-
Eventi Internazionali

Hurkacz primo polacco vincente dopo 37 anni

Hubert Hurkacz, 22enne di Wroclaw, uno dei migliori talenti della nuova generazione, già protagonista Milano lo scorso anno delle Next Gen Atp Finals, ha conquistato il suo primo titolo Atp a Winston-Salem. Superato in finale il francese Benoit Paire

26 agosto 2019

Il polacco Hubert Hurkacz ha completato la sua settimana magica al torneo di Winston-Salem, che chiude le UsOpen Series (la sequenza di tornei che conduce al Grande Slam newyorkese).

Ha conquistato il suo primo titolo Atp battendo in finale il francese Benoit Paire. Un match di due ore e 9 minuti, chiuso dal ragazzone di Wroclaw (un metro e 96) in te set: 6-3 3-6 6-3.

Hurkacz, che gli appassionati italiani hanno visto in azione alle ultime Next Gen Atp Finals di Milano, lo scorso novembre, ha solo 22 anni, un servizio di grande efficacia e con questo successo sale al n.35 del mondo, suo ‘best ranking”. Un giocatore di notevoli prospettive.

Hurkacz è anche il primo polacco a vincere un titolo nel circuito maggiore dai tempi di Wojtek Fibak, primo top 10 nazionale e manager di Ivan Lendl negli anni della sua trasformazione in campione implacabile, al WCT di Chicago nel 1982.

"L'obiettivo mio, di Craig [Boynton], del mio staff è di diventare un giocatore migliore ogni giorno" ha spiegato Hurkacz.

“Hubert - ha detto Boynton che lo segue dal torneo di Indian Wells - non ha paura di vincere ed è una grande qualità. E' un lottatore, è molto competitivo, non lascia che i momenti negativi durino troppo a lungo". Come spiegava a Andrew Eichenholz per il sito del ATP la scorsa primavera, "non c'è stato un momento improvviso di svolta. Per arrivare dove è adesso, ha dovuto attraversare partite difficili, trovarsi sotto e provare a rimontare contro avversari molto duri". 

In semifinale il polacco aveva superato nettamente (6-3 6-4 in un’ora e 9 minuti) Denis Shapovalov, un altro Next Gen, il più “frizzante”.

E’ il quattordicesimo giocatore quest’anno a conquistare il suo primo titolo Atp. Solo nel 1999 c’era stati così tanti volti nuovi: la stagione registrò 15 nuovi vincitori.

Ora Hurkacz affronta gli Us Open: al primo turno lo aspetta il francese Jeremy Chardy, n.74 del mondo.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi