-
Eventi Internazionali

Djokovic conferma: "In Davis ci sarò"

"Voglio giocare per la mia nazione" ha detto il numero 1 del mondo, in passato non entusiasta della nuova formula. "Siamo molto felici, è un grande vantaggio" ha commentato il capitano Zimonjic. A Madrid, Tipsarevic dirà definitivamente addio al tennis

27 agosto 2019

"Sì, parteciperò alla Coppa Davis". In conferenza stampa, dopo il successo al primo turno su Carballes Baena allo Us Open, Novak Djokovic annuncia che sarà a Madrid per la prima edizione della manifestazione con il nuovo formato, fase finale in sede unica a Madrid, alla Caja Magica.

Djokovic, che non si era dimostrato in passato entusiasta della formula e aveva appoggiato la nuova ATP Cup che partirà il prossimo gennaio, ha confermato che la sua motivazione a partecipare è in fondo la stessa di sempre. "Perché ci andrò? Perché voglio giocare per la mia nazione".

Anche il capitano Nenad Zimonjic, con cui ha un ottimo rapporto, dà la notizia in un comunicato sul sito della feferazione serba. "Chiaramente avere Novak è un grande vantaggio, sono felice che torni a giocare per la nazionale dopo una lunga assenza". 

Il numero 1 del mondo, infatti, non gioca la Coppa Davis dal quarto di finale vinto 4-1 contro la Spagna nel 2017. Proprio a Madrid, ha svelato a Flushing Meadows, Janko Tipsarevic darà il definitivo addio al tennis. Un altro fattore che potrebbe aver convinto Djokovic a partecipare alle finali di Coppa Davis, che inizieranno tre giorni dopo la conclusione delle ATP Finals. La Serbia esordirà il 20 novembre infatti contro il Giappone e il giorno dopo incontrerà la Francia.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi