate dal quinto al sedicesimo posto nella fase a gironi del Gruppo mondiale, quello che giocherà la prima fase finale in sede unica della Coppa Davis, dal 18 al 24 novembre a Madrid.
Pakistan-India, ultima delle dodici sfide di World Group I in programma, è stata posticipata a novembre per motivi di sicurezza alla luce delle crescenti tensioni tra le due nazioni per il controllo sulla regione del Kashmir.

Ecco il quadro completo delle sfide. Per le gare che si disputano il 13 e 14 settembre, è stato già effettuato anche il sorteggio per definire la successione delle partite, che si disputeranno al meglio dei tre set, con tiebreak in tutti i parziali.
 

Europa

Bielorussia-Portogallo - Minsk, duro indoor - 13-14 settembre
La Bielorussia ha perso gli ultimi quattro incontri giocati dal playoff per il World Group del 2017. Tutti incontri in trasferta, però. In casa, ha vinto gli ultimi quattro 'tie'. Il Portogallo, sconfitto in Kazakistan nel preliminare per la fase finale a gironi, ha ottenuto una sola vittoria nelle ultime cinque sfide in Davis.

Venerdì
I.Ivashka (BLR) - J.Sousa (POR)
E.Gerasimov (BLR) - J.Domingues (POR)

Sabato
Ignatik/Vasilevski (BLR) - J.Sousa/P.Sousa (POR)
E.Gerasimov (BLR) - J.Sousa (POR)
I.Ivashka (BLR) - J.Domingues (POR)

Bosnia Erzegovina- Repubblica Ceca – Zenica, duro indoor 14-15 settembre
La Bosnia aveva ottenuto cinque vittorie in sei sfide prima delle due sconfitte per 0-4 contro Giappone e Australia, nel preliminare di febbraio. La Repubblica Ceca, battuta dall'Olanda, ha vissuto nel 2017 la prima retrocessione nel Gruppo I dagli anni Ottanta.

Finlandia-Austria - Espoo, duro indoor - 13-14 set.
La Finlandia, alla prima presenza nel Gruppo I dal 2012, cerca la quinta vittoria di fila in Davis. L'Austria, che ha mancato la qualificazione alle fasi finali all'ultimo singolare contro il Cile, è in vantaggio 5-0  nei precedenti.

Venerdì
P.Niklas-Saalminen (FIN) - D.Thiem (AUT)
E.Ruusuvuori (FIN) - D.Novak (AUT)

Sabato
Kontinen/Heliovaara (FIN) - Marach/Melzer (AUT)
E.Ruusuvuori (FIN) - D.Thiem (AUT)
P.Niklas-Salminen (FIN) - D.Novak (AUT)

Slovacchia-Svizzera - Bratislava, terra outdoor - 13-14 set.
La Slovacchia, sconfitta a febbraio dal Canada, gioca la sesta sfida interna in Davis (2-3 il bilancio nelle ultime cinque). La Svizzera, senza Federer e Wawrinka, deve interrompere una serie di tre sconfitte consecutive. Ma in trasferta, dopo il titolo vinto nel 2014 in finale a Lille, ha vinto solo una volta su cinque.

Venerdì
M.Klizan (SVK) - S.Ehrat (SUI)
A.Martin (SVK) - H.Laaksonen (SUI)

Sabato
Polasek/Zelenay (SVK) - Huesler/Laaksonen (SUI)
M.Klizan (SVK) - H.Laaksonen (SUI)
A.Martin (SVK) - S.Ehrat (SUI)


Svezia-Israele - Stoccolma, duro indoor - 13-14 set.
Dopo sei vittorie di fila, a febbraio la Svezia ha perso contro la Colombia. I padroni di casa, che nel 2018 hanno sempre ottenuto il successo al quinto singolare, non perdono sul duro dall'ultimo precedente contro Israele, a Ramat Hasharon nel 2016. Gli israeliani, sempre nel Gruppo I dal 2013, hanno raggiunto una storica semifinale nel 2009. C'erano in campo Dudi Sela e Jonathan Erlich, impegnati anche in questo weekend, insieme all'attuale capitano Harel Levy.

Venerdì
M.Ymer (SWE) - E.Leshem (ISR)
M.Eriksson (SWE) - D.Sela (ISR)

Sabato
Erisson/Goranson (SWE) - Cukierman/Erlich (ISR)
M.Ymer (SWE) - D.Sela (ISR)
M.Ericsson (SWE) - E.Leshem (ISR)

Ungheria-Ucraina - Budapest, duro outdoor - 13-14 sett.
L'Ungheria, che viene da tre sconfitte consecutive, ha vinto quattro degli ultimi sei incontri in casa. L'Ucraina, avanti 2-0 nei precedenti, ha perso tre volte al playoff promozione per il World Group negli ultimi quattro anni.

 

America

Brasile-Barbados - Criciuma, terra outdoor - 13-14 sett. 
il Brasile, battuto dal Belgio a febbraio, ha vinto uno degli ultimi quattro 'tie'. Parte decisamente favorito nel primo incontro con Barbados, spinto anche da Melo e Soares, al diciassettesimo in doppio in Davis. Poche le chances di Barbados, che ha perso le ultime tre sfide e in tutta la sua storia in Davis ha vinto solo due volte in trasferta.

Venerdì
J.Menezes (BRA) - D.King (BAR)
T.Monteiro (BRA) - H.Lewis (BAR)

Sabato
Melo/Soares (BRA) - King/Lewis (BAR)
J.Menezes (BRA) - D.King (BAR)
T.Monteiro (BRA) - H.Lewis (BAR)

Venezuela-Ecuador - Doral (USA), duro outdoor - 14-15
Per ragioni di sicurezza si gioca in campo neutro. Il Venezuela, sotto 6-5 nei precedenti, ha raggiunto due volte i playoff per il World Group nella sua storia, nel 1995 e nel 2002. L'Ecuador ha giocato gli spareggi per l'ultima volta nel 2013, perdendo contro la Svizzera.

Uruguay-Rep.Dominicana - Montevideo, terra outdoor - 14-15
Nel settimo confronto tra le nazionali (3-3), l'Uruguay cerca l'ottava vittoria consecutiva. La Repubblica Dominicana, negli ultimi anni stabilmente nel Gruppo I, ha giocato anche gli spareggi promozione nel 2015 perdendo contro la Germania. Da allora, ha vinto tre incontri su sette.

Asia

Libano-Uzbekistan - Jounieh, terra outdoor - 13-14 set
Il Libano, alla prima presenza nel Gruppo I dal 2002, ha vinto gli ultimi otto incontri. L'Uzbekistan, che ha vinto l'unico precedente nel 1994, hanno costretto la Serbia nel preliminare al quinto singolare a Tashkent a febbraio. Prima avevano giocato quattro sfide di fila fuori casa, vincendone due.

Venerdì
H.Habib (LBN) - S.Fazyziev (UZB)
B.Hassan (LBN) - K.Sultanov (UZB)

Sabato
Saadeh/Tabet (LBN) - Fayziev/Karimov (UZB)
B.Hassan (LBN) - S.Fayziev (UZB)
H.Habib (LBN) - K.Sultanov (UZB)

Cina-Corea del Sud - Guiyang, duro outdoor - 14-15
La Cina, battuta nei preliminari di febbraio dal Giappone dopo essere stata avanti 2-1, ha vinto solo uno degli ultimi quattro incontri in casa. La Corea, in vantaggio 4-2 nei precedenti, ha perso gli ultimi quattro in trasferta.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi